Dal 4 maggio rischiamo nuovo esodo Nord-Sud? Com’è la situazione

Ei fu siccome immobile…”. Non sarà il 5 maggio di Alessandro Manzoni, ma il giorno prima. Tuttavia, immobile lo è. Eccome. Parlo dell’Italia bloccata dal lockdown per fermare la Pandemia – vera o presunta – scatenata dal Coronavirus Covid-19.

Il 4 maggio parte la famigerata Fase 2. La quale però deluderà le aspettative di molti, dato che cambierà poco. Potremmo ricongiungerci con i familiari e partner, ma sempre in pochi, con le mascherine e muniti di autocertificazione.

Dovranno invece attendere ancora diversi esercizi commerciali per poter riaprire. Alcuni a metà maggio, altri il 2 giugno, altri ancora non lo sanno. Tuttavia, diversi ristoratori e baristi hanno già fatto sapere che non riapriranno, visto che dovranno adeguare il proprio locale alle norme di sicurezza anti-Coronavirus.

Detto ciò, il 4 maggio le regioni del sud temono un nuovo esodo di italiani del Nord. Che potrebbero portare con loro nuovi potenziali focolai. Com’è la situazione? Cerchiamo di capire se il rischio c’è.

CONTINUA A LEGGERE

Dal 4 maggio rischiamo nuovo esodo Nord-Sud? Com’è la situazioneultima modifica: 2020-04-30T11:41:45+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).