L’ingiustizia commessa dai Comuni: non pagano imprese ma pretendono tributi

L’ingiustizia commessa dai Comuni: non pagano imprese ma pretendono tributi

I Comuni accumulano nei confronti delle imprese che svolgono per loro dei lavori. Come denuncia Confartigianato, ammonterebbero a quasi 60 miliardi di euro. Sebbene in tempi recenti (ad istituirlo fu il governo Monti), i Comuni debbano pagare le imprese fornitrici di beni e servizi entro 30 giorni, il 60% di essi non rispetta tale obbligo. Facendo quindi pure sorgere gli interessi moratori, che portano i Comuni ad indebitarsi ulteriormente. Parliamo di migliaia e migliaia di famiglie che attendono che il capofamiglia porti i soldi a casa. Imprenditori già coi loro problemi,…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

Bollo auto, Imu e Tari soppresse? Chi non deve pagare queste tasse

Bollo auto, Imu e Tari soppresse? Chi non deve pagare queste tasse

n questi giorni, è circolata la notizia secondo la quale il Governo Draghi avrebbe soppresso alcune imposte. Nella fattispecie bollo auto, IMU e TARI. Il che conferma quanto alla fine il Governo Draghi sia un governo in stile berlusconiano, e la prima prova lo sono stati i tanti ministri di Forza Italia presenti nell’esecutivo. Malgrado il risultato elettorale non proprio esaltante del partito di Berlusconi. Del resto, Draghi è molto riconoscente verso Berlusconi, che spinse per la sua investitura a Presidente della Banca d’Italia prima (2001) e Presidente della Banca…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

Ecco la riforma fiscale sul modello danese a cui Draghi sta pensando

Ecco la riforma fiscale sul modello danese a cui Draghi sta pensando

Come funziona il modello fiscale danese che Mario Draghi vuole introdurre per riformare le tasse? Quali novità porterà la riforma fiscale Governo Draghi? Tedesco, francese e danese. No, non è una barzelletta, ma la presa in prestito di modelli esteri alla quale starebbe pensando Mario Draghi e la sua equipe. Quello tedesco, per la gestione del Covid-19 (ne ho parlato qui). Quello francese, per l’indicatore dei contagi dal quale pendono ormai le nostre vite da quasi un anno. E il modello danese, che l’ex governatore della Bce starebbe pensando di…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

Revisione auto aumenta di oltre il 20%: prima brutta notizia 2021

Revisione auto aumenta di oltre il 20%: prima brutta notizia 2021

Nonostante l’uso ridotto delle auto a cui Lockdown e restrizioni colorate varie ci hanno obbligati, la benzina è calata molto lentamente, le assicurazioni hanno perseguito a proporci le loro tariffe, e, ironia della sorte, ci sarà anche un aumento della revisione auto. Quanto pagheremo di revisione auto nel 2021? In concomitanza con la revisione è stato aggiunto il rilascio del bollino blu, fino a poco tempo fa rilasciato separatamente. Il bollino blu, invece, certifica che la auto rientri nella norma in termini di emissioni dello scarico. Tuttavia, proprio dalla revisione…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

In arrivo Patrimoniale, ma non colpirà solo ricchi: chi rischia

In arrivo Patrimoniale, ma non colpirà solo ricchi: chi rischia

“Anche i ricchi piangano” titolava anni fa Il Manifesto, sempre autore di geniali titoli ad effetto che giocano sulle parole. Ed in effetti, questo titolo ci sta a pennello anche in questo caso. Dato che il Governo Conte bis sta pensando all’ennesima Patrimoniale. Del resto, si tratta di evergreen che vanno sempre di moda. Come la Patrimoniale per il centrosinistra, così il Condono per il Centrodestra. Ma vediamo chi riguarderà la Patrimoniale 2020 per trovare soldi e fronteggiare l’emergenza Covid-19. In realtà, non si tratta proprio di ricchi ma a…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

Arriva anche la tassa sulla Sim: chi colpirà

Arriva anche la tassa sulla Sim: chi colpirà

Arriva anche una tassa sulla Sim dello smartphone? E’ già stato ribattezzato il governo delle tasse. Lo dicono i due Matteo, Renzi e Salvini. Il primo, è dentro con un piede sì e l’altro no, tenendo nell’esecutivo la vessata Ministra dell’agricoltura. Pronto a staccare la spina da un giorno all’altro. Giorno, che sono sicuro non tarderà ad arrivare. Il secondo, invece, al governo c’è stato fino ad inizio agosto. Poi è tornato a fare quello che gli riesce meglio: la campagna elettorale permanente. Ma, soprattutto, lo pensano milioni di italiani….

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

Benzina, aerei, merendine: tutti gli aumenti in arrivo

Benzina, aerei, merendine: tutti gli aumenti in arrivo

Nuovi aumenti in arrivo. Il buongiorno si vede dal mottino. I conti non tornano, ma Giuseppe Conte sì. Grazie al trasformismo dei Cinquestelle passati dalla Lega al Pd in un mese, trovando un accordo di programma molto più veloce coi secondi rispetto ai primi. Come se qualcosa già ci fosse nell’aria tra i due partiti, i quali del resto già da luglio avevano trovato una intesa su Ursula von der Leyern. Preparando il terreno per qualcosa di più in futuro. Ma il conto lo pagheremo noi. Ovviamente. Infatti, in nome…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

Gioco d’azzardo, importanti novità in arrivo

Gioco d’azzardo, importanti novità in arrivo

Si sa, “tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare”. E ciò vale molto per il Movimento cinque stelle. Un primo assaggio ci fu a Parma, quando in campagna elettorale dissero che avrebbero fermato l’inceneritore. Ed invece. Ora al Governo sono varie le prove di sconfitta all’atto pratico. Mostrando spesso una sudditanza a Salvini, malgrado i tanti parlamentari in più che il M5S ha rispetto alla Lega. La lista comincia a diventare lunga ed imbarazzante. Si pensi al Condono fiscale, approvato sostituendo il termine Condono con Pace….

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More

In arrivo nuove tasse sulla casa

In arrivo nuove tasse sulla casa

Investire nella casa è da decenni un must per gli italiani. Il mattone è sempre stato considerato un investimento sicuro, anche se il mercato immobiliare vive di continui alti e bassi. Quindi, occorre attendere il momento giusto per comprare o vendere un immobile. Dopo la crisi del 2008, ad esempio, il mercato immobiliare è profondamente crollato. Con un drammatico crollo dei prezzi tra il 2011 e il 2012, mentre ora si assiste ad una ripresa. Da notare poi che in molte città le amministrazioni comunali stanno riqualificando le periferie, tra…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr
Read More