Tristezza

Cosa si fa quando si è tristi e stanche? Ci si sofferma sull’esteriorità del prossimo, si ammirano le foto da copertina che pubblicano sui social, con tanti hashtag (vedi #friends #solocosebelle #happy #love #ioete  #vacanze …)felici.

Tutto ciò che luccica non è oro, e sui social possiamo far credere agli altri ciò che noi vogliamo.

Solo una cosa è sicura: la vita va in AVANTI, il tempo scorre senza poter tornare indietro.

Allora conviene forse concentrarci su ciò che abbiamo, e lavorare a cambiare ciò che non va. Quando le cose vanno male, ci sono 2 soluzioni:

  1. accettare che le cose stanno andando male… e subirle tacendo, senza lamentele
  2.  darsi da fare per migliorare ciò che si può mutare.

La tendenza comune è quella di lamentarsi, piangersi addosso, ma BASTA. Occorre comprendere che si vive una volta soltanto, e che possiamo prendere il buono di ogni giorno o situazione. Le persone negative e cattive non devono farci sprecare neppure un attimo di vita. Peace &love. E vaffanculo. Con il sorriso….

E_M

Araba fenice

L’ARABA FENICE… uccello mitologico , che RINASCE dalle proprie ceneri.

Uno dei miei … tanti tatuaggi. Uno dei primi che ho inciso sulla mia pelle.

Più passa il tempo, più lo sento MIO.

La mia famiglia ha subito un sopruso , una falsa accusa. In un periodo in cui mi sentivo emotivamente sia fragile sia triste. Beh… Dopo aver provato rabbia,incredulità e aver avuto il tremore alle mani per un’ora, ho compreso quanto sia sciocco che mi arrabbi così tanto. La MIA vita non deve essere distrutta da persone che per me contano meno di nulla, da persone frustrate ed ignoranti. Bene, io voglio vivere le mie giornate al meglio, assaporare quel poco che ho, un lavoro che alla fine è meraviglioso, quelle poche amicizie, i colleghi con i queli vado comunque d’accordo. Tutto il resto ? Non è un mio problema.

Domani emocromo… poi si andrà sotto al tunnel della RMN… Dajeeeee 🙂