You live you learn, you love you learn You cry you learn, you lose you learn You bleed you learn, you scream you learn

Lyrics

Oh, oh, oh

I, recommend getting your heart trampled on to anyone, yeah
I, recommend walking around naked in your living room, yeah

Swallow it down (what a jagged little pill)
It feels so good (swimming in your stomach)
Wait until the dust settles

You live you learn, you love you learn
You cry you learn, you lose you learn
You bleed you learn, you scream you learn

I, recommend biting off more than you can chew to anyone
I certainly do
I, recommend sticking your foot in your mouth at any time
Feel free

Throw it down (the caution blocks you from the wind)
Hold it up (to the rays)
You wait and see when the smoke clears

You live you learn, you love you learn
You cry you learn, you lose you learn
You bleed you learn, you scream you learn

I, I, oh, oh

Wear it out (the way a three-year-old would do)
Melt it down (you’re gonna have to eventually, anyway)
The fire trucks are coming up around the bend

You live you learn, you love you learn
You cry you learn, you lose you learn
You bleed you learn, you scream you learn

You grieve you learn, you choke you learn
You laugh you learn, you choose you learn
You pray you learn, you ask you learn
You live you learn

 

Amo in modo particolare questa canzone di Alanis Morisette. Premessa…Credo che si abusi della lingua inglese, spesso diciamo di amare alla follia canzoni di cui non comprendiamo neppure il testo,incantati dalla melodia e dall’armonicità delle parole. Ho avuto modo di tradurre il testo e lo trovo significativo,in modo particolare nei ritornelli

Consiglio a chiunque di farsi calpestare il cuore.
Consiglio a chiunque di girare nudi per il soggiorno.
Mandala giù (che piccola pillola spigolosa!).
Ti fa star così bene (quando ti galleggia nello stomaco).
Aspetta che la polveri si posi.Vivi, impari.
Ami, impari.
Piangi, impari.
Perdi, impari.
Sanguini, impari.
Urli, impari.

Consiglio a chiunque di fare il passo più lungo della gamba,
dico sul serio.
Consiglio a chiunque di dire stupidaggini in qualsiasi momento.
Sentitevi liberi!
Buttala giù (la prudenza ti ripara dal vento).
Tienila in alto (verso i raggi).
Aspetta e vedrai quando si diraderà il fumo.

Vivi, impari.
Ami, impari.
Piangi, impari.
Perdi, impari.
Sanguini, impari.
Urli, impari.

Consumala (come farebbe un bambino di tre anni).
Scioglila (tanto alla fine dovrai farlo comunque).
I pompieri stanno arrivando da dietro l’angolo.

Vivi, impari.
Ami, impari.
Piangi, impari.
Perdi, impari.
Sanguini, impari.
Urli, impari.

Ti affliggi, impari.
Soffochi, impari.
Ridi, impari.
Scegli, impari.
Preghi, impari.
Chiedi, impari.
Vivi, impari.

Ciò mi porta alla mente una frase letta curiosando su FB ….
IO NON PERDO MAI: O VINCO O IMPARO.
Ecco… Lo spirito giusto amici miei… Usare i propri errori come spunto per migliorare, per non ripeterli…Un’occasione per conoscersi meglio, entrare in contatto con il nostro IO più profondo e primordiale.
Nella vita ho fatto moltissimi errori,molte scelte sbagliate… alcune di esse hanno lasciato in me profonde ferite, che hanno sanguinato per anni; alcune ferite si sono rimarginate per trasformarsi in cicatrici,altre non sono del tutto guarite. Non dico che sono felice di ciò, però alcune di queste ferite mi hanno portata a ciò che sono adesso…Mi hanno portata a certe attuali consapevolezze, ad apprezzare al meglio determinate persone o situazioni. Non tutto il male viene per nuocere…Si,però una fetta di dolore me la sarei voluta evitare. :’-(
Bisogna andare però avanti, mai indietro…non solo perchè la cervicale fa male 😉 , ma perchè se ci si fissa al passato non si riesce a vivere ed apprezzare il presente. Il passato è parte di noi,non si discute…bisogna arrivare ad avere un certo senso di pietà, accoglierlo con dolcezza perchè esso fa parte di noi. Una presenza che non deve impedirci di vivere il presente , per avere un domani sereno.

Un bacio :-*