Categorie

Quale isola dei Caraibi scegliere per il viaggio di nozze? Cuba

Mi chiamo Annalaura, ho 29 anni e mi piace moltissimo viaggiare. Quello che segue è il racconto del viaggio che mio marito Francesco ed io abbiamo fatto a Cuba subito dopo il matrimonio.

Cuba 2002 – 12 Ottobre 2002 Parigi – Aeroporto Charles De Gaulle Che emozione, quasi quasi mi fermerei qui, anche per non dover prendere un altro aereo…Per nove ore! Il volo per Parigi e’ stato piuttosto tranquillo, a Roma c’era bel tempo, maestrale e cielo limpido (sembra un bollettino meteo) e in netto contrasto con la grigissima giornata dell’altro ieri (matrimonio!) in cui abbiamo dovuto produrci in una danza evocativa del sereno…

E’ dunque iniziata circa tre ore fà la nostra avventura cubana e per il momento procede tutto secondo i programmi. Francesco ha trovato una farmacia ed è tutto contento di poter arricchire il suo assortimento di medicinali vari…

13 Ottobre Havana – Aeroporto Jose Marti ore 4:30 (10:20?) Ho passato la dogana, aspetto che Francesco la passi a sua volta e due pensieri funesti mi tormentano: 1. Lui non passerà mai e andrò in giro da sola per 15 gg per Cuba 2. Mi requisiranno il quaderno quanto prima.

Ogni persona passa almeno 5/10 minuti alla dogana e viene interrogata circa le ragioni del viaggio, il lavoro svolto in patria, ecc…

Intanto Francesco è arrivato: l’interrogativo successivo è il seguente: troveremo mai i bagagli??? NB: vogliono 1 $ per il carrello portabagagli! ore 8:30 Con i bagagli è andata bene, ogni volta agli aeroporti tiro un sospiro di sollievo quando vedo comparire le mie valige.

Un tassista ci ha portato in albergo per 18 $, ma credo che il tutto sia molto abusivo. In ogni caso ci ha raccontato un pò di cose e dato un pò di consigli, tipo quello di evitare di guidare a Cuba di notte. Abbiamo anche capito perchè…Non esistono indicazioni stradali e la gente passeggia allegramente sulle autostrade! Ora siamo a colazione, sulla terrazza al sesto piano del nostro albergo. Si vede tutta la città, la terrazza è bellissima. Improvvisamente siamo ripiombati nell’estate e non fa nemmeno un caldo soffocante, spira una brezza piacevole. Posso al momento dire che si respira un’aria di profonda decadenza, alla quale non sarà facilissimo abituarsi. Ieri sera una tipa ci si è avvicinata mentre prendevamo le valige dal taxi. Pensavamo volesse accattonare e la cosa mi aveva infastidito. In realtà voleva soltanto una rivista e Francesco gliela ha data. La sua espressione di gratitudine mi ha impressionato…

Ore 9:00 Tornati nella stanza dopo colazione…Come l’impressione che ci ha dato la prima vista di Havana dall’alto, così anche la nostra stanza ha un’aria di decadenza: sembra di essere in un romanzo di Marquez. C’è un odore (puzza?) di muffa molto molto forte e la stanza è spoglia e …Non so che altro dire, se non che mi ricorda molto le belle descrizioni nei libri sudamericani. Chicca ha finito la doccia, ora tocca a me e poi…A piedi per l’Havana Vecchia! ore 15:00 Non si può evitare di scrivere, qui c’è bisogno di non dimenticare nessuna sensazione. Ora piove, c’è un caldo torrido. Abbiamo ceduto ad un “cicerone” cubano, che per 10 $ ci ha portato in giro tutta la mattina e ci ha mostrato un paladar in cui ceneremo questa sera. Ci ha raccontato molte cose su Cuba, la Rivoluzione e Fidel. C’è tanta stanchezza, tra la gente, per come vanno le cose da decenni

venire a cuba permette di conoscere gli uomini cubani e donne cubane la loro vita, conoscere la loro cultura e capire da dove nasce questa grandissima allegria per la vita… da non dimenticare che ci sono anche tanti gay a cuba è la cosa meravigliosa che vivono la loro vita in piena libertà e senza nessun tipo di razzismo

Il dado è tratto, con i Caraibi si è chiusa la questione delle tantissime mete prese in esame per il viaggio di nozze. Collocati nel cuore dell’America Latina, il grande calore umano e il mare limpido dell’ambiente caraibico sono la cornice giusta per un viaggio di nozze indimenticabile, che può anche essere inserito nella vostra lista nozze. Si tratti di un’area molto estesa e è necessaria una pianificazione, come un tour con visita alle località che destano maggiore curiosità, se si vogliono visitare più isole. In ogni caso ogni isola caraibica è molto bella e potrete godervi una settimana di pieno di relax su ciascuna di esse.

uomini cubani salsa

www.vivereacuba.it

Memorandum prima del viaggio

Cosa è necessario sapere? Prima di tutto quale sia il periodo consigliato per visitare i Caraibi: sì ai mesi compresi tra dicembre e maggio, no a quelli che vanno da agosto a ottobre. Per un viaggio ai Caraibi (ma in genere un po’ per tutti) occorre avere con sé una buona scorta di medicinali, avere il passaporto con visto nel caso di Cuba, infine sarebbe opportuno anche stipulare una polizza sanitaria con copertura completa.

Tour avventuroso o villaggio?

Dal viaggio itinerante al soggiorno in villaggio turistico o crociera sono tante le soluzioni per gustare e immergersi nell’atmosfera caliente e caraibica.
Alla prima delle due opzioni potrebbe corrispondere un tour che abbraccia Cuba, Giamaica, Repubblica Dominicana e Bahamas. Cuba ha un fascino tutto suo e reso inconfondibile da un tessuto artistico-culturale molto ricco cui si accosta la cordialità dei suoi abitanti e le bellezze naturali. L’Avana e Santiago sono le due tappe obbligate dove primeggiano l’architettura coloniale spagnola, il fascino della Vecchia Avana e dei tanti palazzi, dei musei, della baia e della vita culturale.
Alla Giamaica vanno di pari passo mare, sport e cultura, tra le maggiori attrattive compaiono il parco degli Eroi nazionali, il lungomare, i locali notturni, il Bob Marley Museum, Ocho Rios, Montego Bay, Negril.
La Repubblica Dominicana è il luogo ideale per chi, oltre al mare, ama anche l’avventura e i luoghi naturali inesplorati. Oltre alle foreste, ai deserti, alle catene montuose si aggiungono città bellissime come Santo Domingo dove sono imperdibili la zona coloniale, il Parco Colon, il faro di Colombo.
Ben 700 isole compongono le Bahamas: qui la zona di Andros è senz’altro la più affascinante a livello naturalistico data la presenza di savana e foreste. Gran Bahama è nota per le sue spiagge bianchissime; Nassau riesce a coniugare aspetti tipici di una città caraibica e una metropoli statunitense.

Se per la luna di miele opterete per la seconda opzione, crociera+villaggio turistico, potreste pensare di trascorrere i primi sette giorni in tour e gli altri sette in un villaggio turistico che sia in grado di offrire centro benessere, spiaggia privata e anche attività sportive quali kayak, canoa, windsurf, snorkeling.

New York e Caraibi, una formula perfetta

Per chi desidera coniugare città e mare, una combinazione vincente sono New York e i Caraibi. Dopo un minimo di quattro o cinque giorni metropolitani volti alla scoperta della Grande Mela (ovviamente per scoprirla bene ne occorrono molti di più) si vola verso il mare, magari con sosta di un paio di giorni a Miami che è solitamente scalo per i voli diretti dagli Stati Uniti verso i Caraibi. Quali le isole caraibiche più abbinate a New York? Turks e Caicos sono le località più lussuose, perfette per un viaggio di nozze, seguono le Bahamas, Antigua e Anguilla.

Trinidad, coloniale e selvaggia

Di Cuba va vista anche Trinidad, Patrimonio Unesco e perla dell’architettura coloniale, è anche denominata “città museo dei Caraibi” per i numerosi edifici antichi conservati in modo impeccabile. Basta una semplice passeggiata tra le sue vie per scoprire magnifici palazzi signorili, case popolari, chiese, piazze briose e colorate. E da Plaza Mayor al museo romantico, dalla Chiesa di San Francesco d’Assisi al museo Historico municipal, dal museo de Arquitectura Trinitaria all’abbandonato ospedale, Eremita della Nostra Signora della Candelaria, sulla cui cima si può salire indisturbati e ammirare una panoramica della città, tutto è un trionfo di bellezza. Nei pressi di Trinidad ci sono le bellissime Playa Ancon e Playa Maria Aguilar; la Valle de los Ingenios, un’ampia valle dichiarata Patrimonio Unesco dove si trovano le rovine di circa quaranta fabbriche di zucchero e in cui erano impiegati migliaia di schiavi africani; il Topes de Collantes e la sua natura selvaggia.

L’arcipelago Grenadine: snorkeling e vela

Un’idea potrebbe essere quella di visitare, nel mare dei Caraibi, St. Vincent e Grenadine. Grenadine è formata da 30 isole e atolli tra cui St. Vincent, situata al largo della costa frastagliata, Palm Island e Mustique. Il mare turchese e le barriere coralline fanno di questi luoghi un paradiso terrestre dove poter praticare snorkeling o vela.

Martinica, da Fort de France alla Route de la Trace

L’approdo a Martinica, isola caraibica di grande interesse turistico, impone un pit-stop nella capitale Fort de France e nella sua antica capitale Saint Pierre. Vi sono, inoltre, vari musei, un’antica distilleria Habitation Clement nella regione di Acajou, la Route de la Trace, un itinerario tracciato dai gesuiti che si dispiega nella foresta tropicale da Fort De France a Morne Rouge, fino ai Pitons du Carbet.

Le spiagge dei Caraibi

Un paragrafo a parte meritano le più belle spiagge dei Caraibi. Un modo come un altro per prepararsi al tour se il viaggio di nozze è vicino o per fantasticare per chi sta solo progettando.

  • Anegada con i suoi 11 miglia di arenile;
  • Pink Beach di Barbuda, resa particolare dalla presenza di minerali colore rosa;
  • Flamenco Beach sull’isola di Culebra (Isole Vergini spagnole);
  • Grace Bay e la sabbia finissima;
  • Cinnamon Bay di S. John circondata da palme e la possibilità di far viaggiare lo sguardo alla vista delle Isole Vergini britanniche;
  • Anse Chastanet di S. Lucia, il posto adatto per fare snorkeling.

Saint Barth, selvatica e primordiale

Saint Barth, definita la Costa Azzurra delle Piccole Antille, conserva un fascino primordiale per nulla contaminato dal turismo di massa con lidi e ombrelloni. La caratterizzano la natura selvaggia, il mare limpido, la spiaggia finissima, le piccole case colorate. Verso Sud il litorale si fa più scosceso e rurale, risalendo si incontrano le lagune salmastre di Grand Etang nell’Anse de Grand Cul de Sac. Nella zona compresa tra Anse de Marigot e Anse de Petit Cul de Sac, c’è un magnifico parco marino popolato da tartarughe, balene, pesci di barriera e coralli, verso ovest si trova la zona più mondana con lidi attrezzati come Plage de Lorient, adatto anche ai bambini, e Saint-Jean.

Portorico a metà tra storia e modernità

Portorico è una metropoli moderna costellata da spiagge e con un centro storico di stampo coloniale. Tra le mete interessanti c’è San Juan, una città storica e moderna insieme. La montagna de El Yunque è avvolta dalla leggenda, si narra, infatti, che lì vivesse il Dio della felicità. La montagna dà il nome alla foresta circostante, l’unica foresta tropicale nel sistema di parchi nazionali degli Stati Uniti. Sono 13 i percorsi che si possono fare lungo la riserva, da facili passeggiate alla scalata del monte El Yunque. Da lissù sarà possibile scorgere le Isole Vergini. Oltre questo meritano una menzione il Parco delle grotte di Rio Camuy, il bellissimo centro coloniale di Ponce e la pittoresca cittadina dal forte carattere mediterraneo posta ai piedi della Cordillera Central.

Un viaggio all’insegna di storia, cultura e un mare indimenticabile

Cari sposini, se state per organizzare il vostro primo viaggio da coniugi, oggi vi consigliamo una destinazione ricca di fascino e cultura: stiamo parlando di Cuba, cinque secoli di storia, architettura, strade caratteristiche, grandi palme e un’atmosfera unica che la rendono veramente irresistibile.
La Repubblica di Cuba è un arcipelago dei Caraibi settentrionali, Cuba Playa Azulsituato tra tra il Mar dei Caraibi, il Golfo del Messico e l’Oceano Atlantico. La capitale L’Avana è la più grande città dei Caraibi. La città con una delle spiagge più ampie dei Caraibi è Varadero, meglio conosciuta come Playa Azul, “spiaggia azzurra”. Di Varadero i cubani dicono “no es Cuba, son los Estados Unidos!” proprio per il carattere turistico della città.

Le spiagge cubane sono da sempre sinonimo di relax e divertimento, unite al calore e alla simpatia del popolo cubano.
Cuba è una terra dai sapori inconfondibili, bevande e sigari rinomati in ogni parte del mondo e poi emozione, benessere, gioia e musica sono la formula vincente per un soggiorno meraviglioso in uno dei luoghi più affascinanti del mondo.

Quindi se cercate un viaggio di nozze all’insegna dell’avventura, le acque trasparenti del Mar dei Caraibi e una totale immersione in una cultura centenaria, noi de Le Mete del Cuore, vi consigliamo di visitare l’Avana e Varadero: circondati da una meravigliosa cornice naturale, con spiagge di sabbia bianca e paesaggi mozzafiato con colori magici e tramonti romantici.
A L’Avana potrete visitare tanti punti di interesse e soprattutto le sue famose fortezze: Il Castillo del Morro che domina sul canale che dà sul porto ed è riconoscibile grazie al faro che ospita. Sempre lungo il canale La Fortaleza de San Carlos de la Cabaña e il Castillo de La punta e per finire il Castillo de la Real Fuerza, la più antica fortezza della città risalente al 1570. Da qui si può godere di una splendida vista su L’Havana Vieja. Inoltre la splendida capitale cubana dispone di molti musei, la Cattedrale dell’Avana e la Plaza de Armas, uno spettacolo da non perdere.

cuba H10 Habana PanoramaSe volete alloggiare a L’Avana vi consigliamo l’Hotel a 4 stelle H10 Habana Panorama: situato a circa 12 km dal centro storico di L’Avana vecchia, dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’umanità. La struttura dispone di 317 camere arredate con stile essenziale e moderno. L’hotel offre una palestra, una piscina con pool bar adiacente e tanti altri servizi opzionali come: sauna, pista da squash, massaggi, parrucchiere e salone di bellezza, servizio di lavanderia, noleggio auto, boutique.

A Varadero, considerata da molti la spiaggia più bella del mondo,Cuba Blau Varadero Hotelsi possono praticare tutti gli sport acquatici: vela, immersioni e… il nuoto con i delfini!
A Varadero sorge l’hotel Blau Marina Varadero situato sulla punta della penisola, di fronte la rinomata Marina Gaviota, e si affaccia direttamente sul mare. La struttura dispone di varie  piscine, campi da tennis, campo polisportivo, beach volley, bocce, area giochi per bambini, centro Spa con sauna, jacuzzi e sale massaggi, sport nautici non motorizzati, teatro e discoteca.

Cuba Eden Village Cayo Santa MarialSe invece preferite soggiornare immersi tra fauna e flora, vi consigliamo l’Eden Village Cayo Santa Maria. Il resort deve il suo nome a Cayo Santa Maria, una piccola isola sita nella Baia di Buenavista, nell’arcipelago di Jardines del Rey, nei Caraibi, conosciuta per i suoi 13 km di sabbia bianca, e dichiarata dall’UNESCO “Riserva della Biosfera”. Tra i servizi che il nuovo Eden Village offre vi sono un centro SPA, 6 piscine e 7 bar, palestra, 2 campi da tennis, beach volley, beach tennis, pallacanestro, calcetto, bocce, ping pong, freccette, hobbie cat, kayak e poi ancora teatro, golf car per raggiungere tutte le aree del complesso.

A Cuba si possono fare escursioni di ogni genere, come quella alla riserva ecologica di Varahicacos o quella ecoturistica della Penisola Zapata.

La cucina cubana unisce i sapori spagnoli e africani agli ingredienti locali: vi consigliamo di assaggiare i piatti tipici come Moros y Cristianos, arroz con pollo, picadillo e il fufú che in genere accompagna la carne; e poi ancora le minestre a base di Musa paradisiaca, Lathyrus sativus o fagioli. Un’altra gustosa leccornia da non perdere e da mangiare nei chioschi per strada è la fritura de maíz. La famosa birra cubana, la Cerveza è un’eccellente bibita, come anche i famosi cocktail, da gustare con i sigari!

Quando andare a Cuba?

A Cuba il clima è tropicale: da novembre ad aprile la stagione è secca e fresca; mentre da maggio ad ottobre la stagione è piovosa, calda e umida. L’inverno a Cuba è piacevolmente caldo, con temperature che si aggirano intorno ai 26 gradi da dicembre a febbraio a L’Avana: è questo il periodo migliore per visitare la città. I mesi più caldi sono luglio e agosto, quando le temperature diurne arrivano a 33/34 gradi. Il periodo che va da giugno a novembre è la stagione degli uragani, che possono colpire Cuba soprattutto nella parte orientale.

Cosa portare in valigia?

Il vostro viaggio di nozze a Cuba si farà tra novembre ad aprile? Portate in valigia vestiti leggeri di cotone, ma anche una felpa, giacca e ombrello.
Se invece partite tra maggio e ottobre, portate in valigia vestiti leggerissimi, una felpa leggera e un impermeabile leggero per i temporali.

La luna di miele a Cuba regalerà emozioni fantastiche… Chiunque visita Cuba, ne rimane stregato! Cuba è l’isola del sorriso del popolo allegro, dei ritmi travolgenti della musica, del profumo dei sigari, del gusto intenso del rhum.

Quale isola dei Caraibi scegliere per il viaggio di nozze? Cubaultima modifica: 2017-02-09T18:31:13+01:00da mariamarzio_2017

Lascia un commento