Meno liberi.

          E forse il fatto stesso che mi piace dividere i miei errori in errori belli, salutari e imbarazzanti, deplorevoli è un abile sotterfugio. In questo modo fuggono da un singolo movimento di una parte dei rimpianti. Devo fare i conti con gli altri, di fronte ai quali non faccio cazzate…

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr