Rapaci che non vedono altro

2 di 7

 

 

 

 

Nessuna tristezza è finita

Solo nostalgia

Pura nostalgia…, niente di più

che la mancanza di un angelo
Con pelle bianca e capelli dorati

Quel giorno dedicato a me

Un bacio sereno…

E ha preso da me tutto il dolore

Tutto il dolore che regnava
Nel cuore pellegrino

Che risiede nel mio petto

E per innumerevoli ere vagò

Incerto del suo destino

Cercare rifugio in porti vili
Sperando di trovare la pace

Che durante l’infanzia mi ha tenuto

Nelle notti stellate…

Nelle giornate di sole…

Nelle ore di gioia…
Circondato da entusiasmo

Per il nuvoloso domani

Nel mistero e nella passione

Cosa rende i sognatori dei poeti

Maestri del piacere delle parole
Cantare i dolori e gli amori…

Fiori risvegliati nella rugiada

Nella semplice tranquillità del mattino

Colori vividi e psichedelici

Dove risaltano gli sguardi;
Rapaci che non vedono altro

Se non l’immagine propria della nascita

Dall’universo che è riassunto

Nella passione tra uomo e donna..

La voglia tra me e te…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 di 7

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr