RMDS Lab

La bolla degli Nft è già scoppiata? | Wired Italia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
RMDS Lab, una piattaforma di dati e intelligenza artificiale (AI) con sede in California, negli Stati Uniti, prevede di creare il primo mercato di token non fungibili (NFT) per la proprietà intellettuale della scienza e della tecnologia entro la fine di marzo. RMDS è stata fondata dall’ex chief data scientist di IBM Alex Liu nel 2009 per creare una comunità globale di data scientist e ricercatori e per promuovere l’innovazione scientifica attraverso i dati e l’IA.

Un NFT, che è un’unità di dati archiviata su un registro digitale noto come blockchain, certifica che un asset digitale è unico e quindi non intercambiabile. Gli NFT stanno guadagnando popolarità come un modo per autenticare e scambiare la proprietà intellettuale (IP) nell’arte, nei giochi e oltre. RMDS afferma che “una schiacciante domanda di conio e quotazione di NFT” da parte delle sue “migliaia di membri ed esperti associati” ha portato alla sua decisione di creare una borsa per vendere NFT per la ricerca e la PI associata alla tecnologia.

Il commercio in quest’area di risorse digitali è cresciuto rapidamente lo scorso anno dopo che un NFT per un’opera d’arte digitale del grafico Mike Einkelmann, noto professionalmente come Beeple, è stato venduto per oltre $ 69 milioni (£ 50 milioni) a marzo . Il mercato NFT è salito alle stelle di quasi il 43.000% tra il 2020 e il 2021, secondo l’exchange di criptovalute Binance .

Gli NFT scambiati sui principali mercati sono prevalentemente IP artistici, ma gli NFT per IP scientifici e tecnologici hanno guadagnato terreno. L’Università della California, Berkeley, ha annunciato nel giugno 2021 che stava mettendo all’asta le rivelazioni sui brevetti dietro due scoperte vincitrici del premio Nobel fatte lì vendendole come NFT. Parte di uno sforzo di raccolta fondi per sostenere la ricerca di base presso la UC Berkeley, il programma ha fatto guadagnare all’università quasi $ 55.000 per un NFT basato sulla ricerca rivoluzionaria dietro l’immunoterapia del cancro da parte di James Allison della scuola negli anni ’90.

Gli obiettivi di RMDS nel passare alle vendite NFT sono di collegare scienziati e investitori, nonché di collegare la scienza e la tecnologia IP con collezionisti, investitori e appassionati di scienza correlati. L’intento è quello di fornire nuovi canali di raccolta fondi per progetti scientifici e tecnologici, nonché di accelerare il trasferimento di tecnologia.

“Per gli scienziati, spesso è difficile ottenere finanziamenti e ottenere finanziamenti attraverso i canali tradizionali richiede molto tempo”, spiega Liu, osservando che i senior project manager a volte dedicano più della metà del loro tempo a queste attività amministrative . “Gli NFT possono semplificare questo e aiutare le persone a concentrarsi maggiormente sul loro vero lavoro”, dice a Chemistry World . “Inoltre, gli scienziati non hanno molti canali per raggiungere gli investitori e un mercato NFT può espandere la loro portata”.

Tuttavia, la tecnologia che alimenta gli NFT, così come le criptovalute, è ad alta intensità energetica e ha un’impronta di carbonio significativa. Liu riconosce che la tecnologia alla base delle NFT è ancora in evoluzione e sviluppo per affrontare questi problemi ambientali, nonché problemi di sicurezza e copyright. “Siamo collegati a molti esperti di blockchain AI e vogliamo sviluppare questo mercato”, afferma. “Con il nostro pool di talenti vogliamo aiutare a risolvere alcuni di questi problemi e migliorare lo scambio NFT.”

 

 

 

 

 

Come puoi capire se un progetto NFT è legittimo?

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr