Libero pensiero…Oggi cappuccetto rosso mangia il lupo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando per fare un concorso di lavoro

mi sono iscritta su libero

mi sono trovata a combattere con anziani in calore,

poeti presuntuosi insegnanti urlanti

ragionieri persone che lavorano

su pagine di aforismi tutti simili

cambia solo chi li riproduce.

Poi uomini con l’età di mio padre che senza

avere la prova che io cerchi sporcaccioni,

mandano messaggi non solo piccanti ma pesanti,

del tipo fatti baciare i piedi,le ascelle,il toro meccanico,

lo facciamo in 3,ti offro anche euro,mi cammini sopra

con i tacchi a spillo,ti fai legare i polsi ti fai baciare

il buco e le peggio cose.

A quel punto ho chiesto di uscire da questo contesto

dove sentivo lo schifo affogarmi il respiro,

una realtà a cui un servizio blog

dovrebbe essere risparmiata.

 

Lo sconforto sono le loro amicizie femminili

che creano fateci ridere e muovendo

quelle labbra da attempate e fondi schiena cellulosi

si sono tanto divertite a fare -le colonne salviamo le donne-

Orrore di personaggi con i neuroni bruciati

dal troppo uso di connessione web.

 

Delle minacce di morte ,del profilo falso di un nostro compagno

morto -in cronaca-con troll,fake e gli stessi nick che ci infastidivano,

abbiamo segnalato ma mai presi in considerazione strano no?

Fino a che i genitori hanno fatto un esposto,

Ma come accettano segnalazioni verso profili e blog corretti

e non prendono in considerazione -quello scorretto?_

 

Le mie considerazioni che molti assistenti di non so di cosa

si conoscono tutti,nessuno accetta segnalazioni di oscuramento

da una fila di nick precedentemente segnalati per molestia.

La Sede legale di Libero riceverà tutto il papiro e non è certo copiato

da una favola,purtroppo gestito da un gruppo di iscritti

in questa Comunity a cui è stato permesso di gestire

a modo personale delle situazioni.

 

Io usando la pazienza ho vinto il concorso

e lavoro e presto il dossier delle avventure

vissute in questo contesto prenderà vita

firmato dal nostro Istituto e corretto da nomi illustri

che hanno finanziato il progetto aggiungendo delle normative di legge

dove le regole verso chi offre iscrizioni saranno e dovranno essere rispettate

 

E PAGHERANNO I DANNI se altri iscritti non seguiranno le regole

molestando e usando minacciare persone iscritte per blog

e se bloccano chi è bloccato non deve avere più la possibilità

di avvicinarsi anche cambiando nick-

per iscrizione numero di cellulare e tutto quello che la legge richiede.

Le favole vanno raccontate ai bimbi e NON sono per gli  adulti,

per gli adulti esiste la legge ed è certo che non è una favola!!!

PS.CHIUNQUE  PUò TRASFORMARSI IN LUPO,

E LA FAVOLA DI CAPPUCCETTO ROSSO è ORMAI TRA LE MEMORIE

DEGLI ANZIANI,QUELLE DELLA MIA ETà AVEVANO ALTRI TIPI

DI RACCONTI E L’AMORE SE LO VIVONO AL MOMENTO

E SE ESCONO DA CASA LO FANNO DA SOLE E NON ACCOMPAGNATE

DALLA MAMMINA QUESTA è LA DIFFERENZA TRA I GIOVANI

E I EX GIOVANI DEL PASSATO,IO ME LO MANGIO A MOZZICHI IL LUPO

NON VIVO TRA LE NUVOLE E SE QUALCHE ANZIANO

MI SI AVVICINA GLI STRAPPO I TESTICOLI!!!!

OGGI NON USIAMO PIù IL SILENZIO E SICURAMENTE

NON MI SPOSO VERGINE,ANZI NON MI SPOSO PROPRIO

VOGLIO ESSERE L’UNICA A GESTIRE LA MIA VITA.

GLI UOMINI SONO CRESCIUTI DA DONNE

ANCORA TROPPO APPICICATE ALLE TRADIZIONI

E A COSTRINGERE I FIGLI A CRESCERE CON QUELLE IDEE

SI DEVE VIVERE PER SE STESSI E NON FARSI TOGLIERE LA PROPRIA

LIBERTà DI PENSIERO DA UN UOMO MAGARI NON ANCORA LIBERO

DI VIVERE DEI SUOI PROGETTI …CONTINUA CERTO CHE SI!!!

 

E ANCORA PER LE PATITE DELLA CRUSCA,CORAGGIO FATE LE CORREZIONI ,GIUDICATE USANDO MAGARI LA CANZONE DEI MIEI NONNI

44 GATTI OPPURE LA FRASE SEI UNA CESSA-USATA IN MOLTI MODI DI DIRE,SBAGLIATO OPPURE NO,è SEMPRE MIGLIORE DI DESCRIVERE UNA PERSONA -BURIOLO-BEFANA NO?

CON QUEL FUOCO CUOCI I POLLETTI ANCHE SE ANZIANI

POSSONO ESSERE DATI AI MAIALI DA MANGIARE TRA MAIALI SI RICONOSCONO.

CIAO COPPIA DI ZII.

 

 

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr