Marco e Romana.

Immagine correlata

 

 

 
Marco e Romana erano una coppia sposata che cerca tranquillità, si era trasferita in una cabina vicino le persone che avevano dato vita a due e dove si erano incontrati, guardando fuori della grande città e insegnare ai loro 3 bambini piccoli che cosa Viveva in campagna, hanno comprato una cabina che aveva molto tempo in vendita, a un prezzo molto basso, qualcosa che era importante per loro essere incoraggiati a fare un simile acquisto.
Due dei bambini erano ragazzi, che hanno impiegato solo 1 anno, e una ragazza che era molto più piccola, è stata sempre ritirata, ma da quando avevano raggiunto la cabina, era molto di più, e qualcosa che ha iniziato ad attirare l’attenzione, prima di i due fratelli e dopo la madre e il padre, fu che la bambina rimase per ore in uno degli angoli di quella che era la sua camera da letto, graffiando sempre il legno, come se volesse distruggerlo.
La bambina di non più di 6 anni, appena detto “aiutami” e di notte, ha iniziato a graffiare il legno, qualcosa che non ha smesso di preoccupare tutti i membri della famiglia.
Hanno cambiato la sua stanza, e sembrava che tutto stesse cambiando, ma all’alba, la videro entrare di nuovo nella stanza, dove rimase per ore e dicendo semplicemente “aiutami”.
Fu così tanto il terrore dei genitori, che iniziarono disperatamente a indagare se fosse accaduto un evento in quella cabina, e si resero conto dalle persone della città vicina, che in quella casa, un uomo aveva detto che sua figlia era stata rapita e Cercò la bambina per settimane, incapace di trovarla, con il passare del tempo l’uomo era sorto sul lago annegato, tutti pensavano che fosse per la solitudine o la tristezza di perdere la sua bambina.
Ma niente, era quello che sembrava, dato che l’uomo si era suicidato, sentire le grida di sua figlia, sapendo questo, i genitori, iniziarono a rimuovere i boschi che la sua piccola figlia graffiò e trovando ciò che si aspettavano, c’era il piccolo scheletro della ragazza perduta, legato, per quello che sembrava il padre.
Quando l’hanno trovato, hanno dato parte alle autorità rurali e hanno chiuso il caso accaduto molti anni fa, da quella data, la ragazza non ha mai più detto la parola “aiutami”.

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr