Basket Serie B;Riposa San Severo Colpo Lions Bisceglie Ko Nardo’e Giulianova Di;Mimmo Siena

Logo Lega Nazionale Pallacanestro(2)La 1ma di ritorno ha visto La capolista San Severo effettuare un turno di riposo,Per Bisceglie Colpo Grosso In Calabria,Ko Nardo’e Giulianova.Ecco le sintesi da tutti i campi del campionato.

Catanzaro-Lions Basket Bisceglie 66-80;Guardando la classifica, il successo conquistato dalla Di Pinto Panifici Bisceglie a Catanzaro risulterebbe quasi naturale. L’esito del match sulle tavole del PalaPulerà, in effetti, non è mai stato troppo in discussione ma la portata della decima affermazione stagionale dei nerazzurri di coach Luigi Marinelli è rilevante, in ragione delle circostanze nelle quali è maturata.Il collettivo biscegliese si è lasciato alle spalle una settimana difficile, durante la quale ha dovuto far fronte alle conseguenze dell’infortunio al capitano Andrea Chiriatti nel corso del big match con Pescara e perso, giovedì, la disponibilità del playmaker Marco Rossi. Entrambi hanno partecipato alla trasferta calabrese pur senza poter essere in campo. Considerato il forfait del lungodegente Federico Lopopolo (in fase di recupero), ben tre dei dieci elementi della rotazione Di Pinto Panifici erano fuori uso e Gianluca Tredici ha stretto i denti per essere della gara.La Di Pinto Panifici non è riuscita a prendere il largo, mostrando la lucidità necessaria per tenere a bada i legittimi propositi di rimonta del collettivo di Furfari. Catanzaro ha prodotto il massimo sforzo risalendo sul -4 (30-34) ma i viaggianti non si sono disuniti e nel terzo parziale hanno toccato anche il +15 (32-47), gestendo le risorse nella consapevolezza di una rotazione molto ristretta.Un altro generoso tentativo dei giallorossi di casa (48-55 al 29°) è stato respinto con risolutezza (51-64 in apertura di quarta frazione). Il forcing ha prodotto il -5 a quattro minuti e mezzo dal termine ma Bisceglie ha rimesso le cose in chiaro con l’mvp Cesare Zugno e Daniele Tomasello. I canestri di Cantagalli, Tredici e Kushchev e il 2/2 dalla lunetta di Smorto hanno fissato il punteggio sul 66-80.Due punti preziosi per i nerazzurri, ottenuti col contributo dell’under Danilo Mazzarese, in campo 16 minuti. Domenica 20 gennaio la Di Pinto Panifici incrocerà la battistrada imbattuta Cestistica San Severo, che ha rispettato il turno di riposo nella prima giornata di ritorno. Sarà prioritario cercare di rimettere in sesto gli infortunati nel più breve tempo possibile.”Sono contento per questa vittoria. Saputo dell’assenza di un elemento fondamentale per gli equilibri dei nostri avversari come Markovic poco prima dell’inizio del match abbiamo deciso, insieme allo staff, di non rischiare Rossi» ha spiegato il trainer nerazzurro, riferendosi al playmaker che si è fermato precauzionalmente a seguito di una botta rimediata nell’allenamento di giovedì pomeriggio,cosi’coach Marinelli a Fine Gara.

Pasca Nardo’-Amatori Pescara 57-68;Seconda sconfitta consecutiva per la Frata “Andrea Pasca” Nardò. Dopo il rotondo ko di Senigallia, i granata cadono tra le mura amiche per mano dell’Amatori Pescara, seconda della classe, che porta a casa i due punti imponendosi per 57-68 al termine di un match per lunghi tratti dall’esito incerto.Il rientro dopo l’intervallo è però opaco per la Frata “Andrea Pasca” Nardò: il break dell’Amatori Pescara è di +13 per un 12-25 col quale si conclude il terzo quarto, vero e proprio ago della bilancia del match. Salgono in cattedra Leonzio, l’ex Potì e Serafini – fino a quel momento tutti e tre poco brillanti – e si prendono la responsabilità in fase offensiva, proiettandi gli ospiti al 50-58 dopo 30′. Squadre stanche e percentuali in calo nell’ultimo quarto: 7-10 il parziale in favore degli uomini di coach Rajola e Pescara che gestisce senza troppi patemi nel finale. La Frata Nardò accorcia ma, una volta giunta al -5, fatica a piazzare l’affondo potenzialmente decisivo per la rimonta.La spuntano gli abruzzesi, dunque, al Pala “Andrea Pasca”: per il Toro è la seconda sconfitta consecutiva, la quarta tra le mura amiche in questo campionato. Ancora a secco nel 2019 Drigo e compagni ed ora all’orizzonte due match durissimi: la trasferta di Civitanova Marche (team quinto in classifica con quattro punti in più dei granata) e poi il turno interno contro l’imbattuta capolista San Severo.

Basket Teramo-Ancona 85-91;Più che una partita di pallacanestro il match tra Adriatica Press Teramo ed Ancona, valido per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie B Girone C, è stata una vera e propria maratona con ben due tempi supplementari. Incontro interminabile dalle mille emozioni, con tanti, tantissimi episodi e canestri pazzeschi da una parte e dall’altra. Alla fine l’ha vinta Ancona ma per un semplice quanto scontato motivo: le maggiori rotazioni a propria disposizione che in una partita lunga, dove vuoi o non vuoi servono fiato e lucidità nell’epilogo, alla fine hanno pagato a favore dei dorici. L’Adriatica Press è uscita ancora una volta tra gli applausi del proprio pubblico, applausi scroscianti e convinti, applausi più che meritati perché questa squadra lotta dal primo all’ultimo minuto su ogni pallone, nonostante la cattiva sorte (ben 4 giocatori del quintetto base febbricitanti durante la settimana) e la cosiddetta “coperta corta” degli uomini a disposizione.

Porto S.Elpidio-Senigallia 54-75;Comincia come peggio non potrebbe il girone di ritorno della Malloni che al palas di Via Ungheria cede piuttosto nettamente alla Goldengas Senigallia nel primo derby del 2019. Gara a senso unico quella andata in scena sui legni elpidiensi con gli ospiti bravi a sfruttare il periodo di grande fiducia e biancoazzurri alle prese con una pessima domenica offensiva, alla fine le percentuali dal campo condanneranno la Malloni.Senigallia parte forte e già alla prima sirena produce un vantaggio in doppia cifra, Gurini e compagni spingono sull’acceleratore e all’intervallo la Malloni è già a -15 (28-43). L’inerzia non cambia neanche dopo la pausa lunga: Senigallia ruota tutti gli effettivi contenendo con autorità una Malloni che continua a litigare col canestro. Il 41-57 del 30′ è già una condanna per Romani e compagni che chiudono 54-75.
Urge ritrovare la migliore condizione soprattutto per chi negli ultimi tempi ha avuto problemi fisici ma importante è restare sereni nonostante un trand negativo che sembra non avere fine. Il turno di riposo, in questo, potrà dare una grande mano ad una squadra che deve assolutamente ritrovarsi in vista del match di domenica 27 a Giulianova.

Giulianova-Janus Fabriano 54-65;Battuta d’arresto casalinga per l’Etomilu Giulianova che non è riuscita a bissare la vittoria contro Ancona di 7 giorni fa. I giallorossi sono stati infatti sconfitti con il punteggio finale di 54-65 da un buon Ristoprò Fabriano, che con questa vittoria si conferma come la terza forza del campionato. In casa Giulianova le brutte percentuali al tiro: 12/27 da 2 e 4/24 da 3, e le 15 carambole arpionate in meno rispetto ai marchigiani sono stati determinanti in ottica finale. MVP della gara Monacelli, che con 21 punti ha tolto in più di un’occasione le castagne dal fuoco a coach Fantozzi.Il 54-65 finale premiava gli ospiti più precisi e concentrati nei momenti chiave della gara rispetto ai giallorossi puniti dalle scarse percentuali al tiro.

Campli-Civitanova Marche 72-77;La Rossella Civitanova vince 72-77 a Campli e ottiene la terza vittoria consecutive, la sesta nelle ultime sette partita. Contro la squadra fanalino di cosa, ancora a secco di vittorie, la squadra di coach Millina parte bene e prende un discreto vantaggio, che gestisce per larga parte del match. Nel finale però, i padroni di casa riescono a tornare sotto, fino al -3, trascinati da un Milosevic in serata di grazia, che però trova un altrettanto ispirato Coviello a chiudere i giochi. Domenica prossima la Rossella torna al PalaRisorgimento per affrontare Nardò, che all’andata ebbe la meglio 75-68.

Chieti-Basket Corato 72-56;i rivela felice la prima casalinga del 2019 per l’Europa Ovini Chieti che domina contro l’Adriatica Industriale Basket Corato. I teatini, nonostante un secondo periodo contratto, riescono ad ottenere un successo fondamentale, il quinto nelle ultime sei partite. La tensione e la stanchezza mentale si fanno palpabili sul parquet come dimostrano una serie di errori in appoggio per entrambe le squadre (3-4 nei primi cinque minuti). Di Carmine continua a detenere il monopolio offensivo per i teatini, facendo tante cose preziose che permettono all’Europa Ovini Chieti di tenere a debita distanza gli avversari (61-48 al 36’). Esaurita la spinta di Antrops (solo una tripla per lui), Corato sembra non averne più e concede tanto a rimbalzo difensivo, prima di cadere al tappeto definitivamente con la bomba di Staffieri. Di Carmine e Ponziani dominano sotto il ferro e regalano la prima vittoria casalinga del 2019 all’Europa Ovini Chieti (72-56).

Pallavolo Serie B1 Donne;Libera Virtus Si Complica La Vita Ma Vince Contro Lamezia Terme Per 3-2 Di;Mimmo Siena

Libera Virtus-Lamezia Terme 3-2 Volley B1 Donne

Libera Virtus-Lamezia Terme 3-2 Volley B1 Donne

Per come era cominciata poteva tranquillamente finire 3-0,ed invece la Libera Virtus giunge alla vittoria al 5to set per 3-2 contro un Lamezia Terme che si e’dimostrato molto ostico da battere.La prima parte della gara si snoda su due set condotti con grande padronanza dalle padroni di casa chiusi 25-20;25-13 con Capitan Martillotti insieme a Camilla Neriotti fra le migliori senza dimenticare Mauriello e’Cesario.Dalla terza frazione sono le lametine a prendere il controllo della partita approfittando di qualche errore di troppo delle padroni di casa,si lotta punto su punto e le ospiti accorciano 25-21.Nella 4ta frazione accade di tutto,fra punti contestati e’decisioni arbitrali che creano piu’di un mugugno,la Libera Virtus prova a chiuderla ma ai vantaggi Lamezia Terme porta il match sul 2-2(27-25).Nel 5to set le padroni di casa conducono sin dall’avvìo,e’per le ospiti bandiera bianca inevitabile 15-9 e’chiusura finale.Va detto che e’stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare le giovani vittime del tragico Schianto della notte scorsa vicino al Palasport ofantino,prossimo ed ultimo impegno del girone di andata a Modica ko 3-1 Dal Frosinone.

Basket Serie D;La Forzata Pausa Non Ferma Il Basket Club Cerignola Ko Un Barletta Grintoso Per 81-69 Di;Mimmo Siena

Logo Basket Club CerignolaNonostante la forzata pausa dello scorso weekend per il maltempo,il Basket Club Cerignola vince nella 4ta di ritorno della Serie D Cestistica contro un Grintoso Barletta per 81-69.Per Beppe Vozza un esito positivo,ma molto da rivedere sulla concretezza di andare a canestro,ed in alcune fasi di una difesa a volte distratta ma che nel momento difficile sa dare sostanza al suo impegno.1mo quarto in cui l’equilibrio fra le due squadre si vede,tant’e che i barlettani avevano aperto con un mini-break di 8-5,i gialloblu’con i soliti solisti Jonikas-Gdevauzskas e’Pirrone a recuperare e archiviare con un vantaggio di 3 punti 17-13.Il resto della gara per il Basket Club Cerignola concretizza e’mette in ghiaccio la partita arrivando all’intervallo lungo sul 43-26.Barletta non fa la vittima sacrificale,quando puo’riesce a mettersi in mostra non disdegnando qualche giocata pregevole.il computo finale e’81-69 ed ora testa e cuore alle due trasferte di Trani il 20 Gennaio e’Rutigliano il 24 per non concedere spazio alle rivali Fortitudo Trani e’Matteotti Corato,che certamente oggi torneranno in vetta solitaria.

Pallavolo Serie B2 Donne;Impresa”Fucsia”Contro Mesagne Per 3-2 Primo Sorriso Per Michele Drago Di;Mimmo Siena

Irene Padua Una Guerriera Alla Corte''Fucsia''

Irene Padua Pallavolo Cerignola

Un sabato da ricordare per la Pallavolo Cerignola,dopo due sconfitte arriva una insperata impresa contro il Mesagne Con il punteggio di 3-2.Con il ritorno in campo di Elisa Premoli le padroni di casa sfoderano una bella prestazione almeno nel primo set,nonostante le brindisine siano apparse in difficolta’il primo set e’per le”fucsia”25-20.Seconda e terza frazione a vantaggio delle ospiti e qui si rivedono tutti gli errori,collezionati dalle padroni di casa negli incontri precedenti sembra la ennesima sconfitta in vista 25-10;25-12.La quarta frazione comincia bene per le padroni di casa,che piazzano un mini-break(6-4)salgono in cattedra Premoli,Padua e’Pagano massimo vantaggio 14-9,fino ad arrivare al rientro delle brindisine,decise a chiudere la contesa ma la Pallavolo Cerignola chiude 25-20.5to e decisivo parziale intenso punto-punto ma alla fine e’il muro di Vanessa Nuovo a siglare il definitivo 19-17 per le padroni di casa che fa respirare morale e’classifica.

Vanessa Nuovo Pallavolo Cerignola

Vanessa Nuovo Pallavolo Cerignola

Basket Serie D;Per Il Basket Club Cerignola Sfida Insidiosa Contro Barletta Di;Mimmo Siena

Logo Basket Club CerignolaL’arrivo di Beppe Vozza alla guida tecnica dei gialloblu’fara’capire da subito quanto il Basket Club Cerignola abbia voglia di ritornare in campo per la vittoria.Il rinvio al 24 gennaio della sfida contro Rutigliano(non disputata causa maltempo),obbliga giocoforza ai padroni di casa,di cominciare un tour de force importante per restare nella scia delle pretendenti ai Play-Off promozione.Di contro il Barletta che non ha velleita’,se non quella di cercare punti vitali per la salvezza sa che ha poche chance,ma vuole giocarsela senza alcun timore reverenziale contro i quotati avversari.Il coach gialloblu’Vozza ai microfoni di Speciale News Web 24 dice”Contro Barletta non sara’semplice,cercheremo di vincere e continuare la scalata verso la vetta della classifica,riparto da questa realta’consapevole che ci attendono tante battaglie e daremo il massimo per non tradire i nostri tifosi”.

Beppe Vozza Coach Basket Club Cerignola 2018-19

Beppe Vozza Coach Basket Club Cerignola 2018-19

Pallavolo B1 Donne;La Libera Virtus Cerca il Colpo Grosso Contro Lamezia Terme Per Tornare In Vetta Di;Mimmo Siena

Libera Virtus-Isernia 3-1Turno numero 12 di andata per la B1 Donne,con la Libera Virtus cercare domenica 13 Gennaio,il colpo grosso contro Lamezia Terme.Le virtussine allenate da Marco Breviglieri dopo l’esalptante prova di Arzano,vincenti al 5to set per 3-2 dopo essere state sotto di 2 parziali,e’la contemporanea sconfitta di Messina ad Isernia,hanno riaperto i giochi per una classifica cortissima che da qui fino a tutto il girone di ritorno,puo’riservare ancora sorprese.Ne e’convinta Camilla Neriotti ai microfoni di Speciale News Web 24”Una emozione grande battere la mia ex squadra(Arzano,ndr)il nesso che ci ha dato la forza di vincere e’stato di reagire con piena grinta e non disunirsi.Non sappiamo cosa ci aspetta contro Lamezia Terme,ma abbiamo il sostegno del pubblico per cercare la vittoria.Le lametine attese domani al Pala”Di Leo”(18.00)in classifica hanno 12 punti,2 vittorie ed 8 sconfitte con 20 set vinti e 24 persi,dati che la dicono lunga sul fatto che si aspetta un match di ampio respiro tecnico,e’di emozioni da vivere.

Pallavolo Serie B2 Donne;Per La Pallavolo Cerignola L’Ostacolo Si Chiama Mesagne Per Cercare La Vittoria Di;Mimmo Siena

Pallavolo Ceridnola Decide Esonero Per Filannino

La penultima di andata potrebbe rivelarsi importante per la Pallavolo Cerignola,le”fucsia”di Drago ricevono oggi alle 18.00 al Pala”Di Leo”Il Mesagne.Una settimana in cui fra le fila ofantine spicca il ritorno ad allenarsi per Elisa Premoli,che di certo unito ai nuovi acquisti avra’voglia di riscattarsi e di tornare in campo.Le due sconfitte subite avevano lasciato piu’che arrabbiato Michele Drago,il tecnico chiede alle ragazze un giusto riscatto anche sulla qualita’del gioco che a questo punto,necessita di ritrovare brillantezza.Ne e’convinta Alessandra Loria,una delle new entry”fucsia”che ai microfoni di Speciale News Web 24 dice”e’ora di darsi da fare compatte per ritornare alla vittoria,contro Mesagne sappiamo che non sara’una passeggiata”.Le salentine in classifica hanno 12 punti frutto di 5 vittorie e 6 sconfitte,con 20 set vinti e 26 persi,un dettaglio non da poco per una gara ad alto contenuto tecnico,per ritrovare un sorriso mancante da troppo tempo.

Alessandra Loria Pallavolo Cerignola 2018-19

Oggi Alle 10.00 su RadioTRC Super-Puntata di Livesport 2.0 Per Un Weekend tutto da Vivere Di;Mimmo Siena

cropped-cropped-cropped-Logo-LiveSport-Speciale-News-Web-24-Direttore-Mimmo-Siena-2.jpgUna interessante puntata da non perdere su RadioTRC oggi alle 10.00 Fm 92.9-99.6 per Livesport 2.0 condotta da Mimmo Siena in collaborazione con Speciale News Web 24.Un’ampia pagina dedicata alla Pallavolo con le interviste a Camilla Neriotti(Libera Virtus B1 Donne)per la sfida casalinga contro Lamezia Terme,Alessandra Loria(Pallavolo Cerignola B2 Donne)presenta la gara interna contro Mesagne Sabato,e’Pino Tauro coach della Fenice Volley che ci fara’il punto della situazione in B Uomini prima della trasferta di Andria.Basket Serie D con l’arrivo del nuovo allenatore Beppe Vozza ascolterete la sua intervista ed attende l’esordio contro Barletta,Calcio Serie D con la presentazione della sfida dell’Audace Cerignola in trasferta a Sorrento con Matteo Bancone,ed infine chiuderemo con il Calcio a 6 Femminile con il ritorno in campo dopo la pausa per la Uniti x Cerignola in campo domenica contro Sava.

Logo RadioTRC

Basket Serie B;Il Punto Sull’Ultima Giornata di Andata San Severo e’Bisceglie Ok Nardo’Ko Pesante Di;Mimmo Siena

Logo Lega Nazionale Pallacanestro(2)Ultima giornata di andata per la Serie B di Basket,con importanti vittorie per San Severo e’Bisceglie sia pure in condizioni e situazioni diverse,cade Nardo’a Senigallia,Giulianova vince nel finale contro Ancona.Ecco le sintesi delle Gare dai diversi campi.

Cest.San Severo-Campli 79-60;Quindicesima giornata di campionato e quindicesima vittoria in casa Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo. Gli uomini di coach Salvemini riescono ad avere la meglio anche sul fanalino di coda firmato Globo Campli e a chiudere fin dalle prime battute e con il punteggio di 79-60 una partita che non ha mai avuto storia.Dominio assoluto nonostante gli ospiti hanno fatto la loro prestazione con le risorse che hanno.Causa esclusione dal campionato di Lamezia Terme, la Allianz Pazienza sarà ferma un turno. Prossimo appuntamento previsto per Domenica 20 gennaio alle ore 18:00 sui legni del PalaDolmen di Bisceglie.

Lions Basket Bisceglie-Amatori Pescara 78-75;Due punti che valgono quattro. Per gli effetti benefici immediati sulla classifica e sul morale della squadra. Perché conquistati in una situazione di emergenza grazie a una prova d’orgoglio e compattezza del gruppo. La Di Pinto Panifici Bisceglie ha imposto l’alt all’Amatori Pescara, vicecapolista del girone C del campionato di Serie B Old Wild West, al termine di un match combattutissimo. La nona affermazione su 14 incontri ha consentito ai nerazzurri di coach Gigi Marinelli di riacciuffare Fabriano al terzo posto in classifica e ridurre a quattro le lunghezze di ritardo rispetto al team abruzzese.Le modalità del successo, quasi insperato alla luce di come si erano messe le cose, incoraggiano tutto l’ambiente e rilanciano le quotazioni di una squadra che ha saputo raschiare il fondo del barile e tirare fuori le energie necessarie per avere la meglio sugli ostici avversari. Una gara difficile, resa ancora più complicata dal forfait di Gianluca Tredici (infortunato, ha voluto seguire la partita dalla panchina a fianco dei suoi compagni) e dal terzo fallo di Daniele Tomasello dopo appena tre minuti. Rotazioni ridotte per la Di Pinto Panifici, costretta a fare di necessità virtù, affidandosi all’energia di Sasha Kushchev e alla duttilità del capitano Andrea Chiriatti.il 73-75 siglato dall’ala di Galatina a 30 secondi dalla conclusione è stato neutralizzato dal 3/3 di un glaciale Gianni Cantagalli dalla lunetta (76-75). Con 14 secondi ancora da giocare gli ospiti hanno amministrato il possesso decisivo, prendendosi con Leonzio il tiro della vittoria ma l’esterno ha fallito l’opportunità da sotto e Cantagalli ha raccolto il prezioso rimbalzo difensivo subendo fallo antisportivo da Capitanelli con appena sei decimi di secondo sul tabellone. Il 2/2 della guardia livornese ha fissato il punteggio sul 78-75 e scatenato la gioia dei sostenitori biscegliesi sugli spalti.

Senigallia-Pasca Nardo’ 109-89;La prima uscita del 2019 è tutt’altro che positiva per la Frata “Andrea Pasca” Nardò. Nel 15° turno di Serie B, i granata restano praticamente nello spogliatoio del PalaPanzini di Senigallia: i padroni di casa dilagano sin dai primissimi minuti e chiudono con il finale di 109-89 che non ha bisogno di troppe spiegazioni.Per la Frata Nardò, invece, una settimana di riflessioni. Così non va e in qualche modo occorrerà intervenire per invertire la rotta, a maggior ragione alla vigilia di un trittico di partite di estrema difficoltà: Amatori Pescara (domenica 13 gennaio, alle ore 18, al Pala “Andrea Pasca”), Civitanova Marche in trasferta e nuovamente in casa contro la capolista San Severo.

Adriatica Pescara-Janus Fabriano 59-49;Non poteva iniziare nel migliore dei modi il nuovo anno per l’Adriatica Press Teramo che batte 59-49, sul neutro del Pala Colle Dell’Ara di Chieti, il Fabriano, terza forza del Girone C.E’ la seconda vittoria consecutiva per i biancorossi e il dato che balza all’occhio sono i 49 punti concessi ai marchigiani, di cui 20 nel secondo tempo (9 nel terzo periodo ed 11 nel quarto). C’è un antico detto nella pallacanestro che recita “gli attacchi fanno vendere i biglietti, le difese fanno vincere le partite”. Si ha la sensazione che il vento stia cambiando e vincere non può che aiutare a vincere. Adesso si tornerà in palestra per preparare il prossimo match contro Ancona, carichi più che mai per proseguire la striscia positiva e ricominciare alla grande il girone di ritorno.

Giulianova-Mosconi Ancona 88-84;L’Etomilu Giulianova apre come meglio non si potrebbe il nuovo anno battendo dopo un tempo supplementare l’ostico Campetto Basket Ancona, formazione che era venuta al PalaCastrum con l’obiettivo di sorpassare in classifica proprio i giallorossi. La formazione di coach Ciocca, dopo un overtime vietato ai deboli di cuore, con il punteggio finale di 88-84 ha portato a casa i due punti issandosi in classifica a quota 16, a braccetto con Senigallia, Chieti e Civitanova.

Porto S.Elpidio-Basket Chieti 66-86; Inizia con una sconfitta il 2019 della Malloni che sui legni del Palas di Via Ungheria si arrende alla più quotata Teate Chieti. Il risultato non inganni, è stata partita vera quella tra biancoazzurri e rossoneri risoltasi solo negli ultimi cinque giri di lancette quando gli ospiti hanno scavato il gap decisivo. Finisce 86-66 per la squadra che fin ora ha più impressionato fra quelle viste in riva all’Adriatico mentre per la Malloni 35 minuti alla pari nonostante le non perfette condizioni di Giammò e Divac alle prese con una settimana di poca palestra e tanta fisioterapia. Il girone di andata si chiude con quattro vittorie ed il quart’ultimo posto in graduatoria, domenica inizia però una nuova stagione per P.S.Elpidio: si ricomincia dal palas di Via Ungheria contro Senigallia, si ricomincia da Marco Cucco che sarà la nuova regia di una Malloni che non molla e crede ancora alla salvezza diretta.

Basket Serie D;Beppe Vozza Nuovo Coach del Basket Club Cerignola Uno Specialista Delle Promozioni In Terra D’Ofanto Di;Mimmo Siena

Beppe Vozza Coach Basket Club Cerignola 2018-19

Beppe Vozza Coach Basket Club Cerignola 2018-19

Un tarantino alla corte del Basket Club Cerignola,e’Beppe Vozza il nuovo tecnico della squadra gialloblu e’stato ufficializzato nella serata di lunedi’,uno specialista delle promozioni visto che da giocatore in Serie B ha disputato ed ottenuto sette promozioni e 17 partecipazioni ai Play-Off.La sua carriera di allenatore e’ruotata intorno alle storie sportive di Ostuni,Monopoli e Francavilla,sua ultima squadra con cui ha perso i Play-off promozione nella passata stagione,vinti dal Basket Castellaneta.Nelle sue prime parole Vozza conferma l’impegno condiviso insieme alla societa’di far tornare questa citta’nel basket che conta,primo allenamento Martedi’al Pala”Di Leo”per preparare la sfida casalinga del prossimo 12 Gennaio contro Barletta.

1 2 3 28