ESISTONO LE “EMERGENZE PREVENTIVE”…LA LIETA NOVELLA E’ ANNUNCIATA DA CONTE, NOVELLO PROFETA!

Lo stato di emergenza prorogato dal governo italiano fino ad ottobre 2020, è ampiamente ingiustificato dal pericolo covid-19– LItalia, fa notare Diego Fusaro nel video sottostante, ha attualmente 40 pazienti in terapia intensiva, contro i 385 della Francia; Ma i francesi non si sono sognati di dover allungare lo stato di emergenza. E sanno di farsa, o addirittura di  “oggi le comiche” le motivazioni che hanno spinto Conte ed il suo governo ad adottare la misura; da più parti si è saputo che la misura emergenziale, è stata adottata in misura preventiva, onde poter essere pronti nel caso di una nuova “chimerica” ondata di coronavirus, conservando i poteri di usare i “DPCM” per affrontare l’eventuale rigurgito del virus, senza i “lacci” della costituzione. Quella costituzione che diventa ogni giorno sempre più carta straccia! Ma che idiozia si afferma nel dichiarare un “emergenza preventiva”? Un emergenza, è in quanto tale quando essa si pone in modo imprevedibile ed inaspettata; con questo criterio, allora, perché non dichiarare un emergenza preventiva  per una probabile alluvione o un terremoto…oppure per una epidemia di balbuzie o per l’esclusione della nazionale di calcio dai  mondiali? La  verità non è forse che stare lì a giocare agli statisti responsabili non è filantropia, ma conservazione del potere, fregandosene se una nazione va a rotoli? A seguire stralci delle dichiarazioni rese in videoconferenza al senato dal prof. Clementi, il video di Diego Fusaro, ed il solito “pirotecnico” ed azzeccato intervento in parlamento di Vittorio Sgarbi nel secondo video. Post scriptum: il parlamento ha dato il via libera affinché   Salvini vada a processo per le note vicende della sua guerra personale contro i “diversamente colorati”. Ma…Salvini era o non era un ministro del governo Conte uno? Allora perché non mandare a processo anche Conte e qualche altro ministro dell’epoca? Se Salvini commetteva dei reati, il non ritiragli la delega di ministro, non fu un atto di “correità” da parte del presidente del consiglio? …Le solite vicende all’italiana!

Monday 27 July 2020

Covid Italia, il virologo e lo stato d’emergenza: «No a proroga su base di ipotesi»

Monday 27 July 2020——  «Fra i motivi che giustificherebbero la richiesta» di una proroga dello stato di emergenza, ipotizzata nei giorni scorsi, «si evidenzia che ancora esisterebbero focolai di infezione e che nei prossimi mesi potrebbe esserci una seconda ondata» di Covid-19. «Quindi si vuole estendere lo stato di emergenza sulla base di una ipotesi». Lo dice il virologo Massimo Clementi, dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, intervenuto in collegamento a un convegno in Senato. Secondo l’esperto servono invece «nuove strategie, guardando al futuro prossimo che ci attende», «evitando misure drastiche». Un’eventuale proroga dello stato di emergenza, si chiede Clementi, sarebbe giustificata da un punto di vista medico scientifico dalla situazione attuale epidemiologica e clinica in Italia? «È evidente in primis la progressiva riduzione delle nuove infezioni dal mese di marzo a oggi. In questo risultato il periodo di lockdown, tra i più lunghi, le misure di distanziamento e i richiami all’igiene delle mani e all’uso di dispositivi di protezione individuali sono certamente elementi che hanno dato un contributo importante. A ciò si aggiunga il ruolo della temperatura ambientale che non favorisce questo tipo di virus e dell’irraggiamento ultravioletto». In parallelo, ricorda Clementi, «è stata rilevata anche una modificazione delle modalità di presentazione clinica della malattia, che sempre meno richiede ospedalizzazione, e il sostanziale avvio verso l’azzeramento dei ricoveri in terapia intensiva. Accanto a questo profilo clinico mutato e a una sua evoluzione positiva si è sempre più chiarito il correlato virologico. Nella faringe della maggioranza dei soggetti infettati in Italia alberga una carica virale molto bassa. Abbiamo segnalato fra i primi il fenomeno che ha analogie nell’epidemia di Sars del 2003 e di Mers del 2013. La carica virale è talmente bassa che si è avviata la discussione sulla reale capacità di essere infettanti».

VIVA VIVA LO STATO D’EMERGENZA… FINCHE’ C’E’ VIRUS C’E’ SPERANZA!

Ed alla fine “stato di emergenza” fu! Questa gente che ha affossato l’Italia ha scoperto come fotterci ed ora non sa rinunciare al giochino. La proroga dello stato di emergenza, è una proroga a preservare se stessi, con la scusa di un virus che circola anche nei sensi unici contromano, loro si assicurano stipendi, poteri eccezionali ed immunità per tutto quello che hanno combinato  sulla pelle degli italiani: hanno fatto più danni del virus; ed ora illudono i cittadini con i “fantamiliardi” a strozzo in arrivo dall’UE…In altri paesi, i popoli avrebbero già cacciati a pedate questi personaggi; ma gli italiani, ancora una volta dimostrano di meritare la fama per cui sono noti nel mondo ; poco importa se ogni giorno che passa, i loro diritti che la costituzione dovrebbe garantire, vengono violati non come eccezionalità ma come normalità; con il garante della stessa passivamente complice! La gran cassa terrororistica televisiva è stata l’arma vincente per ridurre le persone a schiavetti della paura. Ancora menano vanto di essere stati tempestivi e bravi nel contenere il virus, quando la breve storia del covid_19 ci narra come l’incompetenza disastrosa dei governanti e delle centinaia di comitati tecnico- scientifici, che di scientifico hanno solo la capacità di calcolare quanto gli entra in tasca grazie a governanti che si arrogano il diritto di governare, ammettendo di non saperlo fare; che cazzo di governo è, se per ogni “starnuto” necessita di almeno 4 comitati tecnici (loro li chiamano task force)? E smentiamo una buona volta i benefici portati dall’adozione del “lockdown”; dal  confronto con i paesi che non lo hanno adottato, non emerge nessun vantaggio acquisito…anzi un incremento maggiore delle vittime, ed  il disastro creato nelle attività economiche e nel resto delle prestazioni e terapie sanitarie, andate in malora, è stato il risultato ottenuto! Un dato su tutti: Svezia : senza lockdown 560 vittime per un milione di abitanti;  Italia: con il lockdown 581 vittime per milione di abitanti…il beneficio tanto propagandato, è in realtà,  il dato negativo di 21 vittime in più per milione di abitanti! Allora, ed anchè perchè la gente ci ha preso gusto ad andarsene in giro con le mascherine griffate o pseudo-patriottiche, continuiamo a vivere da malati a prescindere…lo “impone” Conte e la TV!

MASS MEDIA E GOVERNO TENGONO “VIVO” IL COVID-19…NOI TENIAMO VIVA LA SPERANZA CHE QUALCUNO PAGHI PER IL DISASTRO!

 L’avv.Taormina comunica di aver denunciato Conte ed altri, qualche giorno fa, per pandemia colposa, per le motivazioni da noi espresse nella nostra denuncia e sue integrazioni, di oltre due mesi fa. Lo stesso avvocato aveva precedentemente fatto denuncia  nei confronti delle autorità politiche di governo, e probabilmente ha inteso ulteriromente integrare,  nuove ipotesi di reato, con una ulteriore denuncia. Bene questo significa che non siamo i soli a chiedere che venga fatta piena luce sui ritardi, le omissioni e le coperture poste in atto, anche per nascondere deleteri errori propri. So che è difficile credere nella magistratura inquirente di questo paese; soprattutto quando è la politica oggetto delle indagini… Ma da “sognatori donchissciotteschi” non dubitiamo ancora del principio di egualianza di tutti i cittadini nei confronti della legge! Nel primo video di radio radio l’intervista all’avvocato Taormina. Nel secondo video il prof. Bassetti mette sotto accusa il modo catastofistico in cui mass media e responsabili di governo cavalcano ancora la paura!…Buon inizio si settimana .

Recovery Fund: Il governo italiano si indebita con L’Europa e la maggioranza festeggia …ma questa gente è normale?

Ancora una volta si spenderà a debito, sulla pelle delle genererazioni future e si arriva ad applaudire il “super eroe” Conte, come il salvatore della patria…Festeggiano ed applaudono  i senatori della maggioranza….(tipico dei 5 stelle, che ogni 15 giorni festeggiano qualcosa che accade solo nella loro testa…tipo la sconfitta della povertà), tanto chi se ne frega se a pagare saranno gli italiani del futuro….e dimenticando poi, che anche se  secondo il progetto, gli aiuti dovrebbero essere disponibili già all’inizio del 2021, alcune forze politiche, con varie argomentazioni, hanno già chiesto ulteriori trattative: il fatto è che il pacchetto Ue, comprensivo di bilancio pluriennale e Recovery fund, deve ancora essere varato sia dall’Europarlamento  che dai parlamenti nazionali. Pertanto attenti a stappare signori…o i nostri figli dovranno pagare anche le bottiglie che consumate ora!  A seguire nel video Carlo Calenda da una giusta interpretazione tecnica del recovery fund, e  con molta onestà e trasparenza. Buona giornata