Forex, il dollaro australiano resta forte sull’USD. Intanto la RBA…

Il dollaro australiano va leggermente in retromarcia nel Forex, sulla scia di una Reserve Bank molto “disimpegnata” riguardo ai recenti dati dell’economia australiana. Nei giorni scorsi infatti, la RBA ha deciso di non modificare nulla riguardo al proprio atteggiamento di politica monetaria. Ha infatti optato per  lasciare il costo del denaro al 1,50%. Questo malgrado i dati macro non siano poi stati così positivi.

Quelli relativi ai prodotti al consumo sono andati male, mentre il PIL ha evidenziato una contrazione dello 0,5%. Tuttavia l’istituto centrale australiano ha deciso di mantenere un profilo basso, e di imputare i dati sul prodotto interno lordo a fattori puramente temporanei (nello specifico si tratta di interruzioni di fornitura di carbone e le avverse condizioni climatiche).

L’andamento dell’Aussie nel Forex

Dal punto di vista dei mercati valutari, l’Aussie è in rialzo sul dollaro da diversi mesi. Anche in questo primo scorcio di 2017 secondo i dati della piattaforma eToro ha accelerato il passo (qui trovila guida completa www etoro com webtrader 2.0). Anche per questo gli analisti danno solo al 40% le probabilità di un rialzo dei tassi nell’anno in corso. Il motivo è che ciò finirebbe con aumentare ancora di più la forza del AUD.

forex aussieOggi intanto il dollaro australiano scende contro il dollaro a 0,7651 (-0,48%), anche se nel mese di febbraio il bilancio racconta un guadagno di un punto percentuale. Se utilizziamo la tecnica di analisi della strategia Ichimoku kinko hyo, possiamo vedere i prezzo al di sopra la “kumo” (nuvola), chiaro segnale di una forte spinta al rialzo.

Secondo il resoconto della RBA, l’economia crescerà intorno al 3% annuo nei prossimi anni. L’inflazione invece tornerà a poco a poco sopra il target 2%. Per queste ragioni non c’è motivo di allarmarsi. Ricordiamo che l’ultimo ritocco al tasso di interesse è avvenuto ad agosto 2016. L’ultimo dei tagli finalizzati a raggiungere il target di inflazione al 2-3% (mai raggiunto dal 2014). Il prossimo meeting della Reserve Bank of Australia è previsto a inizio marzo.

Forex, il dollaro australiano resta forte sull’USD. Intanto la RBA…ultima modifica: 2017-02-21T10:48:19+01:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.