Dollaro sempre più tonico, potrebbe tornare a 1,15 sull’euro

Adesso tocca alla FED. Settimana scorsa la BCE ha annunciato un ritocco del QE a partire tra un annetto (senza darlo per certo però), mentre questa settimana i mercati aspettano di conoscere le mosse della FED. Mercoledì l’istituto americano comunicherà le proprie decisioni in materia di politica monetaria. In realtà nessuno si aspetta dei ritocchi, ma è chiaro che questi appuntamenti sono sempre molto importanti per formulare delle previsioni future.

dollaro fomcNegli ultimi giorni l’effetto combinato di Bce e del dato sul PIL americano in crescita (crescita del 3% annualizzato nel terzo trimestre dell’anno, ben oltre le stime degli analisti) hanno riacceso la volatilità sul cambio euro-dollaro. Sulla nostra +500 abbiamo visto il greenback schizzare al rialzo e il cambio Eur-Usd si è spinto sotto 1,16 per la prima volta dal 20 luglio scorso (vedi qui Plus500 come funziona webtrader).

Dollaro verso il ritorno a 1,15

Gli analisti sono divisi sulle previsioni circa il futuro andamento della coppia, ma propendono a favore del dollaro. Secondo alcuni potrebbe esserci un ritorno del cambio in area 1,15 entro la fine dell’anno. Eventuali sorprese potrebbero andare più in senso ribassista che non rialzista. Potrebbe in sostanza esserci una prosecuzione del calo fino a quota 1,13. Molto dipenderà dall’esito circa l’approvazione della riforma fiscale di Trump, nonché l’incertezza che nella prima parte del 2018 potrebbe essere collegata al periodo elettorale in Italia. Questi due fattori potrebbero spostare l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.

Dal punto di vista tecnico, ci sono inoltre cose interessanti da notare. Dopo che avrete deciso quale piattaforma trading scegliere, andate al grafico euro-dollaro su base giornaliera e potrete vedere che si sta formando un testa e spalle ribassista (la rottura della neckline è già avvenuta qualche giorno fa). Questo potrebbe alimentare l’idea che possa effettivamente esserci un ulteriore calo nelle prossime settimane.

Dollaro sempre più tonico, potrebbe tornare a 1,15 sull’euroultima modifica: 2017-10-30T09:56:01+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.