Criptovalute, anche un docente di Harvard si schiera contro

Nell’ampio ventaglio di opinioni che riguardano le criptovalute, si annovera anche l’illustre parere di un docente di Harvard. Si tratta del professore Kenneth Rogoff, uno che nel suo curriculum vanta una esperienza come capo economista del Fondo Monetario Internazionale (2001-2003), nonché membro del consiglio di amministrazione del Federal Reserve. Secondo Rogoff ci sono molte più probabilità che il Bitcoin tra un decennio possa valere un centinaio di dollari piuttosto che 100mila, come qualcuno ha sostenuto.

Il futuro delle criptovalute

criptovalute rogoffMa perché il professore di Harvard non è convinto del futuro delle criptovalute? Secondo il suo parere espresso alla CNBC, il motivo è proprio nell’utilizzo che se ne fa. Le valute digitali al momento sono usate pochissimo per effettuare delle transazioni. L’uso maggiore invece è per speculazioni e anche per riciclaggio di denaro ed evasione fiscale. Peraltro questi due ultimi utilizzi verranno messi in discussione dall’attività attuale e futura dei regolatori di tutto il mondo. Per questo secondo Rogoff Bitcoin varrà una piccola parte di quello che è ora tra 10 anni da oggi.

Un parere che farà storcere il naso a chi è attratto dal trading con i bitcoin, come funziona e dove farlo in Italia. Ancora una volta quindi si registra un parere molto scettico sulla valuta digitale più famosa al mondo. Fermo restando che buona parte della community delle criptovalute è ancora fermamente convinta che Bitcoin accrescerà notevolmente la sua quotazione nei prossimi anni.

Nel frattempo dopo i crolli verificatisi da metà dicembre 2017 fino a inizio del 2018, accelerati in buona parte dalle violazioni delle normative in Asia e altrove, Bitcoin sta recuperando terreno. Dopo aver studiato qual è il miglior broker forex gratis, molti continueranno a fare operazioni su questo asset. Prima del crollo, la valuta digitale più famosa al mondo aveva quasi raggiunto 20.000 dollari. Poche settimane dopo era precipitata a quota 6.000 dollari. Attualmente invece il Bitcoin viaggia verso 11,300 dollari circa.

Criptovalute, anche un docente di Harvard si schiera controultima modifica: 2018-03-07T11:39:22+01:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.