Pensioni, la BCE avverte l’Italia: non toccate la riforma

Non toccate la riforma delle pensioni. Ecco l’invito della BCE all’Italia, peraltro già fatto e ribadito altre volte. Nel bollettino economico dell’istituto di Francoforte, in un articolo dedicato all’invecchiamento della popolazione e ai costi previdenziali, si parla di questo argomento. “In alcuni Paesi (per esempio Spagna e Italia) sembra esserci un elevato rischio che le riforme delle pensioni adottate in precedenza siano cancellate“.

Il monito della BCE sulle pensioni

pensioni

17/05/2012 Roma, in corso alla Fiera di Roma il Forum della PA 2012. Nella foto lo stand dell’ INPS Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Durante la fase acuta della crisi economica, l’Italia è stato uno di quei paesi che hanno adottato una riforma previdenziale, con gli interventi definiti dal governo Monti e che prendono il nome dalla responsabile del Lavoro Elsa Fornero. Questo pacchetto di misure è stato uno degli aspetti cruciali della campagna elettorale di 5Stelle e Lega, che vorrebbero eliminarla. Tuttavia gli economisti dell’Eurotower invitano ad evitare dietrofront.

La BCE sottolinea come il rovesciamento delle riforme attuate possa essere rischioso. Questo pericolo potrebbe aumentare per i paesi dove si profilano all’orizzonte dei cali dei tassi di sostituzione. In tali casi – sostiene la Eurotower – potrebbe aumentare il rischio di sempre maggiori trasferimenti di natura assistenziale qualora i piani pensionistici privati non fossero in grado di sopperire al divario.

Qualche mese fa la BCE già toccò l’argomento pensioni,invitando l’Italia a non fare marcia indietro. “Le dinamiche demografiche avranno implicazioni macroeconomiche e fiscali fondamentali per l’area dell’euro. In particolare, l’invecchiamento comporterà un calo dell’offerta di lavoro e avrà probabilmente effetti negativi sulla produttività”. Il timore degli economisti della UE riguarda l’impatto dell’invecchiamento demografico sulla spesa pubblica e la sua composizione. Potrebbero cioè esserci delle pressioni al rialzo sulla spesa pubblica per pensioni, assistenza sanitaria e cure a lungo termine. Per un paese come l’Italia, dove il debito pubblico è già elevatissimo, non sarebbe certo il massimo.

Pensioni, la BCE avverte l’Italia: non toccate la riformaultima modifica: 2018-06-28T10:56:46+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.