Turchia instabile e i mercati lo sanno. Lira sempre più a picco

Malgrado il recente voto in Turchia abbia dato maggiore stabilità alla situazione politica (Erdogan è stato rieletto il 24 giugno con maggiori poteri presidenziali), i mercati continuano ad essere in fibrillazione. Il nuovo ministro delle Finanze Berat Albayrak (che è anche genero del “sultano” Erdogan), ha promesso che farà tutto ciò che i mercati richiedono per dare sostegno al paese, a cominciare dal ritorno dell’inflazione in valori normali (attualmente è oltre il 15%).

Turchia e mercati, c’è scetticismo

turchia mercatiTuttavia i mercati sono scettici, al punto che l’agenzia di rating Moody’s ha parlato di “indipendenza della banca centrale a rischio”. Del resto proprio Erdogan s’è sempre detto nemico dei tassi alti (che servirebbero proprio per abbassare l’inflazione), anche se in verità sono stati aumentati di 500 punti base dalla fine di aprile. Ad ogni modo Erdogan s’è detto sicuro che riuscirà ad abbassare l’inflazione e rafforzare nel contempo la lira. La valuta è crollata negli ultimi mesi. Se prendiamo una piattaforma forex migliore italiana sicura e guardiamo i dati, ci accorgiamo che nell’ultimo trimestre contro l’euro ha perso l’11%, contro il dollaro il 17%.

In quale modo Erdogan vorrà risollevare questa situazione è un mistero. La prossima riunione della banca centrale, prevista il 24 luglio, ci potrebbe dire qualcosa di più in merito. Nel frattempo però i mercati sono scettici. Sarebbero circa 100 punti base di rialzo dei tassi per calmare gli investitori, ma pare molto improbabile che ci accada. Inoltre c’è il forte sospetto che Erdogan voglia controllare i flussi di capitale del paese, cosa pericolosa visto che la Turchia dipende fortemente dai finanziamenti esteri.

Il quadro complessivo della Lira rimane complicato. La scorsa settimana ha addirittura toccato i 5,8 contro euro per poi ridiscendere a 5,67 venerdì in chiusura dei mercati. La volatilità aumenta e molti trader si affannano a cercare la quadra per le loro strategie pullback breakout trading forex. La tenuta del Try è a rischio, come conferma l’allontanamento dalle medie mobili 100 e 200. Di sicuro chi vuole fare affari con questa valuta emergente dovrà fare molta attenzione…

Turchia instabile e i mercati lo sanno. Lira sempre più a piccoultima modifica: 2018-07-16T09:57:43+02:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.