Commercio elettronico, il Governo Lega-M5S pronto a una stretta normativa

Una vera e propria rivoluzione potrebbe avvenire nel commercio elettronico. Lega e M5S infatti vorrebbero dare una stretta normativa, finalizzata a ridurre lo squilibrio concorrenziale tra il commercio sul web e quello nei negozi fisici, oltre che contrastare il fenomeno della contraffazione.

Le distorsioni causate dal commercio elettronico

commercio elettronicoIl fulcro di questa nuova regolamentazione sarà la tracciabilità dei prodotti. Il governo gialloverde vuole che si sappia con chiarezza da dove arrivano e dove vengono confezionati, ma si vuole anche intervenire sulle catene di distribuzione e sui magazzini di cui le piattaforme online si servono sul territorio italiano. Si vuole evitare quindi che grandi colossi come Alibaba, Amazon e E-Bay possano continuare a godere di vantaggi a livello fiscale stabilendosi in alcuni paesi “fiscal soft”, in modo da poter praticare prezzi più bassi da offrire sul web nel nostro Paese. Cosa che danneggia i nostri commercianti fisici, e spesso anche il consumatore che magari si trova a comprare merce contraffatta su internet.

Una sfida ambiziosa

L’intenzione non è quella di penalizzare il commercio elettronico, ma di renderlo più equo tramite regole che siano uguali per tutti. Questo dovrebbe proteggere il Made in Italy, salvaguardare le imprese italiane e i consumatori. C’è comunque la consapevolezza che si tratta di una sfida ambiziosa. Un intervento ad hoc su questo tema potrebbe infatti andare incontro a misure anti-costituzionali e a uno stop dell’Unione Europea. Tuttavia c’è la volontà è di andare fino in fondo. Le misure dovranno essere inserite nella proposta di legge che da giovedì viaggerà in Commissione Attività produttive della Camera sulle chiusure domenicali per gli esercizi commerciali.

La maggioranza starebbe inoltre valutando l’idea di introdurre la piattaforma per la di mappatura di tutti i siti di vendita online, con un sistema di algoritmi utilizzando la Blockchain.

Commercio elettronico, il Governo Lega-M5S pronto a una stretta normativaultima modifica: 2019-02-05T09:25:00+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.