PIL italiano, che sorpresa: nel 2019 è andato meglio delle previsioni

Arriva una grossa sorpresa dai dati Istat. L’Italia ha infatti chiuso il 2019 con un Prodotto Interno Lordo che è andato sorprendentemente molto meglio del previsto, crescendo dello 0,3%.

I dati sul PIL resi noti da Istat

pil istatAnche se il valore comunque segnala una frenata rispetto al +0,8% dell’anno precedente, si tratta di un dati migliore del target governativo (+0,1%). A determinare questo dato è, dal lato della domanda, un calo molto forte delle importazioni che ha determinato nel 2019 un contributo positivo della domanda estera netta (nonostante siano calate anche le esportazioni). Dal lato dell’offerta di beni e servizi, la crescita del valore aggiunto è stata sostenuta nel settore delle costruzioni, modesta nei servizi, mentre l’agricoltura e le attività manifatturiere hanno subito una contrazione.

Deficit in calo

Questi dati emergono dal bilancio consolidato delle amministrazioni pubbliche – valido ai fini di Maastricht – che ha reso noto l’Istituto Nazionale di statistica. Da questo report emerge inoltre che il debito pubblico rimane stabile al 134,8%, contro un aumento previsto a 135,7%. Ma soprattutto scende il deficit pubblico, adesso all’1,6% ovvero ai minimi da dodici anni. L’obiettivo di deficit/Pil del governo puntava nel 2019 ad un 2,2%, stabile rispetto alla lettura del 2018.

Entrate e uscite

La importante discesa del deficit nel 2019, secondo Istat è dovuta ad un forte aumento delle entrate (+2,8%), che è stato molto superiore alle uscite (+1,6%). La pressione fiscale è salita al 42,4% dal 41,9%, ai livelli massimi dal 2015. Tra le entrate, un incremento significativo lo hanno avuto le imposte dirette (+3,4%) e quelle indirette (+1,4%). Tuttavia un buon contributo è giunto anche dai dividendi pagati alle amministrazioni pubbliche. Questo dato viene incorporato nelle ‘Altre entrate correnti’, che sono salite di 8,4 punti percentuali nel 2019.

Da questi dati è evidente che l’economia italiana ha subito un rallentamento lo scorso anno, e purtroppo l’esplodere dell’emergenza coronavirus sta continuando a creare dei grossi problemi, disagi e interruzioni per industria e servizi soprattutto al Nord.

PIL italiano, che sorpresa: nel 2019 è andato meglio delle previsioniultima modifica: 2020-03-03T09:22:45+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.