Dollaro australiano, timido rimbalzo dopo il calo dei giorni scorsi

Il dollaro australiano sta provando a rimbalzare dopo il recente tracollo sul mercato valutario. Tuttavia, la ripresa dalle valuta di Melbourne non è sufficiente per recuperare il terreno perduto dalla fine della settimana scorso. Infatti con l‘epidemia di coronavirus che continua a diffondersi in tutto il mondo, la domanda di valute più rischiose (ovvero legate alle materie prime) continua a languere. Neanche i dati macroeconomici interni, che sono risultati deboli, hanno aiutato il dollaro australiano.

Dollaro australiano e Covid-19

dollaro australianoIl vice governatore della Reserve Bank of Australia, Guy Debelle, ha parlato dell’impatto del virus sull’economia, rimarcando che il COVID-19 ha significativamente interrotto lo slancio dell’economia. All’inizio ciò è avvenuto solo in Cina ma in seguito si è diffuso in tutto il mondo. “Non abbiamo ancora un quadro chiaro dei danni – ha detto – perché è ancora troppo presto per fare delle stime“. Tuttavia, il vice-Governatore si è detto ottimista riguardo al recupero dell’economia australiana (e quindi anche del dollaro australiano), una volta terminata l’emergenza sanitaria.

Una volta superato l’effetto del virus, l’economia nazionale sarà supportata dal basso livello dei tassi di interesse. Ricordiamo infatti che la RBA ha di recente tagliato il costo del denaro, così come stanno facendo diversi istitui centrali.

Approfondimento: non bisogna focalizzarsi solo sul classico grafico a candele giapponesi. Qui ad esempio c’è una modalità alternativa per fare trading, sfruttando il grafico heikin ashi trading.

Dati macro e valutario

Per quanto riguarda i dati macroeconomici, l’indice di fiducia dei consumatori del Westpac-Melbourne Institute è sceso del 3,8% a marzo, toccando il livello più basso in cinque anni e il secondo più basso dalla crisi finanziaria globale. Non sorprende che il coronavirus sia stato il motivo principale del calo, come afferma il rapporto.

Se prendiamo un operatore dalla Consob lista broker autorizzati, possiamo vedere che sul mercato valutario il dollaro australiano sta riprendendo quota contro il dollaro. Oggi l’AUD/USD è salito sopra quota 0,65. Dall’inizio dell’anno la coppia ha perso oltre il 7% del proprio valore. L’EUR/AUD invece scambia a 1.73 dopo essere giunto anche a lambire quota 1,75.

Dollaro australiano, timido rimbalzo dopo il calo dei giorni scorsiultima modifica: 2020-03-11T11:17:51+01:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.