Concessioni, il premier Conte avverte Atlantia: “Procedura di revoca in corso”

Il tema della concessione ad Atlantia rimane di strettissima attualità. La vicenda si sta trascinando ormai da due anni, ovvero dal crollo del ponte Morandi a Genova dell’estate 2018. L’ultimo capitolo di questa storia lo ha firmato il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

Conte riaccende lo scontro sulla concessione

Secondo il presidente del Consiglio, esistono molti elementi che giustificano la revoca della concessione autostradale del gruppo Atlantia e una decisione sarà presa presto. Senza giri di parole quindi il premier è tornato ad alzare il livello di scontro con Atlantia, sul nodo Aspi-Autostrade per l’Italia (gruppo Atlantia). Quando la Borsa di Milano era già chiusa, da Palazzo Chigi sono giunte le parole di conte: “Ci sono conclamati, molteplici, e documentalmente provati inadempimenti“. La procedura della revoca “è in corso“.

Accordo ancora possibile

Tuttavia, il premier ha anche lasciato aperta una porta a un accordo. “Vengono valutate proposte transattive“. Tuttavia ha aggiunto che “Le proposte di transazioni se arrivano durante una procedura di caducazione devono essere un vantaggio per il concedente, ovvero per l’interesse generale. E il vantaggio deve essere maggiore rispetto alla revoca“. A tal proposito giova ricordare che il Decreto Milleproproghe di fine 2019 ha introdotto modifiche unilaterali e retroattive abbassando il valore di indennizzo legato alla revoca della concessione in caso di grave inadempimento a 7 miliardi.

Il nodo tariffe

Il Governo è quindi disponibile a fare mezzo passo indietro, purché Atlantia ne faccia molti avanti. Del resto sono due anni che stanno andando avanti le negoziazioni con la finanziaria della famiglia Benetton. Finora non sono state giudicate sufficienti le proposte indirizzate a Palazzo Chigi. Il nodo riguarda soprattutto la questione tariffe. Atlantia ha proposto 2,9 miliardi tra riduzioni e altre forme di compensazione. Inoltre ha aperto alla possibilità di ridurre la propria partecipazione nella rete autostradale (adesso al 90%), facendo posto a nuovi interlocutori.

 

Concessioni, il premier Conte avverte Atlantia: “Procedura di revoca in corso”ultima modifica: 2020-06-04T09:21:47+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.