Soldi europei, Bankitalia avverte: “Quelli del Recovery Plan andranno spesi bene o saranno guai”

I soldi ci saranno, ma bisognerà spenderli bene per evitare guai peggiori. Questo in sintesi è il pensiero di Bankitalia sul Recovery Plan, come emerge dalle audizioni in Commissione Bilancio del Senato. Un pensiero condiviso anche dalla Corte dei Conti.

Non sprecare i soldi del Recovery Plan

bankitaliaLa preoccupazione è che l’assenza di vincoli europei all’espansione del debito pubblico italiano, possa essere interpretato come un allargamento senza criterio dei cordoni della borsa. Quel che invece si vuole sottolineare è la necessità di un Piano nazionale per la ripresa e la resilienza, cosa che al momento non c’è.
Bisogna spendere bene i soldi che si arriveranno, perché non saranno un regalo bensì risorse “disponibili a condizioni vantaggiose, che andranno comunque restituite”.

Attenzione al debito

Il monito è chiaro: spendere male oggi significa scaricare costi fuori controllo sul futuro, perché il debito aumenterà senza che vi sarà stato un corrispondente aumento dell’efficienza economica del Paese. Serve spendere le risorse del Recovery Plan in modo produttivo, e quindi adottare una strategia di progressiva riduzione del peso del debito pubblico sul Pil.
In ogni caso – avverte la Corte dei Conti – il debito pubblico non dovrà comunque andare oltre i limiti fin qui prefigurati dai documenti programmatici, ossia il 160%. Una sfida “ardua“, sottolinea la Corte.

Un piano da intergrare

Ci sono a tal proposito forti critiche al Piano approvato in cdm prima della crisi di governo. In sostanza mancano dettagli su come si intendono investire i soldi del Recovery Plan, e anche sui tempi di realizzazione. Prima che il piano venga sottoposto alle autorità europee, bisognerà quindi fare un bel lavoro di integrazione, indicando obiettivi intermedi e finali ma anche stime dei costi e quando parte verrà coperto dai prestiti.

La sfida è essenzialmente quella di cancellare gli errori che si facevano in passato quando si definivano certi piani di intervento. Bisogna realizzare una netta discontinuità da quel passato, e arrivare ad interventi che siano complessi ma efficaci. Senza sprechi.

Soldi europei, Bankitalia avverte: “Quelli del Recovery Plan andranno spesi bene o saranno guai”ultima modifica: 2021-02-09T00:22:07+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.