Prezzi alla produzione dell’industria, l’Italia torna a crescere su base tendenziale dopo oltre un anno

L’industria italiana vede uno squarcio di luce. Infatti i prezzi alla produzione tornano a crescere su base tendenziale, dopo un anno di marcia calante. Lo ha reso noto ISTAT, anche se questa dinamica non è stata omogenea per i vari settori, ne’ tra mercato interno ed estero.

I dati ISTAT sulla produzione industriale

lavoratori-imprese-manifatturiereAnzitutto i dati. A febbraio l’incremento congiunturale dei prezzi alla produzione dell’industria è stato dello 0,5%. Questo dato consente di invertire la rotta anche della dinamica dei prezzi tendenziali, che tornano a crescere su base annua dopo oltre un anno e mezzo di variazioni negative (+0,7% su base annua, era -0,3% a gennaio).
Al netto del comparto energetico, la crescita congiunturale è lievemente più contenuta (+0,4%), quella tendenziale più marcata (+1,2%).
Nel trimestre dicembre 2020-febbraio 2021, rispetto ai tre mesi precedenti, i prezzi alla produzione dell’industria registrano un aumento dell’1,7%.

Correlato: qui si trovano i dati ISTAT sull’andamento dei prezzi al consumo in Italia.

I settori

Secondo ISTAT, la crescita congiunturale è innescata specialmente dai prezzi dei beni intermedi, in particolare ai prodotti della metallurgia e prodotti in metallo (+4,2% mercato interno, +5,8% area euro, +2,8% area non euro). Questi prodotti infatti sono stati caratterizzati sia da un incremento congiunturale, sia tendenziale.
Le flessioni più ampie si rilevano per coke e prodotti petroliferi raffinati (-2,1% mercato interno, -7,6% area euro), prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (-2,9% area non euro) e prodotti chimici (-2,9% area euro, -2,0% area non euro).

Mercato interno ed estero

Se sul mercato interno i prezzi alla produzione segnano +0,5% congiunturale e +0,7% tendenziale, sul mercato estero i prezzi aumentano dello 0,6% su base mensile per entrambe le aree di sbocco, euro e non euro, e segnano un incremento su base annua dello 0,4%, cui contribuisce la sola area euro (+1,0%).

Prezzi alla produzione dell’industria, l’Italia torna a crescere su base tendenziale dopo oltre un annoultima modifica: 2021-03-31T08:48:48+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.