Industrie, domanda sempre in crescita per l’acciaio. E il prezzo corre

Il mercato dell’acciaio sta vivendo una fase straordinaria di crescita della domanda, grazie alla richiesta delle industrie. Chiunque volesse vendere acciaio in questo momento, ci metterebbe un attimo a trovare più di un acquirente. Va a ruba.

La spinta dell’acciaio arriva dalle industrie

soldi-lavoroChiaramente c’è il rovescio della medaglia. Chi vuole comprare si trova in maggiori difficoltà, perché i prezzi sono lievitati e sul prodotto c’è tanta concorrenza. I coils laminati a caldo in Europa hanno visto un aumento continuo dei prezzi nell’ultimo mese, perché la domanda delle industrie non accenna a diminuire.
Quelli con consegna nel quarto trimestre sono saliti a 1.120-1.130 euro a tonnellata, disegnando una shooting star analisi tecnica. Poche settimane fa avevano varcato la soglia dei mille.

Auto e costruzioni

Ci sono alcuni tipi di industrie che stanno spingendo la domanda. In particolare vanno sottolineati la vivacità del settore automobilistico e quello edile.
Nel primo caso, un dato è molto esplicativo: ad aprile c’è stato più del doppio di immatricolazioni auto rispetto allo scorso anno (+218,6%). Un dato che riflette però le distorsioni causate dalla pandemia. Infatti se lo confrontiamo con quello del 2019, il numero di immatricolazioni è addirittura sceso di quasi 300.000 unità.
In ogni caso, la pressione delle materie prime sulla catena di approvvigionamento dell’industria automobilistica stanno facendo salire i prezzi.

L’acciaio però è trainato anche dall’edilizia. La richiesta è così elevata che quasi la metà delle industrie del settore dichiara di avere avuto problemi a procurarsi i materiali da costruzione in tempo.

Il futuro che dice?

Per capire che scenari si prospettano, occorre ricordare che l’acciaio di realizza a partire dal ferro, che ne è il principale componente.
Ed è proprio la carenza di ferro ad aver provocato problemi.
I prezzi del ferro hanno toccato il massimo di 218 dollari a tonnellata (CFR Cina) il 12 maggio, ben al di sopra dei 179 dollari di fine aprile. Inoltre, è pensiero comune che i prezzi continueranno a salire almeno per i prossimi 2 mesi. Non stupisce allora che chi fa trading su questo metallo, abbia dovuto far ricorso spesso a ordine limite buy sell (che cos’è) per sterilizzare i rischi delle fluttuazioni di prezzo.

Industrie, domanda sempre in crescita per l’acciaio. E il prezzo correultima modifica: 2021-06-08T09:18:46+02:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.