SALA6 OPERA DOMUS Grand Tour

 

Sala 6

SALA6

Francesco Cervelli | Anna Onesti

In sala ” Olocausto”1993 di Carlo Marchetti Tecnica Mista. “Palma” di Mario Schifano

“Grand Tour” di Francesco Cervelli offre all’osservatore una progressione dell’ascesa, l’onirica magia della Scala di Sala4, cuore e cardine della casa, nell’interferenza di altri segni verticali del “Mare” di Anna Onesti. In questa opera Cervelli pare presentare un appunto sulla dimensione di un viaggio che tira a sé, che si  si avvoltola in se stesso, in tutta la sua grandezza meditativa. Si avvita nella spirale di salita, o forse discende nel  paesaggio emotivo di una caverna di acqua. Di un rifugio riportato allo sguardo? Con un lirismo che gli impedisce di diventare troppo astratto,  svolge un’incantata fuga di sintesi all’interno della dimensione intima. Il Fragore, la caduta, lo scrosciare quasi solidificato dell’acqua delineano una natura climatica di sfondo pittorico e timbro espressivo quasi oracolare.

Ciò che vivo  in perpetuo divenire grazie all’idea, intuizione e conoscenza intellettuale, rende visibile una natura.– Mallarmè

Nelle note di Anna Onesti tutto il rimando alle dimensioni spaziali totali al cui interno la scala cromatica  si rende metafisica è quello dell’azzurro, come unico colore in possesso contemporaneo di profondità, altezza e distanza.  Non a caso  anche gli avvenimenti d’ordine miracoloso e soprannaturale amano fasciarsi dei suoi toni più limpidi (Alberto Boatto Di tutti i colori). Le carte di Mare Verticale sono state tinte con un colore categorico, assoluto, come il blu oltremare.

 

 

francesco cervelli

 

aNNA oNESTI

Segui il percorso di

SALA 6

 

ARTEinTRANsitOclicca il banner e torna alla HOME

 

Sala 6torna indietro

Inizio percorso

SALA6 OPERA DOMUS Grand Tourultima modifica: 2020-03-30T06:54:52+02:00da Dizzly
Share on TwitterShare via email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.