SALA6|DOMUS I SIGILLI

 

Sala 6

Francesco Cervelli | Anna Onesti

Anna Onesti

I criteri espositivi mantengono quell’integrare voluto di tutte le parti dell’essere opere scelte per OPERA DOMUS. In un Samadhi  da considerare come l’apice di un processo di concentrazione, di sala in sala, eseguita in modo corretto e fino in fondo. Con la triplicità dello spazio inferiore fatto di materia, vita e mente, per proiettarsi nel triplice spazio superiore fatto di esistenza coscienza e beatitudine. Con opere che intensificano la tendenza più spirituale dell’arte e  a “rompere” ancor di più la visione del reale. Il cercare di Francesco Cervelli nell’oltre di una percezione  visionaria e i testi pittorici  di Anna Onesti colmi di desiderio d’oriente e lontananze infinite. Sulle carte Anna Onesti è intervenuta con tecniche indirette come l’impronta ed il ricalco, tecniche che hanno permesso di dipingere le forme più varie: cerchi, ovali, rombi ed arabeschi floreali, stabilendo una cadenza ritmica carica di risonanze e di echi. Un racconto si svolge sulle carte, ognuna delle quali ha un titolo che è tratto da “Racconto Azzurro”, scritto giovanile di Marguerite Yourcenar.

 

francesco Cervelli
FrancescoCervellianna onesti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Segui il percorso

SALA 7

 

ARTEinTRANsitOclicca il banner e torna alla HOME

Sala 6
torna indietro

 

Inizio percorso

.

SALA6|DOMUS I SIGILLIultima modifica: 2020-03-30T07:54:02+02:00da Dizzly
Share on TwitterShare via email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.