Tumori Newsletter

OncologiaOnline.net

Oncologia ALERT

OncoGinecologia

Abemaciclib nel setting adiuvante migliora gli esiti nei pazienti con cancro alla mammella HR+ / HER2-, ad alto rischio

Il follow-up esteso di uno studio randomizzato di fase 3 ha mostrato che l’aggiunta di Abemaciclib ( Verzenios ) alla terapia endocrina ha continuato a produrre benefici in alcuni pazienti con cancro …

La combinazione di Pembrolizumab e Lenvatinib estende la sopravvivenza globale nel carcinoma dell’endometrio avanzato

Pembrolizumab ( Keytruda ) più Lenvatinib ( Lenvima ) ha migliorato gli esiti rispetto alla chemioterapia nelle donne con carcinoma dell’endometrio in fase avanzata. Le donne assegnate alla combina …

OncoPneumologia

Efficacia e sicurezza di Sintilimab più Pemetrexed e Platino come trattamento di prima linea per il carcinoma polmonare non-a-piccole cellule non-squamoso localmente avanzato o metastatico

Sintilimab ( Tyvyt ), un anticorpo anti-PD-1, più Pemetrexed e Platino, ha mostrato una efficacia promettente nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) non-squamoso in uno studio di fase …

Pembrolizumab più chemioterapia nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule squamoso metastatico: analisi finale secondo protocollo di KEYNOTE-407

Nello studio randomizzato KEYNOTE-407, Pembrolizumab ( Keytruda ) più Carboplatino e Paclitaxel / nab-Paclitaxel ( chemioterapia ) ha migliorato significativamente la sopravvivenza globale ( OS ) e la …

Tiragolumab ha ottenuto dalla FDA lo stato di terapia fortemente innovativa per il cancro al polmone non-a-piccole cellule con alta espressione di PD-L1

L’Agenzia regolatoria statunitense, Food and Drug Administration ( FDA ), ha concesso la designazione di Breakthrough Therapy a Tiragolumab, in combinazione con Atezolizumab ( Tecentriq ), per il trat …

La terapia con inibitori del checkpoint immunitario può avere benefici in termini di sopravvivenza nel carcinoma del polmone non-a-piccole cellule con amplificazione di MET

La terapia con inibitori del checkpoint immunitario ( ICI ) ha prolungato la sopravvivenza globale ( OS ), rispetto alla chemioterapia, nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSC …

OncoUrologia

Nivolumab più Ipilimumab versus Sunitinib per il trattamento di prima linea del carcinoma a cellule renali avanzato: follow-up esteso a 4 anni dello studio CheckMate 214

Sono state riportate le analisi aggiornate dello studio di fase III CheckMate 214 con follow-up esteso per valutare gli esiti a lungo termine dell’associazione Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Ye …

Axitinib più Pembrolizumab nei pazienti con carcinoma a cellule renali avanzato: efficacia e sicurezza a un follow-up di circa 4 anni

Axitinib ( Inlyta ) più Pembrolizumab ha mostrato sopravvivenza globale ( OS ), sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) e tasso di risposta obiettiva ( ORR ) superiori rispetto a Sunitinib ( Sute …

EMA

Phesgo a base di Pertuzumab / Trastuzumab / Ialuronidasi, per le persone con carcinoma mammario HER2-positivo

La Commissione Europea ha approvato Phesgo, una combinazione a dose fissa di Perjeta e Herceptin con Ialuronidasi, somministrata mediante iniezione sottocutanea per il trattamento del carcinoma mammar …

FDA

Tagrisso, terapia adiuvante di prima linea per i pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule e mutazioni di EGFR – Approvato dalla FDA

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Tagrisso ( Osimertinib ) come primo trattamento adiuvante per i pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule i cui tumori hanno un tipo sp …

Stati Uniti, approvato Orgovyx per il cancro alla prostata in fase avanzata

La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato il primo antagonista del recettore dell’ormone di rilascio della gonadotropina ( GnRH ) orale, Orgovyx ( Relugolix ) per i pazienti adulti con carc …

FarmaExplorer

Pazienti selezionati in base all’espressione di PD-L1: Atezolizumab per il trattamento di prima linea del carcinoma polmonare non-a-piccole cellule metastatico

L’efficacia e la sicurezza dell’anticorpo monoclonale anti-PD-L1 Atezolizumab ( Tecentriq ), rispetto alla chemioterapia a base di Platino, come trattamento…

Cancro al polmone non-a-piccole cellule ALK-positivo: Alectinib ha dimostrato un miglioramento clinicamente significativo nella sopravvivenza globale rispetto a Crizotinib – Dati aggiornati dello studio ALEX

I dati aggiornati dello studio di fase 3 ALEX hanno indicato che Alectinib ( Alecensa ) ha dimostrato un miglioramento…

Niraparib migliora la sopravvivenza senza progressione come mantenimento di prima linea nel carcinoma ovarico

Dallo studio di fase III PRIMA è emerso che la terapia di mantenimento di prima linea con l’inibitore di PARP…

Oncologia Newsletter

OncologiaOnline.net

Oncologia ALERT

OncoUrologia

Nivolumab più Ipilimumab migliora gli esiti nel carcinoma renale a cellule chiare in fase avanzata nei pazienti non-idonei alla nefrectomia

I risultati di un’analisi post hoc hanno mostrato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e di Ipilimumab ( Yervoy ) è in grado di migliorare l’esito nei pazienti con carcinoma a cellule renali i …

Risposte durevoli con Enfortumab Vedotin nei pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico sottoposti in precedenza a immunoterapia ma non a chemioterapia contenente Platino, e non-idonei al Cisplatino

I risultati di una seconda coorte di pazienti dello studio di fase 2, EV-201, ha evidenziato che il coniugato anticorpo-farmaco ( ADC ) Enfortumab vedotin ( Enfortumab vedotin-ejfv, Padcev ) ha indott …

OncoGinecologia

Trastuzumab emtansine mostra efficacia nel carcinoma mammario metastatico HER2-positivo con metastasi cerebrali

Secondo una analisi esplorativa dello studio KAMILLA, Trastuzumab emtansine ( Kadcyla; T-DMI ) ha indotto una attività antitumorale clinicamente significativa tra i pazienti con carcinoma mammario met …

OncoPneumologia

Trilaciclib riduce la necessità di somministrazione del fattore G-CSF, di trasfusioni di eritrociti per la gestione degli eventi avversi indotti da chemioterapia nel carcinoma polmonare a-piccole-cellule in stadio esteso

Il trattamento con Trilaciclib, un inibitore di CDK4/6, prima della chemioterapia, rispetto al placebo, ha ridotto significativamente la necessità di interventi di terapia di supporto nella gestione d …

Caratterizzazione dei predittori di risposta o di resistenza agli inibitori del checkpoint immunitario nel carcinoma al polmone non-a-piccole cellule

Indipendentemente dall’efficacia dell’inibizione del checkpoint immunitario in alcuni contesti, molti tumori non rispondono al trattamento con questi farmaci. Il progetto PIONeeR è stato istituito …

Tepotinib produce alti tassi di risposta parziale nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule con alterazioni del gene MET

Tepotinib è un inibitore orale altamente selettivo di MET; in precedenza aveva mostrato attività clinica nei pazienti con tumori guidati da MET. In un nuovo studio di fase 2, in aperto, è stato sc …

Carcinoma al polmone non-a-piccole cellule ALK-positivo in fase avanzata: Lorlatinib versus Crizotinib, come prima linea

I dati di una analisi ad interim di uno studio di fase 3, CROWN, hanno mostrato che la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) è risultata significativamente prolungata nei pazienti adulti con c …

FarmaExplorer

Cancro al polmone non-a-piccole cellule ALK-positivo: Alectinib ha dimostrato un miglioramento clinicamente significativo nella sopravvivenza globale rispetto a Crizotinib – Dati aggiornati dello studio ALEX

I dati aggiornati dello studio di fase 3 ALEX hanno indicato che Alectinib ( Alecensa ) ha dimostrato un miglioramento…

Capmatinib: attività antitumorale nei pazienti con tumore al polmone non-a-piccole cellule avanzato con mutazione associata allo skipping dell’esone 14 di MET

Tra i pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ), le mutazioni associate allo skipping ( salto ) dell’esone…

La combinazione di prima linea Nivolumab – Ipilimumab migliora la sopravvivenza globale nel mesotelioma pleurico

Una analisi ad interim dello studio CheckMate 743 ha dimostrato che il trattamento di prima linea con Nivolumab ( Opdivo…

OncologiaOnline.net

https://oncologiaonline.net
Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulla terapia oncologica dei Tumori. Focus su …

Oncologia & Immuno

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Chemioterapia ed esiti di

La mortalità per Coronavirus-2019 ( COVID-19 ) è più alta nei …

Tumori neuroendocrini

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Afinitor

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Lanreotide

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Oncologia & Immuno-Oncologia

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Opzioni terapeutiche per

La metanalisi di rete ha trovato 7 terapie per i tumori NET del …

Risultati ricerca per “Everolimus”

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Tumore metastatico del colon

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Lanreotide nei tumori

Lanreotide nei tumori neuroendocrini metastatici …

Tumori – ASCO Meeting by Xagena

OncologiaOnline.net

ASCO VIRTUAL MEETING
OncoDermatologia

Encorafenib più Binimetinib rispetto a Vemurafenib o Encorafenib nei pazienti con melanoma con mutazione BRAF V600: aggiornamento sulla sopravvivenza globale nello studio COLUMBUS

Il trattamento dei pazienti con melanoma e mutazione BRAF V600 comprende combinazioni di inibitori BRAF/MEK sulla base dei benefici dimostrati sulla sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) e sull …

OncoEmatologia

Follow-up a lungo termine della terapia con cellule CAR-T anti-CD19 per il linfoma a cellule B e leucemia linfatica cronica

Le cellule T che esprimono i recettori chimerici per l’antigene ( CAR ) anti-CD19 possono causare remissioni complete del linfoma recidivato. È stata valutata la durabilità a lungo termine delle re …

KEYNOTE-204: Pembrolizumab versus Brentuximab vedotin nel linfoma di Hodgkin classico recidivato o refrattario

Il blocco di PD-1 mediante la monoterapia con Pembrolizumab ( Keytruda ) ha mostrato attività antitumorale nel linfoma di Hodgkin classico recidivato o refrattario ( R/R cHL ). KEYNOTE-204 era uno … 

OncoGinecologia

Studio PARSIFAL: Palbociclib in associazione a Fulvestrant o Letrozolo nei pazienti endocrino-sensibili con carcinoma mammario ER+/ HER2-metastatico

L’inibitore CDK4/6 Palbociclib ( Ibrance ) in combinazione con Letrozolo ( Femara ) è un trattamento di prima linea standard per i pazienti con carcinoma mammario metastatico ( MBC ) luminale ( studi …

KEYNOTE-355: Pembrolizumab + chemioterapia versus placebo + chemioterapia per carcinoma mammario triplo negativo inoperabile, localmente ricorrente o metastatico non-trattato in precedenza

La monoterapia con Pembrolizumab ( Keytruda ) ha mostrato promettenti attività antitumorale e sicurezza gestibile nelle pazienti con carcinoma mammario triplo negativo ( TNBC ), metastatico, in KEYNOT … 

OncoImmunoterapia

Tomivosertib aggiunto alla terapia continuativa con inibitori del checkpoint nei pazienti con risposta insufficiente al trattamento con un singolo agente

Nonostante l’ampia attività degli inibitori del checkpoint tra i tipi di tumore, la resistenza primaria o secondaria dopo la risposta iniziale rappresenta una sfida importante. Tomivosertib, un pot …

OncoPneumologia

Durvalumab più Platino – Etoposide di prima linea nel carcinoma polmonare a piccole cellule a stadio esteso: impatto delle metastasi cerebrali sui pattern e sugli esiti del trattamento

Nello studio di fase 3, randomizzato, in aperto, CASPIAN, Durvalumab ( Imfinzi ), come prima linea, aggiunto a Etoposide più Cisplatino o Carboplatino ( regime EP ) ha significativamente migliorato la …

Osimertinib come terapia adiuvante nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule con mutazione in EGFR, fase IB – IIIA, dopo resezione tumorale completa: studio ADAURA

Osimertinib ( Tagrisso ) è un inibitore di terza generazione della tirosin-chinasi del recettore del fattore di crescita dell’epidermide ( EGFR-TKI ), attivo a livello cerebrale, con efficacia superio … 

OncoUrologia

Pembrolizumab per il trattamento dei pazienti con carcinoma della vescica non-muscolo-invasivo ad alto rischio, non-responder a BCG: oltre due anni di follow-up di KEYNOTE-057

Pembrolizumab ( Keytruda ) è stato approvato per il trattamento del carcinoma della vescica non-muscolo-invasivo ( NMIBC ) ad alto rischio ( HR ) sulla base dei risultati dello studio di fase 2 KEYNOT …

Cabozantinib più Nivolumab nei pazienti con carcinoma uroteliale metastatico con malattia progressiva in seguito a terapia con inibitori del checkpoint immunitario: studio di espansione di fase I

Nel carcinoma uroteliale metastatico ( mUC ) il trattamento precedente con un inibitore del checkpoint immunitario ( ICI ) è più comune nella pratica clinica dopo l’approvazione da parte dell’Agenzia …

Ginecologia Newsletter by Xagena

ginecologianet
ALERT Ginecologia !
Top News / Tumore all’ovaio

“I risultati dello studio SOLO 1 sono eccezionali in un contesto di peggioramento della malattia. Olaparib si è dimostrato non solo efficace, ma anche ben tollerato. I risultati promettono di cambiare la pratica in questo sottogruppo di pazienti portatrici di mutazioni BRCA”  Isabelle Ray-Coquard, dell’Université Claude Bernard Lyon Est, Lione, Francia

Studio SOLO-1: la terapia di mantenimento con Olaparib riduce il rischio di progressione della malattia o decesso del 70% nei pazienti con tumore all’ovaio di nuova diagnosi e avanzato, BRCA-mutato

Sono stati presentati i risultati dello studio di fase III SOLO-1 che hanno valutato le compresse di Olaparib ( Lynparza ) come trattamento di mantenimento per le pazienti con carcinoma all’ovaio con …

News

Il testosterone alla base del rischio cardiovascolare nelle donne in postmenopausa

Il rapporto testosterone / estradiolo nelle donne in postmenopausa è risultato associato a un maggior rischio di infarto miocardico, ictus e insufficienza cardiaca nell’arco di 12 anni. E’ anche emer …

La FDA ha approvato Orilissa, un antagonista GnRH, nel trattamento del dolore moderato-grave associato all’endometriosi

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato il primo antagonista dell’ormone che rilascia la gonadotropina ( GnRH ), da assumersi per via orale, indicato …

Storia familiare di cancro al seno e rischio di cancro al seno controlaterale nelle giovani donne

Lo studio WECARE ( Women’s Environmental Cancer and Radiation Epidemiology ) ha dimostrato l’importanza della storia familiare di cancro al seno sul rischio di cancro al seno controlaterale, anche per …

Ribociclib più terapia endocrina per donne in pre-menopausa con cancro al seno avanzato positivo ai recettori ormonali: studio MONALEESA-7

In MONALEESA-2, Ribociclib ( Kisqali ) più Letrozolo ( Femara ) ha mostrato una sopravvivenza libera da progressione migliore rispetto alla monoterapia con Letrozolo come trattamento di prim …

cropped-MediExplorer.it_-1.png

Prevalenza di disfunzione sessuale femminile e fattori associati nelle donne con endometriosi

Il problema della funzione sessuale femminile è spesso trascurato nelle donne con endometriosi, specialmente in Cina. Uno studio ha valutato la prevalenza di disfunzione sessuale femminile e i fattor …

Trattamento non-chirurgico del sanguinamento mestruale intenso

È stata confrontata l’efficacia dei trattamenti non-chirurgici nell’ambito dei sanguinamenti uterini anomali relativamente a controllo dell’emorragia, qualità di vita ( QOL ), dolore, salute sessuale, …

Una dieta a basso contenuto di grassi migliora la sopravvivenza nelle donne con cancro al seno

Una analisi secondaria di uno studio randomizzato ha evidenziato che le donne con diagnosi di tumore alla mammella che hanno assunto una dieta a basso contenuto di grassi hanno presentato una sopravvi …

Diabete di tipo 2 associato a rischio di carcinoma a cellule renali nelle donne

Il diabete mellito di tipo 2 appare associato a un aumentato rischio di carcinoma a cellule renali nelle donne, indipendentemente da altri fattori di rischio, come l’obesità e l’ipertensione. Una r …

Newsletter Ginecologia by Xagena

ginecologianet

ALERT Ginecologia !

Top News / Contraccettivi orali & Cancro

La pillola contraccettiva aumenta il rischio di tumore

Uno studio danese ha dimostrato che utilizzare contraccettivi ormonali aumenta il rischio di carcinoma alla mammella. Uno studio condotto in Danimarca, ha evidenziato una possibile correlazione tra …

News

Comorbidità tra le donne con sanguinamento post-coitale

La maggior parte degli studi esistenti sul sanguinamento post-coitale è stata effettuata nei Paesi occidentali. Fino ad oggi, nessuno studio si è concentrato sulle varie comorbidità correlate a sang …

Il rischio di scompenso cardiaco può essere maggiore nelle donne in postmenopausa

Le donne in postmenopausa con un periodo riproduttivo più breve hanno mostrato un più alto rischio di scompenso cardiaco incidente e le donne, che non avevano mai partorito, hanno presentato un aument …

Gravidanza

Gravidanza: una infezione virale materna può provocare deficit neuronale nel nascituro

L’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche ( In-Cnr ) e l’ospedale Humanitas di Milano hanno delucidato alcuni meccanismi molecolari responsabili di difetti dello sviluppo del c …

Infezione da Papillomavirus

Individuato il DNA del papillomavirus nel sangue di donne senza tumore

Il DNA del papillomavirus ( HPV) si trova non solo nelle mucose e sulla pelle, ma anche nel sangue di donne con infezione cervicale. Queste le conclusioni dello studio Human papillomavirus DNA detec …

OncoGinecologia

Neoplasie femminili: Niraparib, un inibitore PARP-1 e -2, nel trattamento del tumore dell’ovaio

Otto donne su dieci colpite dal tumore dell’ovaio ricevono la diagnosi quando la malattia è già in fase avanzata, a uno stadio in cui nella maggioranza dei casi la malattia si ripresenterà entro due a …

Speciale OncoGinecologia

Esiti un anno dopo la ricostruzione immediata del seno

Gli obiettivi della ricostruzione immediata del seno post-mastectomia sono ridurre al minimo la deformità e ottimizzare la qualità di vita percepita dalle pazienti. Sono stati valutati in modo prospe …

Associazione tra livello sierico di vitamina D alla diagnosi e sopravvivenza al cancro alla mammella

C’è da tempo interesse nei potenziali benefici della vitamina D per la prevenzione di recidiva e mortalità del tumore al seno, eppure i dati provenienti da studi prospettici di coorte sono limitati. …

Perdita di peso intenzionale e rischio di tumore endometriale

Sebbene l’obesità sia un fattore stabilito di rischio di cancro dell’endometrio, le informazioni sull’influenza della perdita di peso sul rischio di tumore endometriale nelle donne in postmenopausa so …