Andrea Roncato e il passato in tv: “Sesso e cocaina. Senza limiti, navigavo a vista”

Andrea+Roncato+Franca+La+Prima+Premiere+Rome+KVFe4ASGbYul“Ho iniziato nel periodo della televisione, in quegli ambienti era normale, non potevi tirarti indietro”. Andrea Roncato, da anni sugli schermi di cinema e televisione, parla del suo difficile passato con la cocaina: “O meglio: non ero in grado di estraniarmi, dovevo sentirmi alla pari – ha fatto sapere in un’intervista a “Il Fatto Quotidiano” – Con l’effetto di un fasullo senso di onnipotenza, poi magari mi trovavo a letto con due o più donne e non ero in grado di farci nulla. Ha presente Lapo e la vicenda di Torino? Io lo capisco. Tutti stupiti per la bruttezza della trans, tutti a dire “almeno poteva scegliersela figa”. E no! In quel caso la libidine è provare a se stesso la capacità di poter andare con una persona non proprio graziosa. È la vera sfida. Si ribaltano i piani”.
I tempi erano particolarmente movimentati: “Avevo la Mercedes e la Porsche ma solo per rimorchiare: sono tutte forme di paura, di mancanza di credere in te stesso. Ero un po’ così. Sono stato uno dei primi con il telefono in macchina, comprato subito. Non avevo limiti, alcuna concezione pratica, navigavo a vista, soddisfavo solo la mia pancia, non guardavo neanche il cartellino con il prezzo. Ma erano anni bestiali, ci siamo mangiati tutto, molte regole neanche esistevano, e penso alla televisione: bastava citare un prodotto o un marchio e immediatamente arrivavano i milioni in contanti dal marchio nominato”.
Un accenno anche alla famosa coppia con Gigi: “Ci siamo sciolti perché era finito un percorso, ripetevamo all’ infinito noi stessi, cambiava solo il contesto: Gigi e Andrea al mare, in montagna, in spiaggia. Di nuovo in spiaggia. Non ne potevamo più. Anche il pubblico si stava rompendo le palle”.

Andrea Roncato e il passato in tv: “Sesso e cocaina. Senza limiti, navigavo a vista”ultima modifica: 2017-05-03T02:09:55+02:00da cristina_a2016

2 thoughts on “Andrea Roncato e il passato in tv: “Sesso e cocaina. Senza limiti, navigavo a vista”

  1. CHI ENTRA NEL TUNNEL DELLA DROGA SEI SPACCIATO PERFORTUNA CI SONO DEI CENTRI PER USCIRNE FUORI MA PUOI SEMPRE RIENTRARE NEL TUNNEL DELLA DROGA MA CI VUOLE PARTICOLARMENTE LA VOLONTA

  2. hai ragione. ma non è il caso mio che ne sono uscito dopo due anni, pubblicizzando la cosa per cercare di aiutare chi non ce la fa. però se mi permetti mi fa impazzire molto il fatto che poi qui sui giornali i titoli sono Andrea Roncato e è la coca, questo 28 anni dopo. Non si parla dei miei film con Avati o del fatto che mantengo due canili o mi adopero per i bambini disabili, no, Andrea è la droga e se mi permetti mi sono rotto le palle. perché esiste una schiera di giornali e giornalisti così insulsi che ha bisogno di insistere su titoli eclatanti per farsi leggere non avendo altro talento? basterebbe un Po di rispetto ma questa è una parola ormai dimenticata. ciao. Andrea Roncato

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.