Francesco Facchinetti: «Laura Cremaschi mi ha chiesto dei soldi per non denunciarmi»

Altro che soap opera. La serata di Francesco Facchinetti e di sua moglie in un ristorante di Como, l’aggressione alla soubrette Laura Cremaschi che avrebbe seguito l’ex Capitan Uncino nel bagno e per questo sarebbe stata presa a bicchierate dalla furiosa moglie Wilma. E poi le repliche dei diretti interessati e i colpi di scena sono meglio di una puntata di Beautiful. E si arricchiscono di colpi di scena.

Lite-in-un-ristorante-tra-Lady-Facchinetti-e-la-Bonas-1024x576
L’ultimo – ovviamente sempre documentato su Instagram – è clamoroso: la Cremaschi si sarebbe presentata a Radio Kiss Kiss dove lavora Facchinetti in compagnia del suo avvocato chiedendogli dei soldi per non denunciare lui e sua moglie.

Ma andiamo con ordine. Ieri sera la serata movimentata in un ristorante di Como, l’esuberante Bonas di Avanti un Altro chiede un selfie a Facchinetti, poi lo segue in bagno con fare equivoco (così almeno racconta il figlio del cantante dei Pooh), cerca fama e gloria, chiede aiuto a Francesco per diventare famosa, la moglie Wilma va su tutte le furie e davanti ad altri clienti le lancia un bicchiere d’acqua in faccia. Tutto viene postato su Instagram e il video fa il giro dei social. Ma non finisce lì. Facchinetti e Wilma danno al loro versione. Di più. La bella moglie brasiliana di Francesco ripete: «Lo rifarei cento volte. Provate a seguire mio marito in bagno e vedrete».

Non passano neanche 24 ore e – sempre stando al racconto di Facchinetti che in alcune stories su Instagram aveva raccontato la sua versione dei fatti – la Cremaschi si presenta a Radio Kiss Kiss e ricatta Francesco: «Mi ha chiesto dei soldi in cambio del mio silenzio», denuncia lui . Questa è l’Italia che mi fa schifo, denunciatemi ma non vi do una lira, gente come voi deve sparire».

Francesco Facchinetti: «Laura Cremaschi mi ha chiesto dei soldi per non denunciarmi»ultima modifica: 2019-02-25T15:51:01+01:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.