Sabrina Ghio furibonda: “Cacciata dal ristorante perché ero con la mia bimba”

La serata a Poltu Quatu di Sabrina Ghio è stata un disastro. La ex ballerina di “Amici” si è vista respingere dal ristorante in cui avrebbe voluto cenare con il fidanzato Carlo Negro e con la figlia Penelope. Il motivo? A suo dire nel locale non accetterebbero bambini. Nelle storie di Instagram ci è andata giù pesante, prendendosela in un primo tempo con tutta la Sardegna. Salvo poi ritrattare: “E’ una terra magnifica, ma la politica del locale è vergognosa”.

sabrina-ghio

A quanto pare Sabrina pensava di trascorrere un momento piacevole con la sua famiglia, ma sarebbe stata bloccata all’ingresso del ristorante dalla receptionist: “Assurdo non far entrare in un ristorante un bambino”, ha detto E poi ha aggiunto secca: “E’ vergognoso, è uno schifo”.

Una volta respinta, la Ghio è passata subito al contrattacco pubblicando su Instagram un lungo video al vetriolo in cui racconta l’accaduto e poi sbotta: “Ditemi se non è meglio andare ad Ibiza, Formentera o Mykonos”. Parole che non sono andate giù ai sardi e, a freddo, la ex tronista di “Uomini&Donne” ha precisato: “Ero molto arrabbiata, mi sono sfogata facendo delle storie e da mamma vedendo Penelope offesa ci sono rimasta male perché lei si è sentita umiliata. Non voglio fare di tutta l’erba un fascio… La Sardegna non è soltanto questa… Vengo qui tutti gli anni”. Ma in quel locale, giura, non ci tornerà mai più.

Sabrina Ghio furibonda: “Cacciata dal ristorante perché ero con la mia bimba”ultima modifica: 2019-07-29T18:59:13+02:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.