Verissimo, l’ingresso di Gerry Scotti e Michelle Hunziker è tenerissimo: «Vorrei conoscere la figlia di mia nipote»

Gerry Scotti e Michelle Hunziker a Verissimo raccontano la loro amicizia e il ritorno sul bancone di Striscia la Notizia nei prossimi giorni. L’ingresso in studio avviene con una carrozzina e il conduttore spiega di essere un nonno innamoratissimo. La nipotina Virginia, che si chiama come lui, è venuta al mondo pochi mesi fa e sembra già riconoscere la sua voce. Il suo desiderio è quello di essere un bisnonno: «Vorrei conoscere sua figlia, se imita Michelle potrebbe diventare mamma a 20 anni».

c6849786-c463-4330-b601-d1e54ffe9f6b

Verissimo, Gerry Scotti e Michelle Hunziker in studio
La coppia torna a condurre il tg satirico insieme da lunedì e conferma di essere legata anche nel privato: «È un lusso avere un’amicizia come la nostra». Della Hunziker lui ammira tanto il prendersi in giro, prestarsi alle scenette. Lei racconta di com’è Gerry vicino di camerino, all’improvviso lo sente cantare e non può evitare di ridere. Insieme ripercorrono degli aneddoti e il loro percorso a Paperissima. «Quando Michelle aveva le doglie, invece di correre all’ospedale sono corso a Striscia. Insomma, sono stato utilizzato un po’ come un pompiere», racconta Gerry.

Verissimo, Gerry Scotti e Michelle Hunziker in studio
Spazio anche a un commento al periodo: «Ci manca il contatto fisico tra di noi. Quando rivedremo il pubblico sarà tutto tornato come prima». Speravano di tornare sul bancone di Striscia a incubo finito, ma forse si vedrà la luce tra qualche mese. Gerry Scotti ha avuto il Covid: «Ringrazio il Signore per come è andata. Non ho avuto conseguenze, ci sono persone che conosco che lo hanno avuto meno violento del mio ma con strascichi».

Verissimo, l’ingresso di Gerry Scotti e Michelle Hunziker è tenerissimo: «Vorrei conoscere la figlia di mia nipote»ultima modifica: 2021-03-28T15:01:21+02:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.