Maria Amelia Monti, il dolore a Verissimo: «È in una clinica, non è sempre presente…». Silvia Toffanin commossa

Maria Amelia Monti, il dolore a Verissimo: «È in una clinica, non è sempre presente…». Silvia Toffanin commossa. Oggi, l’attrice milanese è stata ospite nel salotto di Canale 5 e si è raccontata a cuore aperto, tra lavoro e vita privata. Maria Amelia Monti parla anche del rapporto delicato con la sua mamma.

6018581_1751_mariaameliamonti

«Mia madre – dice – ha 98 anni, è in una clinica e purtroppo non è sempre presente a se stessa. Ma anche nella vecchiaia è ancora molto creativa. La vado a trovare con il cane e lei è contenta. Vengo da una famiglia di architetti. Sono la terza figlia, ho differenza di età con le mie sorelle. Non sono stata seguita tantissimo e all’inizio non diedero peso alla mia decisione di fare l’attrice. Ma questo mi ha responsabilizzato. All’inizio ho ricevuto tante bocciature. Ma se una ragazza continua, vuol dire che è determinata. All’Accademia dei Filodrammatici, l’insegnante di dizione mi trattava malissimo per la mia r moscia».

Maria Amelia Monti parla anche del suo rapporto con Gerry Scotti: «Io nell’immaginario collettivo, dopo dieci anni dalla fine della sit-com, sono ancora la moglie di Gerry Scotti. C’è un legame fortissimo con lui. Ho girato gli ultimi quattro episodi incinta e con le stampelle (perché mi ero rotta la gamba), facendo solo i primi piani».

Poi, l’attrice parla della sua famiglia: «Con mio marito ho due figli naturali e un figlio adottato. Dopo i 40 anni volevo fare il terzo figlio, ho deciso di adottare. Dopo quattro anni, mi hanno chiamato e mi hanno detto ‘abbiamo trovato vostro figlio’. Siamo andati in Etiopia a conoscerlo. Quando i miei figli Marianna e Leonardo hanno accolto Robel, è stato più emozionante del parto».

Maria Amelia Monti, il dolore a Verissimo: «È in una clinica, non è sempre presente…». Silvia Toffanin commossaultima modifica: 2021-06-14T09:57:14+02:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.