Abusava dei baby calciatori al campo sportivo: in manette finanziere-allenatore

Indossava la divisa e faceva l’allenatore di calcio, ma per molti bambini era diventato un vero e proprio incubo. Un brigadiere delle guardia di finanza è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Palermo per violenza sessuale nei confronti di sette bambini, tra i 9 e gli 11 anni.

x6212089_1741_abusi.jpg.pagespeed.ic.Fk-I-Yc2xr

La vicenda, ricostruita oggi dal Giornale di Sicilia, risale all’agosto scorso, ma la notizia è stata diffusa solo nella giornata di ieri, quando l’accusa ha chiesto un incidente probatorio, in programma nei prossimi giorni. Gli abusi sarebbero avvenuti nel centro sportivo delle fiamme gialle di Palermo, in via Messina Marine. Proprio nella struttura sportiva è stato bloccato in flagranza di reato Gianfranco Cascone, 54 anni, in servizio come centralinista, dopo che gli investigatori avevano piazzato alcune telecamere nascoste.

L’operazione era scattata lo scorso 12 agosto. All’incidente probatorio parteciperanno, non solo le 7 presunte vittime, ma anche altri 3 minorenni che potrebbero fornire nuovi particolari sulla vicenda. Le indagini sono state condotte dagli investigatori della squadra mobile che hanno ricevuto una prima denuncia dalla mamma di uno dei bimbi che sarebbero stati molestati da Cascone.

Il brigadiere era l’allenatore della squadra di calcio dei piccoli, tanto che i bambini lo chiamavano «mister»; proprio durante questa attività sarebbero avvenuti gli abusi. Le accuse avrebbero trovato riscontro dalle immagini della telecamera nascosta nel centro sportivo che hanno fatto scattare l’arresto in flagranza. Gli agenti infatti si trovavano nelle vicinanze, sospettando che il sottufficiale potesse compiere altre violenze.

Abusava dei baby calciatori al campo sportivo: in manette finanziere-allenatoreultima modifica: 2021-09-22T18:53:36+02:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.