Galaxy Note 9 è anteriore e centrale in Samsung Connected World

Samsung ha svelato il suo tanto atteso Galaxy Note 9 all’evento Unpacked di New York.
La compagnia ha fatto anche altri annunci, presentando la sua visione di un mondo perfettamente connesso.

“Stiamo creando una galassia di esperienze che abbracciano non solo dispositivi e sedi, ma piattaforme e marchi”, ha dichiarato DJ Koh, CEO di Samsung Electronics, all’evento.
Queste esperienze sono “costruite su una base di intelligenza che impara, adotta e anticipa – non per controllare le tue scelte ma per migliorare le capacità umane ed espandere le possibilità umane”.

DJ Koh, CEO di Samsung Electronics

Samsung condividerà maggiori informazioni alla conferenza degli sviluppatori Samsung che si terrà a San Francisco a novembre.

Le caratteristiche del Galaxy Note 9:

Il  ha uno schermo da 6,4 pollici con un display end-to-end, quindi non c’è una cornice.

Ha una batteria da 4.000 mAh, la più grande di sempre che dura tutto il giorno, secondo Samsung.

Galaxy Note 9 è disponibile in 2 versioni, una con 128 GB di memoria e 6 GB di RAM e una con 512 GB di memoria e 8 GB di RAM. Entrambi hanno uno slot per schede microSD. Con la nuova scheda Samsung da 512 GB, la 512-GB Note9 avrà una capacità di storage di 1 TB.

Il processore 10nm del telefono supporta velocità di rete fino a 1,2 Gbps.

Lo scanner di impronte digitali si trova nella parte posteriore sotto la fotocamera.

La telecamera intelligente del Galaxy Note 9 si adatta alla luce ambientale. Un doppio sensore di immagine ad alta velocità consente di offrire un super slow motion. La fotocamera notifica automaticamente agli utenti quando rileva una falla in una foto in modo che possano effettuare un’altra ripresa. Utilizza anche il riconoscimento di scene per identificare soggetti diversi e ottimizzare la tonalità dei colori.

Samsung ha integrato Samsung DeX in Note 9, consentendo agli utenti di collegare il telefono a un ampio display con un adattatore HDMI per le funzionalità desktop. Mentre sono connessi, gli utenti possono eseguire normali attività su Note 9 contemporaneamente.

L’assistente personale Bixby di Samsung, che è integrato nel Galaxy Note 9, è più colloquiale e personale, ha detto la società, e ora funziona con Google Maps.

Samsung ha lavorato con Google per assicurarsi che Bixby sia compatibile con alcuni servizi di Google, ha osservato Ji Soo Yi, VP della compagnia per la strategia di IA. Gli utenti possono anche richiamare l’Assistente Google su Note 9.


Logo PlayBlog.it

Seguici su Facebook

Galaxy Note 9 è anteriore e centrale in Samsung Connected Worldultima modifica: 2018-09-28T09:00:40+02:00da playblog.it

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.