Fabrizio Corona choc: «Mi portavano ragazze per fare sesso. Così ho conosciuto Silvia Provvedi»

4264239_2123_fabriziocorona_sesso_silviaprovvedi

Fabrizio Corona e Silvia Provvedi, le ultime dichiarazioni choc. Su Leggo.it gli ultimi aggiornamenti. Dalle pagine del suo libro Non mi avete fatto niente, Fabrizio Corona ha raccontato, tra le altre cose, anche l’incontro con la gemella mora del duo Le Donatella. Ma i presunti dettagli che avrebbe elargito l’ex re dei paparazzi non sarebbero molto delicati nei confronti dell’ex fidanzata. «Il magistrato – avrebbe spiegato Corona – mi diede la possibilità di ricevere persone in comunità. La mia migliore amica mi portò una serie di ragazze per farmi riprendere l’attività sessuale che in carcere avevo perso…».

Come riporta Il Giornale, l’ex re dei paparazzi avrebbe aggiunto: «Mi sono scop*** una serie di ragazze mie fan. La maggior parte sono famose, celebrità del piccolo schermo perché hanno partecipato a L’Isola dei Famosi o scrivevano su blog, ragazze che desideravano scop*** Fabrizio Corona recluso in comunità come se fosse una perversione sessuale. Tra le ragazze che mi presenta e che cercano in me delle opportunità lavorative ci sono le Donatella. Anche se sono molto piatte propongo alle due ragazze di farsi fotografare per Playboy. Una sera Silvia mi chiede se può dormire da me. Accettando commetto un reato, perché è vietato avere ospiti dopo un certo orario, ma non me ne frega un c***. Così decido di fare sesso con lei. Da quel momento iniziamo a fare coppia fissa».

Insomma, non sarebbero affatto lusinghiere le parole di Fabrizio Corona riservate all’ex fidanzata. Silvia Provvedi replicherà all’ex re dei paparazzi? Staremo a vedere.

Fabrizio Corona choc: «Mi portavano ragazze per fare sesso. Così ho conosciuto Silvia Provvedi»ultima modifica: 2019-01-29T23:58:25+01:00da giorgio662015
Share on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.