Crocchette di cavolfiore

categoria frittura
Ingredienti: 1 cavolfiore; 2 uova; 40 g di Parmigiano grattugiato; 30 g di burro; Prezzemolo q.b.; Farina 00 q.b.; Pangrattato q.b.; 1 pizzico di noce moscata in polvere; Olio di semi di arachide q.b.; Sale q.b.; Pepe q.b.;

Preparazione:
Pulite il cavolfiore, sciacquatelo bene e dividetelo in cimette. Lessatelo in abbondante acqua salata per 10-15 minuti e, una volta tenero, scolatelo e trasferitelo nel mixer. Frullate fino a ottenere una purea omogenea, che sposterete in un tegame con il burro. Lasciate insaporire per qualche minuto a fuoco dolce, attendendo che la purea perda l’acqua di cottura in eccesso.
Terminata questa fase, versate il composto in una terrina e aggiungetevi un uovo, il Parmigiano grattugiato, qualche foglia di prezzemolo tritato e un pizzico di noce moscata. Aggiustate di sale e pepe, amalgamando il tutto.
Incorporate tanto pangrattato quanto basta per ottenere un impasto sodo e omogeneo, con il quale andrete a formare delle piccole crocchette.
In una padella capiente scaldate un abbondante strato di olio di arachidi e, mentre attendete che raggiunga la giusta temperatura, appiattite le crocchette fra i palmi delle mani e passatele prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato.
Friggete le crocchette nell’olio bollente lasciando dorare ogni lato e mettetele poi ad asciugare su fogli di carta assorbente prima di servirle.
Accorgimenti:
Per una frittura migliore assicuratevi di friggere poche crocchette alla volta. Se volete risparmiare tempo, potete utilizzare due padelle, in modo da dimezzare i tempi di cottura.
Si consiglia di acquistare un cavolfiore di circa 400-500 g.
Idee e varianti:
Potete personalizzare queste crocchette con ingredienti a piacere, come patate, carote o altri ortaggi, oppure con spezie come coriandolo e cumino.

Fonte: http://blog.pianetadonna.it/lacuocasveglia/crocchette-di-cavolfiore/

firma-Antonia-per-blog gif

Crocchette di cavolfioreultima modifica: 2016-05-06T22:24:13+02:00da cuocasveglia

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.