Torta salata di pane raffermo

categoria ricette economiche

Ingredienti x 4:

300 g, di pane ben raffermo

1 o 2 uova

formaggio grattugiato

erba cipollina

silene

prosciutto cotto

mozzarella

olio evo

sale

Spezzettare in modo irregolare il pane ben raffermo. Va bene di qualsiasi tipo. Io solitamente, non avendo il panettiere di fiducia acquisto sempre del pane diverso. Inserirlo in una ciotola e coprirlo con acqua fredda. Coprire la ciotola e aspettare che il pane si ammorbidisca bene.
Avevo provato come diceva la ricetta ad ammorbidire il pane con del latte me è risultato con un retrogusto dolce che non abbiamo gradito tanto.
Intanto lessare, in acqua salata il silene o altra verdura a piacere. Scolare e lasciare raffreddare.
Sgocciolare e affettare una mozzarella. Lasciarla a scolare.
Quando il pane è pronto strizzarlo molto bene, eliminando l’acqua in eccesso e con frullatore ad immersione dare una veloce frullata…lasciando dei piccoli pezzi di pane.
Inserire nella ciotola le uova, il formaggio grattugiato ed il sale.
Tagliuzzare con le forbici l’erba cipollina e unirla al composto. Mescolare molto bene gli ingredienti.
Oliare, appena appena, una padella antiaderente e creare una strato sottile con il composto, senza lasciare spazi vuoti.
Coprire lo strato di pane con uno strato di silene o verdura a vostro piacere.
Adagiare sulla verdura le fette di prosciutto cotto e sopra adagiare le fette di mozzarella.
Adesso continuare a creare gli strati però invertendo l’ordine degli ingredienti.
E cioè coprire la mozzarella col prosciutto, mettere ancora verdura ed infine chiudere con uno strato di pane.
Coprire e lasciar cuocere questa “doppia frittata imbottita” prima da un lato e poi l’altro lato.
Volendo si può cuocere anche in forno.

NOTA: E’ una vera sfiziosa ricetta. Ottima, ma proprio ottima svuota frigo e in più si prepara in poco tempo. Preparata ancora altre volte variando gli ingredienti del ripieno.

scritta-Antonia-tipo-minions-300x117

Torta salata di pane raffermoultima modifica: 2016-05-08T00:43:21+02:00da cuocasveglia

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.