Orata con spinaci e olive

categoria-secondi-piatti-1

INGREDIENTI

4 Orate da 300 g (già pulite)
300 g di Spinaci freschi
40 g di Olive taggiasche
20 g di Uvetta
20 g di Pinoli
1 spicchio di Aglio
4 cucchiai di Pangrattato
10 cl di Vino bianco secco
4 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per dorare)
2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per condire)
Sale
Pepe

• Mettete l’uvetta in ammollo in poca acqua e lasciatela rinvenire.

• Mondate gli spinaci, sciacquateli con cura e, senza asciugarli troppo, metteteli in una padella, coprite con un coperchio e fateli appassire a fuoco dolce per 4-5 minuti. Solo se si dovessero asciugare troppo, aggiungete poca acqua; quindi toglieteli e trasferiteli su un piatto.

• Sempre nella stessa padella fate dorare l’aglio con un fondo di olio, per 1-2 minuti a fiamma bassa; aggiungete le olive, l’uvetta strizzata, i pinoli e gli spinaci grossolanamente tritati. Regolate di sale e lasciate insaporire per 4-5 minuti; gli spinaci devono risultare piuttosto asciutti.

• Con un coltello ben affilato eliminate le teste delle orate e apritele a libro (sul lato del dorso devono rimanere chiuse). A questo punto togliete la lisca centrale, passando la lama del coltello tra la lisca e la carne del pesce; poi incidete lungo la spina quando si sarà staccata dalla carne e tagliate la lisca poco sopra la coda, in modo che quest’ultima rimanga attaccata al corpo del pesce.

• Sciacquate le orate con attenzione sotto un filo di acqua corrente e poi asciugatele, tamponandole delicatamente con carta assorbente.

• Farcite l’interno di ciascuna orata con il preparato di spinaci e olive e una spolverata di pangrattato (che serve per assorbire l’eventuale acqua in eccesso).

• Disponete le orate in una teglia rivestita con carta da forno, versatevi sopra il vino e condite con un filo di olio, un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Cuocete il pesce in forno a 200°C per 20 minuti circa, quindi servite subito.
fonte:http://www.spadellandia.it/

firma-Antonia2

Orata con spinaci e oliveultima modifica: 2017-05-11T23:45:19+02:00da cuocasveglia

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.