L’Artrite Reumatoide e la…Vitamina D( ormone D )

Come curare l'artrite? - AlmaPhysio - Fisioterapia Milano

Parliamo dell’Artrite Reumatoide soltanto degli aspetti in cui questa cosiddetta vitamina, che in realtà è un Ormone Steroideo
che gioca un ruolo importantissimo  grazie alla sua similarità nei meccanismi d’azione, addirittura con il Cortisone e questo spiega le azioni molteplici e molte addirittura sinergetiche col Glucocorticoide. Dobbiamo tenere presente che i livelli di Vitamina D che troviamo nel siero non sono quelli che poi ci danno l’idea dell’efficacia reale della nostra quantità di Vitamina D efficace, perchè si è scoperto da più di un decennio che tutte le cellule del Sistema Immunitario sono in grado di prendere dal sangue il precursore, quello che noi praticamente sintetizziamo col sole in estate; il sole, va chiarito, quello a raggi corti che si ha nelle fasce orarie 11,30 15,30; ovvero, il cosiddetto “Sole cattivo “; quindi, dicevo, col sole e anche col cibo, è un qualcosa non ancora attivo, efficace e che noi, lo trasformiamo dentro la cellula nel Vero e proprio Ormone, ed è lì, che agisce, quindi è altissima nei tessuti dove serve.. Ad esempio, come immunosoppressore nelle malattie infiammatorie immuno- mediate e non solo nell’Artrite Reumatoide, ma anche nel Lupus, nelle Miositi dove esiste una carenza dell’Ormone periferico che spiega tante inefficienze e tante annualità della malattia. Quindi d’obbligo la domanda:” Partiamo con livelli bassi e questi poi sono fattori di rischio che causano l’Artrite Reumatoide o viceversa che la malattia determina la carenza ?” Ebbene, diciamo che sono valide tutti e due le cose, ma senz’altro, ormai gli studi dimostrano che la scarsa esposizione ai raggi solari quindi circannualità, dei livelli di Vit. D che in inverno mostra più bassi livelli di vit. D giustificano la bassa possibilità di avere le concentrazioni adeguate come fattore di rischio e non la causa; cioè, il soggetto che ha bassi livelli del Precursore è maggiormente a rischio nel caso che altri processi facciano partire la malattia dell’Artrite reumatoide e non soltanto questa.
Ci si chiede quali dosaggi somministrare al soggetto con Artrite Reumatoide. Ebbene, se si vuole utilizzare più che l’azione bisogna salire almeno a 2000 U.I.  giornaliere e somministrare il Precursore( in commercio ce ne sono moltissimi ) e non l’ormone attivo finale, perchè se fosse così, si creerebbe l’aumento di assorbimento di calcio che alla lunga può determinare calcolosi; cioè, fa degenerare eccessivamente a livello del rene, della Colecisti la formazione di Calcoli.
Adesso faccio un esempio. I soggetti a cui cadono i capelli, o le unghie che si fessurano o addirittura negli anziani con dolori muscolari. Ebbene, è dimostrato che in tutte queste situazioni la Vi.D( ormone ) gioca un ruolo importantissimo perchè la sintesi della Cheratina, componente della cute, delle unghie del capello viene favorita da un contenuto nella cellula che produce la Cheratina elevato e per una serie di ragioni.
Ecco uno buon motivo del perchè in estate si vedono miglioramenti nei capelli, nelle unghie, cute e anche per la Psoriasi.

L’Artrite Reumatoide e la…Vitamina D( ormone D )ultima modifica: 2021-06-12T16:10:48+02:00da un_uomonormale0

13 pensieri riguardo “L’Artrite Reumatoide e la…Vitamina D( ormone D )”

  1. Benchè nessuno mi abbia diagnosticato l’artrite reumatoide, i miei sintomi,forse le somigliano un po’,almeno per i dolori al piede. In ogni caso, io sono carente della cosiddetta vitamina D e ne assumo una dose
    ( nel flaconconcioo ci sono poche gocce ) due volte al mese.Temo i calcoli di calcio al rene o nel coledoco e mi interessa ciò che scrivi a proposito dei precursori. Si prendono insieme alla vit D o la sostituiscono? Grazie, Dott. Mi sa che stasera hai chiuso prima il sipario. Per il calcio? Allora , buona serata a te ed a tutti i tifosi…

    1. La domanda può apparire semplice, quasi “innocente”, ma in realtà sono in molte le persone che lo vogliono sapere ma non lo chiedono. La Vitamina D è composta da un complesso di 5 vitamine differenti, e cioè la Vt. D1, la D2,la D3, la D4, e la D5. Ebbene, fra queste è la D3 quella fondamentale, per viene sintetizzata dal Colesterolo della pelle sotto i raggi UV del sole estivo, e si chiama “Colecalciferolo” che sicuramente è quella che utilizzi tu.Inoltre va detto che non stiamo parlando di una vitamina, ma è un Ormone a tutti gli effetti. Ricambio il sorriso

  2. Prendo Di Base gocce, settimanalmente. …più volte me ne dimentico. Me le aveva pescritte il mio medico ma no ricordo la causale, molti anni son passati.
    Non ho l’artrite reumatoide, ma lamento di tanto in tanto, dei disturbi dolorosi che durano pochissimo e se ne vanno con il solo tenere la parte colpita al caldo e nessuna medicina in particolare. Almeno fino adesso. Ho imparato molto da questo tuo articolo come, del resto, in ogni tuo e ti ringrazio. Buona giornata, caro Peppe, con un grande sorriso.

    1. Perchè dovresti avere l’artrite reumatoide ? La vitamina D non trovo utilità soltanto per fissare il calcio alle ossa, ma è determinante, come sua funzione di ormone a inibire le infiammazioni e a rafforzare il sistema Immunitario. Un suo deficit predispone a patologie varie che non sto quì ad elencare. Un abbraccio Licia

    2. Ciao Licia, il DIBASE è il colecalciferolo e serve per supplire alla tua carenza di vitamina D, che avrai dosato con un prelievo. Questa è la causale: carenza di vitamina D. No, l’artrite reumatoide non si manifesta coi sintomi che riferisci, quindi stai pure tranquilla. Magari i tuoi saranno i soliti sintomi artrosici. Bacioni.

      1. peppe ciao, ogni tanto mi lamento di dolori ai polsi e alle dita della mano. Dovrei fare qualche tipo di esame se può trattarsi di artrite reumatoide ? C’è un’analisi specifico ? Un sorriso e buona domenica
        Ah, dimenticavo la cosa più importante: BUON COMPLEANNO ! Rosina

        1. Ciao Rosì, grazie per gli auguri. Non credo tu abbia problemi di questo genere, ma se vuoi stare tranquilla puoi crecare gli anticorpi anti citrullina nel sangue, e cioè, in sigla: “Ab anti CCP”, oltre aggiungere il fattore reumatoide Ves. PCR. Bastano questi. Comunque, la tua dottoressa dovrà saperlo. Parlegliene. Ti do il mio abbraccio. Buon riposo

Lascia un commento