L’amore appassionato che Maria Maddalena deve aver provato per Gesù

The Lost Gospel, Gesù e Maria Maddalena sposi e genitori nel libro di  Wilson - Il Fatto Quotidiano

Il  poeta  arabo  Khalil  Gibran  scrive  dell’amore  appassionato  che  Maria  Maddalena  deve  aver  provato  per  Gesù.

” Mi  hai  guardato  e  mi  hai  detto: La  pace  sia  con  te,  Miriam.  Quando  mi  ha  rivolto  la  sua voce,  la  vita  ha  parlato  alla  morte.  Perchè,  sai  amico  mio,  io  ero  morta.  Ero  una  donna  che  si  era  separata  dalla  propria  anima.  Vivevo  separata  da  questo “IO”  che  tu  vedi  adesso.  Appartenevo  a  tutti  gli  uomini  e  a  nessuno.  Ero  chiamata  prostituta.  Ero  maledetta  e  invidiata.  Quando  i  suoi  occhi  dell’aurora   mi  hanno  guardato  negli  occhi,  sono  state   illuminate  tutte  le  stelle  della  mia  notte  ed  io  sono  diventata  Miriam,  semplicemente  Miriam.  Una  donna   che  era  perduta   per  il  mondo,  che  aveva  conosciuto  e  che  si  è  ritrovata  su  una  nuova  terra.  Gli  ho  detto: “vieni  nella  mia  casa  e dividi  con  me  pane  e  vino.  MI  ha  chiesto:” Perchè  mi  inviti  ad  essere  tuo  ospite ?  Ma  io  l’ho  solo  pregato:  Vieni  nella  mia  casa !

Tutto  quello  che  veniva  dal  cielo  e  dalla  terra  gridava  a  lui.  Mi  guardava  e  il  mezzogiorno  dei  suoi  occhi  riposava  su  di  me.  E  parlava: Tu  hai  molti  amanti,  Miriam,  ma  solo  io  ti  amo.  Gli  altri  uomini  cercano  se  stessi  amando  te.  Io  amo  te  solo  per  te  stessa.  Gli  altri  vedono  in  te  una  bellezza  che  passa  più  velocemente  dei  suoi  anni.  Ma  io  vedo  in  te  una  bellezza  che  non  sfiorirà  mai.  E  ancora  nell’autunno  dei  suoi  anni  non  avrà  da  temere  a  guardarsi  allo  specchio,  perchè  non  verrà  umiliata.  Io  solo  amo  ciò  che  è  in  te  e  che  non  si  vede.  Mi  ha  guardata  e  ha  detto  sorridendo:  Tutti  gli  uomini  ti  amano  per  sè,  ma  io  ti  amo  per  te.  E  si  è  allontanato.  Nessun  uomo  si  muoveva  come  lui.  Era  un  vento  del  mattino  che  è   nato  nel  mio  giardino  e  si  è  spostato  ad  oriente,  o  era  una  tempesta  che  ha scosso  ogni  cosa  fin  nelle  fondamenta : non  lo  so.  Ma  quel  giorno,  l’alba  nei  suoi  occhi  ha  ucciso  il  drago  in  me.  Sono  diventata  una  donna,  sono  diventata  Miriam.  Miriam  di  Magdala”.

P.S. Tratto dal libro: ” GESU’, FIGLIO  DELL’UOMO”

L’amore appassionato che Maria Maddalena deve aver provato per Gesùultima modifica: 2021-08-07T12:43:36+02:00da un_uomonormale0

8 pensieri riguardo “L’amore appassionato che Maria Maddalena deve aver provato per Gesù”

  1. Grande Khalil Gibran e bellissimo questo suo scritto, senz’altro degno della sua arte, della sua fede, della sua raffinata sensibilità di scrittore. Emozionante e poetico il dialogo immaginario , ma possibile, tra l’Uomo Gesù e Maria di Magdala, delicato e dolcissimo, con cui Lui,Dio, dichiara il suo amore per quella donna perduta e da salvare. Estremamente toccante, la risposta di Maria che quelle parole, come un terremoto, hanno scosso, fin nel profondo, il suo cuore. Gesù l’ama solo e soltanto per se stessa, non per quello che è o che è stata e ciò fa sì che avvenga in lei il miracolo della redenzione. Occorre riflettere a fondo su questo particolare, in un’epoca, la nostra, che ha fatto , dell’amore, sempre più sfruttamento dell’altro: una sorta di meretricio gratuito, sovente barattandolo per sentimento. Confesso che questo scritto mi ha molto emozionata ed anche commossa. Non si può restare insensibili a tanta grandiosa, divina ed umana poesia. Grazie, Dottore per questa edificante lettura, che ho molto molto gradita. Buon pomeriggio.

    1. Carissima, un’analisi la tua davvero intensa. E’ un messaggio davvero forte questo che Gibran ci ha trasmesso. La potenza trasformatrice dell’amore. Come dici tu, la donna non è colei che aspira solamente ad accogliere l’amore, ma è anche come colei che sa amare intensamente. E non a caso molte donne si identificano a Maria Maddalena come la donna che ama intensamente e che sa amare. Grazie carissima, per il tuo profondo pensiero.
      Serene ore pomeridiane

  2. Una lettura intensa che K.Gibran ha saputo magistralmente donare attraverso la sua vena poetica e la sua religiosità. Gesù…la Maddalena…due figure emergenti del Vangelo, l’Immenso che avvicina il terreno senza differenze, con un Amore che tutto comprende e perdona, proprio di Gesù, l’uomo Dio. Come avrebbe potuto resistere la Maddalena alle toccanti parole, all’umanità consolante del Cristo per la sua redenzione? Anche uscendo dalla poetica e commovente realizzazione di quel colloquio immaginato da Gibran, credo che ogni persona che si trovasse a condividere con Gesù anche un solo pensiero ne rimarrebbe abbagliata. La sua figura di uomo, tutta luce divina di paziente attesa e perdono, ha sempre saputo conquistare le anime, semplicemente amando, di quell’amore che è proprio ed esclusivo di Dio. Gibran ne ha tessuto la trama dorata nella spiritualità. Sogni sereni, Peppe!

    1. Ciao Licia, il cantico loda l’amore senza badare a prescrizioni morali. E’ un amore libero fra sposa e sposo e viene descritto con immagini bellissime. Evidentemente Maria Maddalena ha sperimentato questo amore di fronte a Gesù. Molti poeti hanno cantato la lode di donne che con il loro amore hanno incantato gli uomini e li hanno ricondotti alla vita. Grazie Licia, il tuo commento è molto profondo. Liete ore domenicali siano le tue

  3. Un dialogo facile da immaginare per chi nutre lo spirito con le parole del Vangelo. Volevo ringraziarti per i suggerimenti in merito alla mia salute. I risultati ottenuti sono eccellenti. Ha funzionato dieta e terapia. Non devo mollare questa strada per stare bene. La dieta di mia figlia mi ha insegnato a nutrirmi bene con gli alimenti, l’omega 3 a sostenermi. Questa settimana non ho molto seguito la dieta, cercherò di recuperare nella prossima. Buongiorno

Lascia un commento