Quel desiderio sessuale e il ruolo dei Feromoni.

Come funzionano i feromoni | Phiero | Phiero IT

L’Olfatto, e quindi il nostro senso numero uno che decolla alla pubertà per lanciare il desiderio. Ma la domanda immediata è perchè tra 20 persone  in una stanza, veniamo attratti da quella determinata persona, e non dalle altre  diciannove ? Bene. Ognuno di noi ha intorno una specie di nuvola tipica e invisibile ma potentissima che è costituita da molte sostanze chimiche, prodotti in particolare dalle nostre Ghiandole Sudoripare e Sebacee secondo un progetto. Questo progetto è determinato dal nostro sistema maggiore di Istocompatibilità che è praticamente una declinazione del nostro sistema Immunitario. C’è, in tutto ciò uno scopo ?  Lo scopo è di produrre tutta una serie di FEROMONI che sono unici per ciascuno di noi. Direi, una vera e propria carta di identità Olfattiva. Il nostro Rinencefalo, che è una parte del cervello in relazione con l’Olfatto, che va a riconoscere, grazie alla mucosa dell’olfatto qual’è l’insieme di FEROMONI  che predice il massimo successo riproduttivo. Il che, non vuol dire che si fanno figli con quella persona, ma se dovesse succedere c’è la massima probabilità dal punto di vista della compatibilità Immunitaria di avere figli  biologicamente molto sani. Questo tipo di selezione  del partner ha un picco nel momento dell’ovulazione. Perchè, nel momento  dell’ovulazione l’Ovaio produce molto Testosterone il quale aumenta la sensibilità dell’apparato olfattorio, aumenta la recettività ai segnali sessuali che un partner può mandare, fa regredire i Follicoli non dominanti; perchè nella nostra specie è importante che maturi una sola cellula uovo,e quindi, il Testosterone che si impenna  all’ovulazione consente di avere più desiderio di recepire di più i segnali Feromonali che il partner  invia. Molto importante è sapere  che l’Olfatto governa la base chimica dell’attrazione fisica e  che questa caratteristica matura alla Pubertà, richiede gli ormoni sessuali per aprire tutti i recettori ( tutte le serrature ) nel cervello per potenziare  la capacità di rispondere e per avere tutto il corpo pronto ad attivarsi in un rapporto. Ma anche per ottimizzare l’ovulazione per avere la maturazione di un unico follicolo  dominante che ha probabilità di avere la massima felicità di incontro con un eventuale spermatozoo. Importante con la menopausa, cioè, con la scomparsa degli ormoni tutto questo trionfo di recettori si attenua molto- ma non sparisce – a meno che non si faccia una terapia ormonale sostitutiva.

Quel desiderio sessuale e il ruolo dei Feromoni.ultima modifica: 2021-09-20T17:57:25+02:00da un_uomonormale0

6 pensieri riguardo “Quel desiderio sessuale e il ruolo dei Feromoni.”

  1. Interessante apprendere i particolari importanti del nostro corpo anche in relazione ad una serie di processi chimici di cui non possiamo renderci conto, ma che i medici ben conoscono, in virtù dei loro studi accademici e in particolar modo , come Specialisti quale tu sei. A quanti particolari,anche minimi, ha pensato il Signore perchè alle sue creature fosse assicurata la perfezione, a partire dall’incontro dei partners del concepimento di una nuova vita ! E’ bello pensarlo e ringraziare per tanta perfezione che Egli ha voluto riservare alla sua creazione, per il massimo bene delle sue creature. Grazie, Dottore, con un sorriso.

    1. Mi viene da esordire con :” Altro che occhi azzurri, fisico da atleta, e quant’altro” Il vero amore è soltanto una questione chimica; cioè che la decisione avviene in base agli odori e Feromoni, che sono segnali che emana il corpo ma che non percepiamo coscientemente, in quella cosa che usiamo definire la “Neurochimica dell’attrazione !” Vorrei aggiungere che per innamorarsi è necessario che si sviluppino una serie di segnali neurochimici, mescolati a stimolazioni che vengono dall’esterno, ma che questi devono giungere al bersaglio nel momento giusto, che è quel momento che accende l’amore. Ecco che agli odori percepiti dall’olfatto si uniscono i Feromoni; quei misteriosi segnali che il cervello nostro percepisce “Inconsciamente” utilizzando l’organo olfattorio. In definitiva, questi Feromoni, monitorano la scelta del partner. Ciao carissima.

  2. Ciao Pippo, ho riposato un’oretta e prima di prepararmi per andare dove sai, ho pensato di passare da te per salutarti. Ohhh, mai avrei sognato di leggere questo che scrivi; come se io vivessi nella giungla. Ma è vero tutto questo ? Io, quanto incontrai il mio povero marito, provai subito interesse, ma non ho sentito nessun odore. Mi puoi fare capire meglio? Ciao, Rosina

    1. Rosì, che ho da fare con te ? Ti rispondo sempre ma mai certo che leggi la risposta. Comunque, va bene lo stesso. Tu dici di non avere sentito nessun odore quando hai conosciuto tuo marito. Beh, se per odore intendi una fragranza particolare, allora non l’avrai sentito di certo. Perchè ? Appunto perchè la tua attrazione o interesse come tu la definisci, è stato un fenomeno tuo personale che hai avvertito nel tuo inconscio e che altre non potevano avvertire: sono stati i Feromoni a innamorarti a tuo marito. Cosa sono i Feromoni ? Presto detto, visto che forse ti è sfuggito nella lettura. Sono ormoni sessuali che dimorano all’interno delle secrezioni organiche; quali lo stesso sudore, la saliva, come pure il liquido secreto dalla vagina, ma anche il sangue del mestruo. Ora, può verificarsi che se l’odore che emana un uomo non attira, non attrae; comunque non piace, a nulla vale se costui è fisicamente un Adone, pieno di fascino, bellissimo te lo fa ignorare. E’ chiaro ? Ciao Rosì.

Lascia un commento