Il Resveratrolo: cosmesi antiaging

Il resveratrolo è un polifenolo presente nella buccia dell’acino d’uva, nel cioccolato ed in altri alimenti.

Caratteristiche.

Il resveratrolo è prodotto dalle piante con lo scopo di proteggere se stesse dagli insulti ambientali, quali: virus, batteri e funghi, raggi UV, stress idrici. L’azione protettiva del resveratrolo sull’essere umano ha effetto soprattutto come antiossidante.

Tra conferme e smentite pare che le più importanti attività di questa sostanza sull’organismo umano siano:

Ma in questo contesto, lontano da ogni tipo di giudizio di tipo farmacologico, ci interessa scoprire la sua efficacia in ambito cosmetico.

Gli effetti del resveratrolo in ambito cosmetico

Come sappiamo, l’epidermide è il primo tessuto a mostrare in maniera tangibile il processo di invecchiamento dell’organismo con la comparsa di rughe, secchezza cutanea o macchie. In questo caso, il resveratrolo è fonte di grande interesse per la sua attività antiaging sul tessuto cutaneo.

La capacità di inibire la produzione di radicali liberi, lo rendono una sostanza efficace per la cura della pelle. Numerosi studi hanno dimostrato che il derma è in grado di reagire positivamente ai polifenoli, il che indica che l’azione protettiva del resveratrolo, non interviene solo a livello superficiale dell’epidermide, ma arriva più in profondità, producendo legami chimici specifici a livello del derma profondo. Quindi, anche in questo caso, si può parlare di sostanza polifunzionale, infatti tali legami:

  • svolgono attività antiossidante;
  • inibiscono la degradazione cellulare.

Per questo motivo i risultati delle ricerche suggeriscono la capacità del resveratrolo di ritardare e rallentare il normale processo di invecchiamento della pelle.

In sintesi il resveratrolo previene:

  • lo sviluppo dei radicali liberi;
  • i processi di degradazione del collagene;
  • l’invecchiamento da raggi UV.

Seppure sia presente in numerosi alimenti, le controversie rispetto alla sua efficacia sull’intero organismo sono dovute al fatto che il dosaggio di assunzione ideale per apprezzarne l’efficacia si colloca intorno ai 50-75 mg al giorno. In parole povere dovremmo assumere quantità industriali degli alimenti che lo contengono per ottenere un effetto stabile.

Ma trattandosi di cosmesi e non di farmacologia, possiamo affermare che sono stati prodotti sieri, creme e integratori alimentari che contengono una concentrazione di molecola considerata efficace. I polifenoli, che da sempre godono di grande considerazione per le loro proprietà antiossidanti ed antiaging, possono essere essere nostri alleati cosmetici, sia tramite la loro assunzione in forma di integratori alimentari che tramite l’uso topico. Ma ricordiamo che un effetto antiage valido si ottiene sempre e solo in abbinamento ad un sano stile di vita.

paolacoratti.com

Acido Lactobionico: la cosmesi moderna per preservare e ringiovanire la pelle

Il mio lavoro nel settore beauty

images (2)

Il Resveratrolo: cosmesi antiagingultima modifica: 2019-05-08T14:08:32+02:00da Maisha_MuArt_Studio