“Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, rivelazioni choc del nipote

Raimondo-Vianello-è-un-fantasmaAncora fantasmi e presenza oggetto di dibattito a Domenica Live. in studio, il nipote adottivo di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, e sua madre che sostengono di avere visto recentemente le loro ombre in casa. Nell’ultimo periodo della sua vita anche Vianello avrebbe confessato di aver visto dei suoi familiari defunti. «Raimondo – ricorda il nipote – poco prima di morire, diceva di aver visto la madre e i fratelli che gli dicevano che sarebbe dovuto andare con loro».
Nel salotto televisivo, Ana Laura Ribas: «Da sempre, da quando sono piccolina mi sono sempre sentita in positiva compagnia. Mio padre e io non avevamo un buon rapporto, non sono andata al suo funerale, non abbiamo mai risolto le nostre tensioni. Un giorno, un anno o due dopo la sua morte, stavo andando in bagno, accendo la luce, vedo mio padre bellissimo, mi ha sorriso, mi ha guardato e sembrava ti chiedo perdono per tutto quello che ti ho fatto. Io ho sorriso, poi lui non c’era più. Dopo sono andata a studiare, a consultarmi. Io sono fermamente convinta che siamo in compagnia delle anime, principalmente quelle che non riescono ad andare dall’altra parte».
Vari i ricordi
«L’altro giorno, ho visto mio padre, scomparso da tempo, ed è esploso il forno – dice Maria Teresa Ruta – e una volta anni fa, quando era da poco iniziata la storia con il mio compagno, abbiamo visto sua madre: una notte, eravamo a letto, gli ho chiesto: ‘perché pensi a tua madre?’ E lui ha risposto: ‘Come fai a sapere che sto pensando a lei? Avrei voluto ti conoscesse’. Poi, improvvisamente, si sono accese tutte le luci della stana d’albergo, e noi eravamo immobili, stesi a letto, mano nella mano».
A chiudere lo spazio, alcuni filmati amatoriali inediti di Sandra e Raimondo, girati in casa.

“Ho visto in casa le ombre di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, rivelazioni choc del nipoteultima modifica: 2018-02-04T19:59:31+01:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.