La differenza tra bufalo e locomotiva

TrenoDiNotte

Tra bufalo e locomotiva la differenza salta agli occhi:
la locomotiva ha la strada segnata,
il bufalo può scartare di lato e cadere.
Questo decise la sorte del bufalo,
l’avvenire dei miei baffi e il mio mestiere.

 

Piccolo post, nuovo, sul mio stato d’animo attuale.

Parlo del mio lavoro, ma forse non è solo quello, è una situazione generale. Mi sento imprigionato in qualcosa che non mi appartiene. Non sopporto chi si approfitta del mio senso del dovere, della mia serietà, per chiedermi di fare cose che non sarebbe giusto chiedermi. Sanno che per senso del dovere, perché faccio un lavoro che ho sempre cercato di svolgere al meglio. Allora c’è chi si approfitta di questo, mi chiede di andare sempre ben oltre i miei doveri, di continuare a dare, dare, dare… che poi vediamo cosa si può fare. Intanto ogni passo va verso il togliermi qualcosa, sacrifici si, ricompense no. Ma non mi lamento dei soldi, non me ne frega nulla. Mi lamento della mancanza di considerazione umana, del considerarmi solo una pedina da spostare a seconda della convenienza del momento. Un pedone… partito come alfiere, retrocesso a pedone, spostato di qua e di la e sempre pronto al sacrificio… senza mai una parola di spiegazione, senza considerare la persona dietro la figura professionale.

Ecco mi sento come una locomotiva guidata la dove non vuole andare, costretto nei binari che il mio essere fatto in un certo modo ha creato. E allora vorrei essere bufalo, come dice la canzone di De Gregori…

La differenza tra bufalo e locomotivaultima modifica: 2019-05-07T16:50:40+02:00da viaggiatorenotturno

7 pensieri riguardo “La differenza tra bufalo e locomotiva”

  1. Si sente il peso della situazione che stai vivendo, un carico divenuto troppo pesante da trainare e forse da tollerare. Eppure anche se oggi la situazione è stagnante nella legge del tempo tutto passa tutto si evolve tutto cambia. La pazienza è una grande qualitá che sempre ho ammirato in te e se come dici sei partito alfiere …..io posso confermarti che in te ho sempre trovato il Re di animo di spirito e in saggezza. Credimi nel gioco a scacchi della vita un sei Un Re …il Re! Un sorriso.

  2. grazie carissima Acquasalata, a differenza del tuo nick sei sempre cosi dolce
    Certo ci vuole grande pazienza, saggezza… ma credimi che tante volte vorrei essere come il bufalo, scartare, magari andare a sbattere, ma farlo per me, come dico io….

    1. Capisco cosa vuoi dire e ti farò sorridere ma anche io sono “bufala” nel senso che sono nata secondo il calendario cinese nell’anno del bufalo. Cosi tra “bufali” ci si intende. Sorrido!

      1. Forse, cara amica, sei “bufala” un po pure tu e non solo nel senso astrologico. Chissà se anche tu hai bisogno di costruire una tua strada, di seguirala senza costrizioni di un binario…
        da quello che pubblichi direi che non solo costruisci una tua strada, ma che questa sia bella e piena di colori

    1. Si certo sono anche un viaggiatore notturno, che viaggia per sentieri che di notte hanno un loro fascino. La notte metta in evidenza pochi elementi permettendo di concentrarci. Di giorno a volte ci distraiamo attirati dai tanti stimoli, la notte ci concentriamo sulle cose importanti…. Poche luci che attirano la nostra attenzione…
      Del resto possiamo intendere i viaggi e quindi i viaggiatori, in tanti modi, no? Tu che viaggiatrice sei?

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.