Vacanze in Italia: villaggi economici Sardegna.

Villaggi economici Sardegna

.villaggi-economici-sardegna

Spiagge bianche, rocce scolpite dal vento che precipitano nel blu, pomeriggi di dolce far niente sulla spiaggia, ore di solleone: tutto sembra creato per generare la vacanza perfetta. Uno spettacolo di incomparabile bellezza che va in scena ogni estate. E non delude mai. Destinazione ideale per la villeggiatura in famiglia, grazie a un’accoglienza misurata e festosa, l’isola è perfetta anche per una vacanza active, con escursioni a piedi e in bici, trekking a cavallo sulle spiagge e lungo i sentieri, o per trascorrere giornate di relax in uno degli scenari più suggestivi d’Italia.     

Tanti villaggi turistici, tante località, Villaggiestivi.com, ha scelto e trovato tante soluzioni per tutti, per una Sardegna davvero su misura per le famiglie, coppie e gruppi. Alcuni villaggi   su misura per le famiglie con bambini come il CALA GONONE BEACH, in Sardegna, immerso nel verde e macchia mediterranea, direttamente su mare, spiagge di sabbia fine attrezzate con ombrelloni e lettini, offre pensione completa, per i bambini mini club e giochi sulla spiaggia. La struttura ha ricevuto diversi riconoscimenti per la speciale accoglienza verso bambini e famiglie. A Stintino in Sardegna, LE TONNARE VILLAGE, un quattro stelle, bandiera blu, ideale per le famiglie e coppie, la struttura è posizionata sul mare, la spiaggia di sabbia dorata, ideale per i bambini è presente un parco giochi e piscina tra sabbia e ginepri, dove divertirsi tra relax e sorrisi. Uno scenario unico, che salvaguarda l’aspetto selvaggio della Sardegna e allo stesso tempo offre soluzioni di comfort per le famiglie che vivono le vacanze con grande felicità e voglia di vita.

Spiagge lunghe, calette circondate dalla natura, Sant’Antioco, nel Sulcis Iglesiente, è un’isola solitaria dove mare e laguna si mescolano dando vita a un ecosistema speciale: mirto, ginepro, dune di sabbia, saline popolate da aironi. Unita alla Sardegna da un istmo di terra e da un ponte, attira gli amanti di atmosfere marinare semplici. Due i borghi dell’isola, Sant’Antioco, con un lungomare fitto di turisti, con case basse, strade strette e piazze quadrate di impronta sabauda. Le spiagge si raggiungono con facilità e si scelgono in base ai venti. Quando tira il maestrale, Coaquaddus, Turri e Maladroxia e Cala Lunga sono perfette; se soffia lo scirocco è meglio optare per le cale sotto torre, Le Saline e Spiaggia Grande, con sabbia impalpabile e acqua celeste. Alcuni tratti si raggiungono solo in barca, a piedi o in mountain bike, come il Nido dei passeri, coppia di faraglioni che emergono dall’acqua. Terra dalla lunghe spiagge, Sant’Antioco è l’isola degli amanti del mare, la spiaggia con sabbia finissima di Capo Sparti vento, a Domus de Maria. Passeggiata sul sentiero costiero con vista sul faraglione Pan di Zucchero, a Iglesias.

La Sardegna villaggi economici sul mare.

La Sardegna una regione che offre tanto, il connubio mare e villaggi, rendono l’isola la più famosa al mondo, grazie ai suoi villaggi economici Sardegna, adatto a tutti, alle famiglie che cercano la bella vacanza al miglior prezzo, e i bambini che cercano il divertimento in spiaggia con i mini-club e i giochi in riva al mare. Inoltre sono tantissime le offerte con pacchetti all’inclusive adatti a tutti, in più il portale villaggiestivi.com tratta il pacchetto nave gratis andata e ritorno sempre in aiuto a tutti i turisti che amano trascorrere le vacanze in relax e divertimento.

 

Sardegna Last Minute pacchetti all’ Inclusive.

Last Minute Sardegna all’inclusive.

VILLAGGI-IN-SARDEGNA-LAST-MINUTE-ALL INCLUSIVE-PER COPPIE-E-FAMIGLIE

 

La Sardegna, Costa Smeralda e più precisamente tra Golfo Aranci e Porto Rotondo. Sole e relax assoluto tra le spiagge paradisiache della Costa Smeralda e del Golfo di Orosei. Per l’alloggio nei villaggi turistici con formula last minute Sardegna all’inclusive con nave gratis andata e ritorno. La Sardegna, è talmente ricca di spiagge meravigliose che anche due settimane non sono sufficienti per visitarle tutte… è una meravigliosa isola.

La Rena Bianca,  si trova proprio ai piedi del caratteristico paese di Santa Teresa Gallura, acqua limpidissima, sabbia bianca e soffice, con la parte attrezzata che si trova al centro e la possibilità di usufruire della spiaggia libera ai lati. Sulla parte destra si erge la Torre di Longosardo, alla quale si può salire per ammirare gli splendidi panorami sull’arenile e sulla Corsica, oltre che per scattare le immancabili foto, è un vero e proprio paradiso. Il promontorio di Capo Testa, dove il granito di Gallura crea un paesaggio suggestivo nella Valle della Luna. Per raggiungere il promontorio si passa dalla spiaggia di Capo Testa, che ha la particolarità di avere il mare sempre calmo da uno due lati, in quanto è situata proprio sull’istmo.


Il Mare nella Zona di Arzachena.

Tra le più famose, c’è la Spiaggia del Principe, e anche diversi villaggi turistici tra cui il Blu Morisco&Baia e il Blu Laconia, villaggi a 4 stelle, che ogni anno trascorrono le vacanze estive in questi meravigliosi villaggi con le proprie famiglie ed amici con le offerte last minute Sardegna all’inclusive. Molto caratteristica anche la vicina San Pantaleo. Sempre in zona Porto Cervo, seguendo le indicazioni per Capriccioli, si arriva a una rotonda dove, sulla sinistra, si trova il parcheggio (a pagamento) della Spiaggia di Capriccioli. Quest’ultima, non molto grande, è divisa in due ed è un luogo stupendo, simile per certi versi alla Spiaggia del Principe. In alta stagione bisognerà fare per forza i conti con le dimensioni ridotte e il conseguente affollamento, ma ciò non toglie che, complici la sabbia bianca, l’acqua trasparente e il meraviglioso colore dei graniti, non faticherete a immaginarvi alle Seychelles. Dalla spiaggia di Capriccioli è possibile raggiungere anche a piedi, esattamente dall’altra parte del parcheggio, l’altrettanto bella spiaggia La Celvia, di sabbia meno fine ma con acqua altrettanto limpida. Imperdibili entrambe. Conosciuta anche come Long Beach, Liscia Ruja è la spiaggia più grande della zona di Arzachena. Servita da un ampio parcheggio situato su strada sterrata a senso unico, è un lungo arenile che offre la possibilità di prendere posto nei lidi organizzati o di usufruire della spiaggia libera. Camminando un po’ e posizionandosi in fondo, si può godere di minore affollamento. Anche qui, acqua meravigliosa e relax garantito.


Last Minute Sardegna all’inclusive.

Servita da un comodo parcheggio la spiaggia Ira, a Porto Rotondo, è molto organizzata, ideale per le famiglie con i bambini, anche grazie al fondale che degrada dolcemente. Nella zona del Golfo Aranci, il villaggio Baia Aranzon Beach, un quattro stelle ideale per le famiglie, offre una pensione completa, all’interno è presente una piscina, per i bambini mini-club, ed è un villaggio che garantisce ottimi prezzi con le tante offerte last minute oppure pacchetti all’inclusive. La spiaggia, raggiungibile a piedi oppure grazie al piccolo trenino verde a due vagoni che in alta stagione fa la spola tra Golfo Aranci ed Olbia, è un vero e proprio paradiso, il profumo del mare, delle spiagge e della Sardegna del resto. Tra Golfo Aranci e Olbia, c’è la Spiaggia Bianca, anch’essa meno blasonata rispetto ad altre della Costa Smeralda, ma bella come le vicine Cala Sassari e Sos Aranzos: è un’ottima soluzione per trascorrere un’intera giornata al mare.


Sardegna all’inclusive villaggi sul mare.

La Sardegna grazie al turismo attivo offre la possibilità ai turistici di trascorrere le vacanze con le offerte last minute Sardegna all’inclusive,  con nave gratis, e una volta arrivati sull’isola ci sono numerose compagnie che offrono escursioni giornaliere nel meraviglioso Golfo di Orosei. Si parte da La Caletta, frazione di Siniscola, a Sud di San Teodoro. Si può fare una sosta e un bel bagno nella splendida Cala Luna, navigazione costeggiando le bellissime Cala Sisine e Cala Biriola, fino a giungere a Cala Mariolu. Ecco qui occorre spendere qualche parola… la Sardegna è tutta meravigliosa, le spiagge più belle, e non solo quelle a Nord-Est elencate sopra… La Pelosa, Tuerredda, Villasimius… tutto il Golfo di Orosei è stupendo con le rocce a picco sul mare e le numerose grotte dove un tempo trovava rifugio la foca monaca. La Cala Mariolu e anche di quei posti da cui non vorresti più andare via, un luogo dalla bellezza incredibile, un trionfo di bianco e azzurro da togliere il fiato. Qui i pesci vengono a riva a mangiare, per la gioia e lo stupore dei bambini, e l’acqua è talmente trasparente che sembra di essere in un’immensa piscina. Un luogo che porteremo sempre nei nostri cuori. Un concentrato di Sardegna con pochi eguali. In definitiva la Sardegna, la Costa Smeralda e il Golfo di Orosei sono da visitare assolutamente.


Villaggi in Puglia sul mare per famiglie e bambini gratis.

Villaggi in Puglia sul mare, famiglie, bambini, coppie.

Villaggi-in-Puglia-per-famiglie-e-coppie

La Puglia è da anni la regione più ambita per l’estate,  sulle spiagge, soprattutto in Salento, si sgomita. L’idea, salva vacanza? I Villaggi Turistici, relax, divertimento, mare e tanto altro ancora.  La Puglia piace perché è autentica, genuina. Conquista per i paesaggi, la vita tradizionale nei borghi, l’enogastronomia, la difesa del patrimonio culturale. I turisti in Puglia sono aumentati del 15 per cento, addirittura del 41 negli ultimi quattro anni, fonti: Buy Puglia, Bit, Itb Berlin.

Villaggi in Puglia sul mare, bambini gratis,pacchetti all’inclusive.

La prima emozione è nell’estremo sud della Puglia, a Santa Maria di Leuca. Sul piazzale del santuario della Madonna de Finibus Terrae, il colpo d’occhio tra Punta Meliso e Punta Ristola è da cartolina: si vedono il porto, il lungomare, con le mille  e clettiche di fine Ottocento, la costa rocciosa da esplorare in barca, grotta dopo grotta. Dall’insenatura del Ciolo, sul versante Adriatico, a San Gregorio, sullo Ionio, tra baie e calette, si arriva in località Felloniche per l’aperitivo al tramonto.  Il Salento è così. Una terra semplice e allo stesso tempo sofisticata. C’è la piscina, ma sono a portata di bici le spiagge che si sono meritate l’appellativo di Maldive del Salento, distese infinite di sabbia e acqua cristallina tra Pescoluse e Torre San Giovanni. E c’è la natura da scoprire a giugno e a luglio si organizzano esplorando, escursioni gratuite nel parco naturale regionale Litorale di Ugento, con le guide ambientali dell’associazione Avanguardie.

Vacanze in Puglia sul mare slow, le spiagge si raggiungono a piedi.

Sono a pochi minuti le spiagge, che si allungano da Punta della Suina a BaiaVerde, e il borgo antico di Gallipoli,con il castello angioino, sede di mostre interessanti. Galleggiare in piscina, guardando il mare, è una sensazione unica, come unica è la posizione.  Bastano pochi passi per tuffarsi nelle acque cristalline, premiate con la Bandiera blu o raggiungere negozi e ristoranti. Bisogna spingersi lungo la costa con una barca per scorgere le meravigliose calette e grotte,come la maestosa Zinzulusa, una delle dieci cavità più importanti al mondo.

Villaggi in Puglia sul mare

Nel triangolo fra le province di Bari, Brindisi e Taranto, noto come Valle d’Itria, la concentrazione di trulli è vastissima. Questa è la Puglia che ha colpito al cuore i tanti turisti che vengono in vacanza nei villaggi in Puglia sul mare,  spiagge chilometriche, attrezzate con ombrelloni e sdraio, tutto in pieno relax, una volta arrivati in vacanza nei villaggi c’è soltanto la voglia di rilassarsi e godersi le meritate vacanze in riva al mare con la propria famiglia. Una curiosità da non sottovalutare, i bambini viaggiano gratis non pagano nei villaggi tutto questo grazie al Tour Operator Villaggiestivi.com, propone tantissime offerte last-minute oppure formula all’inclusive, il connubbio ideale per la felicità di tutti sia per le famiglie e per le coppie che amano trascorrere le vacanze in pieno relax e divertimento.

SARDEGNA, nei villaggi i bambini gratis.

Sardegna, nei villaggi i bambini gratis.

la sardegna- villaggi turistici


Sardegna, i bambini gratis.

La posizione estrema, sul ciglio di un’insenatura ma al riparo di venti e burrasche, è all’origine di un lembo anomalo di Sardegna; per chi arriva dal mare, sulla rotta delle isole Baleari, la vista di bastioni e torri dà l’impressione di approdare in Spagna. Infatti in città batte ancora un cuore catalan: è Alghero, località unica in Italia, dove la fusione etnica fa parte del dna. Tutto ha inizio nella metà del ’300 quando a Porto Conte la flotta aragonese sconfigge quella genovese e il dominio dei catalani introduce tra gli archi e le stradine acciottolate le scenografie dei barrios di Barcellona. Anche i sapori e le ricette di casa s’ispirano alla gastronomia iberica. Dall’agliata, la salsa a base d’aglio, pomodori secchi e aceto, utilizzata in passato dai pescatori per conservare il cibo in barca, alle versioni locali della paella, con la fregola al posto del riso. Per apprezzare Alghero, le spiagge affollate, il mare cristallino, spiagge di sabbia chilometriche, per trascorrere le vacanze in relax e gustare le prelibatezza locale, i ricci, aperti a vista e con una spruzzata di limone direttamente in pescheria, nel mercato ittico del porto dove arriva il pescato del giorno o nel Mercato Civico nel centro storico, con crudi e griglia a vista e fritture di pesce sontuose.


Prima d’intrufolarsi nelle stradine del centro storico, è bene ricordare che nel quadrilatero tra via Cagliari e via Sassari, oltre all’antico mercato, si trova la maggior parte delle botteghe dove fare incetta di prelibatezze locali.  Oltre la punta del centro storico i bastioni si allungano sul lungomare Dante, ampia passeggiata dove si affacciano i villini Liberty dell’aristocrazia cittadina, intatti e immersi in giardini di rigoglio tropicale come Villa Mosca, progettata dal fondatore della famosa cantina Sella e Mosca, ora boutique hotel con solo sei camere con vista, per progettare una fuga romantica. Per i viaggiatori del gusto, il territorio di scoperta è all’interno, tra le colline rocciose che indietreggiano verso Sassari. 


Sagre e sapori della Sardegna.

Tante le sagre per scoprire i sapori sardi nei mesi caldi. A Uri, si tiene a luglio la sagra di un piatto simbolo della regione, il Porcetto allo spiedo, mentre a Luras, sempre a luglio, c’è la Sagra della zuppa lurese, un tipico piatto della tradizione locale preparato con pane raffermo, brodo di carne, formaggio sardo grattugiato, formaggio a fette come il pischeddu o la peretta. Per chi ama le paste fresche, alla fine di luglio si svolge a Tortolì, in Ogliastra, la Sagra dei Culurgiones, tipico piatto di pasta ripiena con patate e menta, mentre nello stesso periodo, nel paesino di Aglientu (OT), c’è la Sagra dei Gnocchetti Galluresi. A Sassari, ad agosto, si tiene la Sagra della sardina arrosto, un appuntamento ormai preso di mira da appassionati e turisti, mentre a Bonorva si svolge la Sagra del Zichi, la galletta tipica bonorvese. Infine, per chi ama la carne, la Sagra della Pecora Nera si tiene ai primi di agosto ad Arbus, nel cuore dell’oristanese.

Sardegna,i bambini gratis.

Per trascorrere le vacanze nei villaggi turistici e rilassarsi nella gastronomia locale della bellissima Sardegna, vogliamo segnalarvi il villaggio BLU MORISCO&BAJA a due passi da Cannigione in provincia di Sassari, un villaggio ideale per le famiglie direttamente sul mare, con pensione completa per trascorrere le vacanze all’insegna del divertimento e relax.

In Sardegna i bambini gratis, non pagano uno stimolo in più per le famiglie di trascorrere le vacanze nella bellissima Sardegna, villaggi a quattro stelle, offrono pensione completa, intrattenimento, musica, giochi, sport, una volta arrivati in Sardegna la vacanza sarà di totale relax e divertimento, soltanto sole, mare e spiaggia.

IN VACANZA IN SARDEGNA LE RADICI NELLA MITOLOGIA.

IN VACANZA IN SARDEGNA LE RADICI NELLA MITOLOGIA

VILAGGI-IN SARDEGNA-SUL-MARE

Un filo sottile, dalle svariate forme e dai contorni indefiniti, lega indissolubilmente i luoghi e i paesaggi incontaminati della Sardegna, terra di uomini e di silenzi e prezioso scrigno di memorie tramandate di generazione in generazione.

ll connubio tra la Sardegna e l’uva è talmente antico da affondare le radici nella mitologia. Racconta Omero che il dio Dioniso, rapito da una ciurma di pirati tyrrenoi (i “costruttori di torri” e di nuraghi che hanno dato il nome al mare italico), inondò di vino il ponte della nave su cui era prigioniero, fece avvolgere l’albero maestro di tralci e grappoli d’uva, e trasformò i pirati in delfini che accompagnarono l’imbarcazione a riva.

Oggi la ricerca scientifica, grazie a recenti scoperte archeologiche e a sofisticati metodi di analisi, comprova la plurimillenaria tradizione enologica dell’isola: non sono stati i Fenici  come si era finora ritenuto – a introdurre in Sardegna le tecniche di vinificazione nell’VIII-IX secolo avanti Cristo; i nuragici avevano domesticato la vite almeno 500 anni prima, e ne traevano un vino che esportavano in tutte le civiltà coeve, come dimostrano le numerose anfore vinarie di provenienza nuragica ritrovate in tutto il Mediterraneo.

Nello strato di fondazione di Cartagine, ad esempio, una spedizione archeologica tedesca ha scoperto che il 40 per cento della ceramica ritrovata apparteneva ad anfore vinarie prodotte in Sardegna. Ne era pieno anche il relitto di un bastimento del mille avanti Cristo naufragato al largo di Malta. È accertato che, mentre nel resto del mondo si lavorava la vite selvatica, in Sardegna i nuragici avevano sviluppato sofisticati sistemi di selezione dei vitigni e di vinificazione.

La storia di una Regione bagnata dal mare cristallino, la Sardegna con  i suoi tanti villaggi turistici all’inclusive, spiagge, locali, alberghi, e villaggi turistici come il Marmorata Village a Santa Teresa di Gallura o l’Hotel Laconia, ogni anno fanno vivere ai tanti turisti vacanze da sogno e non fanno mancare le loro specialità gastronomiche e il buon vino.

La Puglia: villaggi turistici sul mare.

Villaggi turistici  in Puglia sul mare.

La-Puglia-villaggi-turistici

Viaggiare dal Gargano e arrivare nel Salento.

Si dice Salento, talvolta, per dire Puglia. Merito della fama che in questi anni il Tacco d’Italia si è conquistato valorizzando il suo mare, ora di spiaggia ora di roccia, il suo entroterra di cittadine barocche e masserie. Tutto ciò ne ha fatto una destinazione molto battuta in estate dai turisti: motivo in più per visitarla a fine primavera o a inizio autunno, perché fuori stagione è ancora più bella. Organizzando una vacanza, nei villaggi turistici in Puglia immersi nella natura, un mare cristallino e spiagge chilometriche, per rilassarsi e godersi la vacanza in pieno relax e divertimento con la propria famiglia. Ma la Puglia è molto di più. A partire dal Gargano, meta di villeggiatura rinomata da sempre, oggi da riscoprire per i suoi borghi a picco sul mare e per la superba Foresta Umbra. il tratto di costa che va da Manfredonia a Trani, passando per le celebri Saline di Margherita di Savoia, itinerario che non può che concludersi con la magnifica cattedrale romanica sul mare.

Magnifiche rocce scolpite nel tempo

Non solo Foresta Umbra. Il Parco del Gargano è attraversato da una fitta rete di sentieri che portano alla scoperta dei diversi aspetti di un territorio ricco di sorprese ambientali, storiche, etnografiche, spesso appena dietro alle spiagge. Si tratta, inoltre, di itinerari alla portata di tutti.
La costa dei trabucchi e delle torri di avvistamento Lo spettacolo della costa settentrionale del Gargano e le suggestioni delle storiche torri di avvistamento e dei trabucchi, le macchine da pesca inventate, pare, addirittura dai Fenici. Tra Peschici e Vieste, distese spiagge chilometriche, mare limpido, il litorale è interamente percorribile a piedi senza difficoltà, ma la distanza tra le due località è eccessiva per un normale escursionista. Si possono quindi effettuare percorsi parziali: comoda per esempio la tratta tra Peschici e Torre Usmai che passa accanto alla Torre Calalunga e a numerosi trabucchi protesi sul mare.

Il Salento: tra la Baia dei Turchi e Conca Specchiulla. 

Con così tanti chilometri di coste in Puglia non si finisce mai di scoprire nuovi e paradisiaci posti marini. Alcuni, proprio perché poco noti e frequentati rispetto alle vicine località di grido, sono godibili anche nella bella stagione. È il caso del tratto di litorale leccese a nord di Otranto che, dalla Baia dei Turchi, a circa 5 chilometri dalla cittadina, si spinge fino a Conca Specchiulla che da Otranto ne dista 14. Un tratto di costa di 10 chilometri scarsi, che attraversa la zona dei Laghi Alimini e di Frassanito, “oscurato” da località più note quali Torre Sant’Andrea, con i suoi magnifici pinnacoli rocciosi che precipitano a picco nel mare, San Foca e Torre dell’Orso, dalle scenografiche spiagge e calette letteralmente prese d’assalto già dalla fine della primavera e per tutta l’estate. Una lingua di spiagge che, superata la Baia dei Turchi, si srotola fino a Conca Specchiulla, un magnifico alternarsi di ampie e lunghe distese sabbiose, circostanza abbastanza rara, ancor più nel Salento adriatico: dei 215 chilometri totali di costa leccese, solo una sessantina sono sabbiosi, la restante parte è per lo più rocciosa digradante dolcemente verso il mare, a eccezione di circa 14 chilometri di sole falesie.

La Baia delle meraviglie.

Preludio a queste bellezze paesaggistiche, fatte di ampie spiagge, laghetti incantati e grandiose pinete, l’abbagliante Baia dei Turchi. Tra le insenature più belle del Salento, custodisce calette meravigliose fra falesie bianche che si tuffano in un mare cristallino dagli incredibili riflessi fra lo smeraldo e l’azzurro. Nel 1480, da qui il nome, si dice vi sia sbarcata la flotta con a bordo migliaia di Turchi, guidata da Gedik Ahmet Pascià, che attaccò Otranto. Lasciata la litoranea SP366, che fa pregustare il momento in cui comparirà l’orizzonte marino oltre la terra rossa, la si raggiunge in pochi minuti attraversando a piedi una monumentale pineta secolare. Fra le falesie ammantate di macchia mediterranea ci sono grotte e spiaggette di fine sabbia chiara: un vero eden dove l’azzurro, il verde e il bianco danno vita a una tavolozza cromatica di grande impatto. E non è un caso che questa baia incontaminata e selvaggia sia stata inserita dal Fondo per l’Ambiente Italiano nella lista dei 100 posti da salvaguardare in Italia. La baia è parte dell’oasi protetta dei Laghi Alimini, dal nome dei due laghetti nei pressi della costa e caratterizzata da lunghi arenili candidi, dune ed estese pinete. Nel cuore del Salento numerosi sono i villaggi turistici sparsi di grande rilievo, ideali per le famiglie con bambini e coppie, vi segnaliamo alcuni villaggi turistici a 4 stelle:

  •   ROBINSON CLUB APULIA è il leader tedesco nell’offerta di vacanze premium in resort di altissima qualità. Nei resort ROBINSON una vacanza premium significa: un servizio cordiale e professionale offerto dai ROBINS, i nostri collaboratori, tempo da dedicare a te stesso, al tuo partner o a tutta la tua famiglia ed entusiasmanti proposte per bambini e ragazzi di tutte le età, un’ampia gamma di discipline SPORTIVE, attività WellFit per rigenerare il corpo e la mente, un’offerta ENOGASTRONOMICA di eccellente qualità, INTRATTENIMENTO di alto livello, SOSTENIBILITÀ certificata, GOLF a livello professionistico, EVENTI spettacolari e molto altro ancora.

 

  • OASI LE DUNE si trova a Torre Canne in provincia di Brindisi, direttamente sul mare,  un 4 stelle immerso nel parco naturale,  su una spiaggia di sabbia finissima, che si raggiunge passando per la pineta. Le camere sono distribuite in una decina di corti in tufo, a due piani, mentre il corpo centrale ospita gli ambienti comuni. Piscina attrezzata, campi sportivi e un percorso jogging in pineta. Per i bambini parco giochi, piscina con scivolo e animazione per i piccoli dai 3 ai 12 anni.

 

  • RIVA MARINA RESORT  si trova a Specchiolla in provincia di Brindisi, a 900 metri dal mare, molto bello il resort innovativo, servizi top, per passare le vacanze con la famiglia in maniera sublime. Il resort è molto ideale per le famiglie che vogliono risparmiare, comprende pensione completa, con mini-club per i bambini, da 0 ai 3 anni non pagano.

Il Tour Operator Villaggiestivi.com specializzato in vacanze estive, ha voluto raccontarvi un po della Puglia e vivere tutte le emozioni che regaliamo ogni anno a tantissimi nostri clienti con tantissime offerte last-minute per coccolare tutte le famiglie e coppie nei nostri villaggi direttamente sul mare.

Il Salento terra dalle innumerevoli attrazioni turistiche.

Villaggi Turistici in Puglia.

villaggi-turistici

Il Salento, terra dalle innumerevoli attrazioni turistiche, terra, sole, mare, di cultura e di storia. Il Salento è uno scrigno che racchiude tesori inestimabili, una meta ideale per ogni tipo di vacanza. Chiunque visiti il Salento non può non rimanere ammaliato dai colori sfavillanti della campagna salentina, con la sua terra rossa, i secolari uliveti, le distese di vigneti e i campi di papaveri.
Il Salento, terra di mezzo, terra di incontro tra due mari. Il mare del Salento rappresenta sempre più un’importante attrattiva del turismo, grazie alle acque cristalline e limpide, ai fondali ricchi di colori e vita e alle spiagge dorate che si alterano alle scogliere e alle innumerevoli insenature.
Il mare ha da sempre rappresentato l’anima più vera del Salento, la sua vera ricchezza, non solo per gli incantevoli paesaggi che stimolano l’immaginario turistico, incuriosendo e attirando, ma anche grazie ad un ben organizzato sistema di accoglienza, che garantisce una moderna offerta di servizi turistico-culturali.
Il Salento, la penisola delle meraviglie regala paesaggi, colori, sapori e tradizioni ai tanti turisti che scelgono di trascorre le vacanze con le proprie famiglie ed amici nei villaggi turistici in Puglia che ogni anno affollano le spiagge e i centri storici, incantando chiunque visiti questi posti e lasciando nel cuore la voglia di tornare, scoprire ogni volta qualche nuovo e incantevole segreto.

GALLIPOLI

Gallipoli, la “Perla dello Ionio” ,è una città di origini antichissime ed è sempre stata un punto di riferimento per questa parte dello Ionio. Il nome di questa splendida città deriva dal greco “Kale Polis” che significa “ Bella città“. Secondo solo a Taranto è stata baluardo di difesa nel Medioevo, per divenire grande porto mercantile dal 700 ai primi del 900. Kale Polis incanta i suoi tesori artistici. L’itinerario ideale per scoprire Gallipoli si snoda attraverso l’imponente Castello-fortezza, la Fontana greca-Romana, la Cattedrale di Sant’Agata e tutto il centro storico. Per chi preferisce un itinerario naturalistico sono sicuramente da visitare l’isola di Sant’Andrea, l’Isola del Campo e dello Scoglio del Lazzaretto.  Gallipoli è la giusta dimensione per una vacanza all’insegna del divertimento per molti giovani, con le sue favorevoli condizioni climatiche, il mare limpido e  tantissimi chioschi e locali notturni.

SANTA MARIA DI LEUCA

La leggenda narra che Santa Maria di Leuca sarebbe stata il primo approdo di Enea e poi di San Pietro. Fin dall’antichità ha sempre rappresentato un importante scalo nel traffico marittimo tra Oriente e Mediterraneo occidentale. Scavi effettuati sulla sommità del promontorio dimostrano che il territorio era già frequentato durante l’età del Bronzo. Il mare ha sempre avuto la sua importanza e ha  e ha contribuito a fare di Santa Maria di Leuca uno dei principali mete turistiche del Mezzogiorno. Il porticciolo e le superbe residenze  moresche in stile liberty risalenti al XIX secolo, dai profili vivacemente colorati, esotici e singolari, con torrette a punta e decori a losanga.

OTRANTO

Otranto, chiamata anche “Porta d’Oriente” è una delle città più importanti della costa orientale del Salento. Le sue origini sono antichissime e la città passò dal dominio dei Greci a quello dei Romani.  La furia omicida dei Turchi mise in ginocchio la città. A testimoniare l’incubo delle invasioni dei Turchi sono rimaste due torri medievali di avvistamento. Il centro storico della città è rimasto intatto nonostante la grande espansione edilizia. La grande Cattedrale, il Castello Aragonese e l’intero borgo antico rendono questa città veramente incantevole.

PORTO CESAREO

Porto Cesareo, l’antico”Portus Sasinae” , è nata nel Salento come località turistica, caratterizzata da un’invitante spiaggia di 17 chilometri e, di fronte, un arcipelago di isolotti, il più noto dei quali è l’Isola dei Conigli. Il porto turistico si estende su una zona molto ampia e centrale con varie banchine d’approdo, ben diviso da quello dei pescatori. Vi sono presenti anche una stazione di ecologia e biologia marina ed un museo con specie dei nostri mari e conchiglie esotiche. Il fascino di Porto Cesareo è dato dalle acque cristalline e dai lunghi lidi sormontati da dune ricoperte di macchia mediterranea.

SANT’ISIDORO

Sant’Isidoro è una meta balneare di notevole interesse turistico amato soprattutto da chi cerca spiagge con arena finissima e fondali molto bassi. Vicino a Sant’Isidoro si trova una vasta cavità sotterranea denominata Palude del Capitano ,creatasi a causa dell’erosione ad opera degli agenti atmosferici: è uno specchio d’acqua salmastra che comunica con il mare attraverso una rete di canali sotterranei. Uno scenario veramente suggestivo.

SANTA CATERINA

Santa Caterina è un centro balneare che vanta paesaggi di indiscusso valore ambientale e naturalistico. E’ meta ambita non solo per gli amanti della natura ma anche per coloro che cercano un’intensa attività notturna. La costa è bella e variegata, ricca di insenature con un mare cristallino  e meraviglioso. Dalle alture di questo piccolo centro turistico si può ammirare il litorale salentino delimitato da Gallipoli verso sud e dal parco naturale regionale di Porto Selvaggio verso nord.

SANTA MARIA AL BAGNO

Santa Maria al Bagno è un centro balneare di indiscussa importanza: il bellissimo litorale di rocce e la spiaggia bagnata da un mare cristallino ne sono le testimonianze più evidenti. E’ un centro ormai frequentatissimo da villeggianti estivi, grazie alle belle spiagge tra scogliere e luoghi riservati, nonché alle bellezze naturali dei suoi immediati dintorni. Santa Maria sorge in uno scenario caratterizzato da un alternarsi di rientranze e sporgenze, punte aspre e dolci pendii, boschi e pinete.

TORRE SAN GIOVANNI

Torre San Giovanni, marina di Ugento, è situata in prossimità delle rovine dell’antico porto romano. Il paesaggio è molto suggestivo: una folta fascia di pineta si protende fin sulla spiaggia di sabbia fine e bianca adatta a tutte le famiglie. La costa  è formata da rocce molto basse e accessibili che si tuffano in un mare cristallino e invitante, che offre fondali straordinariamente ricchi di fauna e flora marina. Lo sviluppo attuale di Torre San Giovanni come meta turistica è iniziata negli anni 70 e da allora ogni anno che passa diventa una meta turistica sempre più ambita, anche grazie alle numerose strutture ricettive e alle tante possibilità di divertimento e relax.

 

villaggi-turistici-sul-mare