Un blog creato da zeubunga il 30/03/2006

firulì firulà

trallallero trallallà

 
 
 
 
 
 

UNA MIA COMPOSIZIONE!


dall'operina "I fiori della piccola Ida":
Sogna,sogna (aria di Hans)

 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: zeubunga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 42
Prov: EE
 
 
 
 
 
 
 

MIEI VIDEO

animazione e musica create da me:


Gaia e il latte


 
 
 
 
 
 
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« LA COMUNIONE DELLE ANIMELa cultura non è Conoscenza »

A ciascuno il suo

Post n°781 pubblicato il 26 Febbraio 2009 da zeubunga

I gatti si intendono tra gatti, i serpenti si intendono tra serpenti, le anatre si intendono tra anatre, gli uomini si intendono tra uomini.

Ma gli uomini sono tutti solo uomini?

C'è l'uomo colto, l'uomo ignorante, l'uomo buono, l'uomo avaro, l'uomo assassino, l'uomo spirituale, l'uomo angelo, l'uomo bestia. Esistono tante categorie di uomini. Tante categorie, tanti gruppi, tante diversità, tante incomprensioni, tante divisioni.

E' inevitabile che prima o poi si senta di appartenere all'uno o all'altro gruppo, che in qualche modo ci si allontani dai vecchi amici, o da familiari, conoscenti, colleghi di lavoro, o che siano loro ad allontanarsi. E' anche inevitabile subire maltrattamenti da parte di chi non apprezza o non comprende la natura dell'altro, o da chi addirittura la odia. E' inevitabile, anche se ingiusto, a volte.

Ma proprio in questi fatti sta la verità, la scoperta di sè, il discernimento. Quando una unione, una vicinanza o un rapporto con una o più persone non è equilibrata oppure è forzata da noi stessi o dagli altri a causa dell'amor proprio, della paura di restare soli, di non essere compresi, dell'orgoglio, dell'attaccamento, del desiderio materiale, della violenza perpetuata a danno degli altri o di noi stessi, della mancanza di discernimento, allora è il destino ad intervenire e a separare il grano dalla gramigna, il bianco dal nero, il buono dal cattivo.

Anche se può essere molto doloroso per la psiche subire un distacco voluto dal destino, per lo spirito è una ventata di aria fresca e la fine di una prigionia opprimente.

Infatti come nessun uomo potrebbe vivere al meglio delle sue possibilità in mezzo ad una colonia di scimmie, così anche uno spirito più puro mai potrebbe essere felice tra uomini di bassa levatura.

Ecco quindi quello che accade così spesso e che non viene sempre compreso: il migliore tra gli uomini è attaccato dalla moltitudine, isolato, umiliato, deriso. E' riconosciuto dai pochi che sono simili a lui. E saranno proprio quei pochi che riceveranno le gioie che egli potrà elargire.

Così a ciascuno il suo: ai mediocri la mediocrità, ai grandi un bene maggiore.

Non c'è alcuna ingiustizia nell'attribuzione del merito, in quanto dipende dalla natura e dalla volontà di ciascuno. Nessuno sarà mai scontento della sua scelta.

Infatti come un topolino andrà dritto verso la crosta del formaggio pur avendo davanti a sè una tavola ricca di ogni pietanza prelibata, così l'uomo mediocre saprà apprezzare un suo simile senza riconoscere la grandezza di altri che sono vicini a lui.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/zeubunga/trackback.php?msg=6592196

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
LuciferREdegliInferi
LuciferREdegliInferi il 08/03/09 alle 02:03 via WEB
Per 8 MARZO e per sempre auguri ad ogni donna, sia essa sposa, mamma, e poi nonna e bisnonna. Che porta con orgoglio della vita l'essenza non pu˛ che meritare devozione immensa. Ed anche amica, amante, figlia o sorella non c'Ŕ nel creato cosa pi¨ dolce e bella. Dovrebbe poi l'uomo meditare che spesso a Lei, Ŕ dovuto in gran parte il suo successo. Voglio coprire di fiori tutte le donne del mondo, ma un pensiero urge dall'intimo mio profondo: Non guasta l'omaggio della Vostra missione ma meritate maggior considerazione. Avete bisogno di essere gratificate su degno piedistallo e un maggior affetto ne sia il pi¨ giusto avallo...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Er FriulÓ il 13/06/12 alle 15:43 via WEB
Alla fine tutto torna nella vita!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Clafree89mirage104Malinverno1982mariomancino.mbimbayokoesther_roscaansa007estinetteefrancesco201088pagano_adiogene51zeubungaRavvedutiIn2chiaracipriani2016KingEnderiel
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 143
 
 
 
 
 
 
 

ZEHULK GENIO