Creato da HansSchnier il 28/10/2009

PEZZI, pezzotti

(le Opinioni tarocche)

 

 

« comunicazione di servizioFrancesco Durante »

e-mail a un collega, sul tema delle migrazioni

Post n°273 pubblicato il 11 Luglio 2019 da HansSchnier

Non saremo noi magistrati e non sarà neanche il governo italiano gialloverde a poter cambiare il corso della Storia. Queste migrazioni sono un fenomeno epocale, non si possono vietare per decreto.
Ciò non toglie che non è pensabile di dire a tutti i poveri e perseguitati del pianeta "venite ad me omnes". Non ci sono le condizioni per accoglierli tutti, questo è ovvio. Il fenomeno non è eliminabile, ma sarebbe governabile se l'Europa fosse capace di governare energicamente ed equamente qualcosa, facendo gli interessi del continente e non del solito asse franco-tedesco (in questo senso mi dichiaro "sovranista", che non significa nazionalista e tantomeno fascista: vorrei che ci fosse uno Stato sovrano da qualche parte, fosse pure a Bruxelles). Occorre poi pur sempre opporsi alle malefatte degli scafisti. Ed anche la politica della dissuasione è un modo per contenere il  numero degli annegamenti. Non credo che tutti  i migranti preferiscano il rischio del naufragio (nel senso più banale del termine) alle scadenti condizioni di vita nei loro paesi di origine. Ci sarà, immagino, un'aliquota di migranti che viene truffata e che si ritrova ad affrontare sofferenze abnormi e un rischio non preventivato.
Insomma, caro amico, non mi voglio nascondere dietro un dito. A me Salvini stava simpatico per la sua originaria franchezza, ma soprattutto perché sembrava determinato ad affrontare seriamente il problema. Adesso, però, mi risulta indigesto per la sua furberia, per la manipolazione del consenso, per l'uso spregiudicato del potere. Inizio a temerlo. Non mi piace lo smantellamento dei centri di accoglienza. Quelli che sono entrati, devono diventare dei fantasmi? Non sarebbe meglio se imparassero bene l'italiano e trovassero un onesto lavoro?
Ai migranti dobbiamo augurare una vita normale. Proprio per questo dobbiamo evitare che vadano ad ingrossare le fila dell'organizzazione malavitosa che schiavizza le donne di colore. Non è il caso di assistere ad ulteriori incrementi dei profitti di quei delinquenti che, come si sa, hanno devastato buona parte del casertano e dell'hinterland napoletano.

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

ULTIME VISITE AL BLOG

HansSchnierIrrequietaDluboporachel_wuzcassetta2carloreomeo0pensieri_alventochiara.bordinofalco1941il_tempo_che_verramauriziocamagnagoldqueensurfinia60raffaelecaianiello1
 

ULTIMI COMMENTI

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

I MIEI BLOG AMICI