Ascoltando RTL alla radio

Post n°287 pubblicato il 16 Maggio 2008 da zingarodelvento

Succede che cambi stazione di continuo e ad un certo punto capiti e senti la voce di Emilio Fede che parla con suo figlio, li senti parlare di Zingari.
Succede che sai che spesso gli zingari commenttono reati e sfruttano i bambini, ma all'improvviso li senti parlare questi due e ti senti la pelle accapponare.
Uno che parla di f16 e di bombardare i campi degli zingari altri che parlano come coleotteri o chi sa cosa.
Mi sono venuti in mente i campi di sterminio e gli zingari che venivano uccisi.
Ho avuto un moto di repulsione, ma che razza di giornalisti sono e in che razza di mondo sono finito?
Ho voglia di vomitare

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

La Nebulosa di Andromeda

Post n°286 pubblicato il 28 Marzo 2008 da zingarodelvento


Non c’era vento
nemmeno a muover
un filo di quella tua frangia
sui tuoi occhi
immersi nei pensieri
di un domani
celato da un camion nel latte
parcheggiato in doppia fila.

Tenevi le tue mani
nelle mie
ed erano lacrime
a scolare
il trucco
di una commedia
gotica a Milano.

Silenzio, c’era il silenzio
a spremere il delitto
di un amore
oltre il limite dello steccato
dipinto per gioco
da Tom Sawyer.

Intanto in cielo
volavano avvoltoi
come poliziotti accorsi
a sedare una rivolta
tra via della Gogna
e piazza Barberini.

Qualcuno forse
ci guardava
tremare in silenzio

seduto sul balcone
di un fabbricato

della Nebulosa d’Andromeda

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

I tuoi occhi dietro le vetrine

Post n°285 pubblicato il 14 Dicembre 2007 da zingarodelvento

 

 

In quella strana atmosfera di luci

architettate sulla via

di un Natale mezzo tramortito

tra regali e sottocosti

e un film di una multisala di periferia.

 

Cerco i tuoi occhi che spingono fiati

appannando la vetrina di una gioielleria.

Un anello con brillanti

di una marca conosciuta

con due tette per contorno.

 

La mia voglia di gridare

che ti amo dentro un altoparlante

mentre due cornamuse intonano

una improbabile canzone di Natale.

 

I tuoi occhi, i tuoi occhi dietro le vetrine,

gli stivali  e la tua gonna troppo corta

e quella collana che mi parla

dei giorni del sole galleggiante.

 

E vivo, il momento,

senza mai scendere dal vento.

E vivo, in questa nostra via

questo amore che nessuno può portarci via.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Il coraggio di respirare

Post n°284 pubblicato il 10 Dicembre 2007 da zingarodelvento

Il coraggio di respirare la vita
sciolto sul balcone di fiori
cola sul pavimento di pietra
di una strada di periferia
sciogliendodosi nel pianto
di un bambino sgomento
che raccoglie un sasso di piombo
che ha un velo di fango.

Il coraggio di respirare
nonostante tutto
ha le ali di un amore
dipinto sulla parete di marmo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Ho scritto troppe cazzate

Post n°283 pubblicato il 06 Novembre 2007 da zingarodelvento

Fine del blog e fine dello zingaro

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

Ultime visite al Blog

MargueriteGsurfinia60strong_passionpsicologiaforensePinkturtleelenaapogaetano561elisa.r79MarquisDeLaPhoenixzingarodelventofior_da_lisoinattesadigiuliocrugliano32ilpoeta68unamamma1
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom