Community
 
marcoaureli...
Profilo
Blog
Sito
Foto
   
Creato da: marcoaurelio78 il 01/06/2010
VIAGGIO NEI PENSIERI DELLA MIA ANIMA ...

Ultime visite al Blog

Bestiolina14omerostdelektraforliving1963poeta.72lastreghetta01ninokenya1fico_vintagescoopvolantiSky_Eaglemarcoaurelio78ComtesseduCaylapierre_luc_rochepsicologiaforensecassetta2francescagif
 
Citazioni nei Blog Amici: 116
 
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

 
« Tema in classe: le mie vacanzeLa verità fa sempre male ...? »

Il passato (non di verdura)

Post n°663 pubblicato il 05 Settembre 2012 da marcoaurelio78

Sono tanti i pensieri e le considerazioni che ruotano intorno a ciò che ci siamo lasciati dietro le spalle nel corso della nostra vita.

Ieri mattina in radio hanno citato una frase che già conoscevo, "non torno indietro nemmeno per prendere la rincorsa". E questo è assolutamente sacrosanto. La vita è una strada che ha una sola direzione di marcia e, qualunque cosa succeda, bisogna andare avanti. Abbiamo "sbagliato", commesso qualche cavolata ...? Va bene. Impariamo dall'esperienza e andiamo avanti. Testa alta, sguardo dritto e fiero, e via andare. Solo una categoria di persona non sbaglia mai: quelli che non rischiano, che non fanno mai niente di diverso, che non provano. Quello che fa la differenza non è quante volte cadiamo, ma il modo in cui ci rialziamo.

Altra cosa è il rapporto che noi abbiamo con il nostro passato. Perché ci vuole equilibrio. E non sempre è così facile. Le cose già successe fanno parte del nostro bagaglio di esperienza, che ci portiamo dietro nel corso della nostra vita. Vivere nel passato, dal mio punto di vista, non va bene. Perché ti impedisce di vivere il presente e di pensare al tuo futuro. Perché ti tiene legato e non ti fa più rischiare, non ti fa più venire la voglia di intraprendere cose nuove. Ti taglia le gambe, diventa una catena sempre più pesante.

Ma non lo puoi nemmeno dimenticare, perché fa parte di te. E allora che fare? Proprio in questi giorni sono giunta alla seguente conclusione: forse la soluzione migliore è "liofilizzare" il nostro passato. Estrarre il succo, il principio attivo: ossia l'insegnamento. Mettere questo insegnamento in una piccola parte del nostro cuore e andare avanti. Con coraggio e fiducia.

A volte il passato ritorna. Ma non sempre per fare del male. Anzi, molto spesso siamo solo noi che abbiamo paura di cadere di nuovo negli stessi errori. Ma se guardiamo bene, ci rendiamo conto che è tornato per darci conferma delle nostre scelte, e per farci fare pace definitiva con quella situazione.

Il tempo passa, le cose cambiano e non tutto è come sembra o come noi abbiamo paura che sia.

Voi che ne dite cari amici ...?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog