Creato da giada631 il 05/10/2007

NEL VIAGGIO

A PIEDI NUDI NEL PARCO

 

 

GIOVANNI ALLEVI - VIGEVANO

Post n°345 pubblicato il 09 Luglio 2010 da giada631

BUONA MUSICA

Foto di giada631

 
 
 

L'AQUILA - CITTA' FANTASMA

Post n°344 pubblicato il 06 Luglio 2010 da giada631

da leggere ed inoltrare!

......Ieri mi ha telefonato l'impiegata di una società di recupero crediti,per conto di Sky. 
Mi dice che risulto morosa dal mese di settembre del 2009. 
Mi chiede come mai. 
Le dico che dal 4 aprile dello scorso anno ho lasciato la mia casa e non vi ho più fatto ritorno. 
Causa terremoto. 
Il decoder sky giace schiacciato sotto il peso di una parete crollata. 
Ammutolisce. 

Quindi si scusa e mi dice che farà presente quanto le ho detto a chi di dovere. 
Poi, premurosa, mi chiede se ora, dopo un anno, è tutto a posto. 
Mi dice di amare la mia città, ha avuto la fortuna di visitarla un paio di anni fa. 
Ne è rimasta affascinata. Ricorda in particolare una scalinata in selci che scendeva dal Duomo verso la basilica di 
Collemaggio. 

E mi sale il groppo alla gola. 
Le dico che abitavo proprio lì. 
Lei ammutolisce di nuovo. Poi mi invita a raccontarle cosa è la mia città oggi. 
Ed io lo faccio. 

Le racconto del centro militarizzato. 
Le racconto che non posso andare a casa mia quando voglio. Le racconto che, però, i ladri ci vanno indisturbati. 
Le racconto dei palazzi lasciati lì a morire. Le racconto dei soldi che non ci sono, per ricostruire. 
E che non ci sono neanche per aiutare noi a sopravvivere. 
Le racconto che, dal primo luglio, torneremo a pagare le tasse ed i contributi, anche se non lavoriamo. 
Le racconto che pagheremo l'i.c.i. ed i mutui sulle case distrutte. E ripartiranno regolarmente i pagamenti dei prestiti. 
Anche per chi non ha più nulla. Che, a luglio, un terremotato con uno stipendio lordo di 2.000 euro 
vedrà in busta paga 734 euro di retribuzione netta. 
Che non solo torneremo a pagare le tasse, ma restituiremo subito tutte quelle non pagate dal 6 aprile. 
Che lo stato non versa ai cittadini senza casa,che si gestiscono da soli, ben ventisettemila, neanche quel piccolo 
contributo di 200 euro mensili che dovrebbe aiutarli a pagare un affitto. 
Che i prezzi degli affitti sono triplicati. Senza nessun controllo. 
Che io pago ,in un paesino di cinquecento anime, quanto Bertolaso pagava per un'appartamento in via Giulia, a Roma. 

La sento respirare pesantemente. Le parlo dei nuovi quartieri costruiti a prezzi di residenze di lusso. 

Le racconto la vita delle persone che abitano lì. Come in alveari senz'anima. Senza neanche un giornalaio. O un bar. 
Le racconto degli anziani che sono stati sradicati dalla loro terra. Lontani chilometri e chilometri. 
Le racconto dei professionisti che sono andati via. Delle iscrizioni alle scuole superiori in netto calo. Le racconto di una città che muore. 

E lei mi risponde, con la voce che le trema. 
" Non è possibile che non si sappia niente di tutto questo. Non potete restare così. Chiamate i giornalisti televisivi. Dovete dirglielo. Chiamate la stampa. Devono scriverlo." 


Loro non scrivono voi fate girare 
L'AQUILA

 
 
 

cavalli

Post n°343 pubblicato il 04 Luglio 2010 da giada631

cavallo

 
 
 

impara

Post n°342 pubblicato il 29 Aprile 2010 da giada631

.....C'è una carta dell'anima in cui sono segnate le baie della saggezza, il mare dell'abbondanza, l'oceano della pace, i deserti aridi. E poi valli e praterie sconfinate, simboli di libertà. Anche nel tuo animo ci sono regioni splendide: devi imparare ad esplorarle e a tralasciare quelle desolate.
Devi imparare a scalare le montagne, a sopravvivere al deserto della disperazione, a visitare le isole della gioia dove ti lascerai andare al flusso delle idee, dimenticando dubbi e paure. Sarà un'avventura, un viaggio meraviglioso chiamato vita.
Devi nutrirti di speranza come gli alberi che danno sempre i loro frutti nonostante il variare delle stagioni.
Un giorno ti condurrò in mezzo al bosco, ti immergerai nel cuore della natura e ascolterai la voce della tua anima. Camminerai sotto la pioggia e il sole sorridendo alle nuvole che vagano libere e, osservando il cielo, contemplerai l'infinito.

R.Battaglia

 
 
 

LUCE

Post n°341 pubblicato il 28 Aprile 2010 da giada631

C'e' un mago in ognuno di noi, che vede e conosce tutto. Cercalo, e trovalo: questo e' lo scopo della tua vita. Osserva il mondo con innocenza, come un bambino, perche' e' l'unico modo grazie al quale il mondo ha vita. I tuoi occhi danno vita a tutto cio' che vedono.

Sii testimone vigile del tuo tempo. A volte costruiamo, senza rendercene conto, delle barriere tra noi e la realta'. Anche se non e' facile, bisogna trovarle e abbatterle. Nomi, etichette e definizioni sono limiti che ci sono imposti. Molti di questi limiti appartengono solo al nostro corpo: ma noi siamo molto di piu'. Dai piu' ascolto ai tuoi dubbi. Dietro ognuno di essi si nasconde un granello di coscienza e di consapevolezza, che ti aiuta a capire chi sei veramente.

Metti da parte l'egoismo e i ricordi negativi che ti allontanano dagli altri. Cerca di dimenticare le vecchie immagini. Svegliati ogni giorno e guarda tutto e tutti in maniera nuova. Il piu' raffinato dei lavori si realizza nel puro silenzio. Ogni attimo fuggente di silenzio, senza pensieri, desideri e sentimenti, e' un faccia a faccia con noi stessi.

Finche' avrai paura, non potrai amare veramente. L'amore dev'essere scoperto, liberato dagli starti di paura, ira ed egoismo che lo incrostano Dedica un po' di tempo, ogni giorno, alla conoscenza di te stesso. Fermati ed osserva il contenuto della tua mente. Sebbene molto semplice, questo e' uno dei passi piu' potenti verso il cambiamento.

Non farti imprigionare mai dai ruoli che ti hanno (o che ti sei) dato: figlio, fratello, sorella, maschio o femmina, medico, avvocato, prete. Cerca di essere fedele solo a te stesso.

Tu sei il mondo. Se trasformi te stesso, anche il mondo in cui viviamo sara' trasformato. Non inseguire la perfezione. Il discepolo incespica sempre, ma non cade mai. Accetta l'incertezza. Mantenersi nelle certezze significa vivere entro dei confini. Le cose di cui ci sentiamo sicuri hanno, in realta', nuove qualita' da mostrare. Una forza universale mantiene in equilibrio ogni cosa. Siamo tutti soggetti alla natura e dobbiamo avere fiducia. Cerca sempre l'altra faccia dei disastri e delle perdite. Se vuoi sentire l'amore come lo sente Dio, devi riempire ogni tuo vuoto. Si può amare solo in uno stato di pienezza.

Immagina un avvenire perfetto, il migliore che tu possa desiderare. Non agire mai sulla base di rabbie passate, ma dei desideri per il futuro. Cerca la tua vera natura, e non trascurare nessun indizio. Ogni volta che un indizio viene riconosciuto, la vita ha sempre qualcosa in piu' da offrire.

Sii paziente con te stesso: il bene o il male lottano dentro di te, e ci vuole tempo per ritrovare la propria unita'. Il denaro non ha valore spirituale: non e' mai stato, e non lo sara' mai, la porta del paradiso.

Apprezza la vita. E' dalla sua silenziosa accettazione che arriva l'energia.

Deepak Chopra

 
 
 

e a due e due vanno via

Post n°340 pubblicato il 14 Aprile 2010 da giada631

...l'uomo e la donna...accarezzando un Sogno...si accarezzano la faccia...confusi..stretti...in uno stesso battiCuore...
tutto il calcio minuto per minuto
da "Tutto il calcio minuto per minuto"

 
 
 

CHE SCHIFO !!!

Post n°338 pubblicato il 11 Marzo 2010 da giada631

Pedofilia: Austria, 3 sacerdoti sospesiUno di loro ha ammesso violenze su studenti scuola monastero11 marzo, 17:12

 
 
 

DA UNA MAMMA

Post n°337 pubblicato il 11 Marzo 2010 da giada631

Perduto amore (massimo gramellini)
 
A un anno e mezzo dalla morte del figlio Vito, ucciso dal crollo del soffitto del liceo Darwin di Rivoli, la signora Cinzia ha ingerito un tubetto di pillole nel tentativo di raggiungerlo. E’ stata salvata dalla lavanda gastrica, e dall’altra figlia che l’ha trovata riversa sul letto come se dormisse. Gli stoici dicevano che il dolore è un’inadeguatezza alla situazione ed effettivamente è così. Siamo inadeguati a reggere l’evento più innaturale che esista: la morte di un figlio, che è morire in due rimanendo vivi, e rimanendolo in mezzo ad altre persone che soffriranno con noi solo per un po’ - gli amici, il parentado - oppure per sempre, ma in modo diverso. Mi riferisco ai figli sopravvissuti, che si ritrovano senza un fratello e orfani di genitori che non saranno mai più quelli di prima.

Anche chi è assolutamente convinto che la vita abbia un senso ammutolisce di fronte al dolore di una madre o di un padre. E non può non interrogarsi sulla potenza selvaggia di quel legame di carne che ogni giorno, giustamente, viene messo in discussione dai conflitti generazionali. Tutti, almeno una volta, abbiamo pensato che i nostri genitori non ci amassero. Ma il gesto della signora Cinzia serve a ricordarci che il senso della vita è proprio lì, in quel legame fra chi crea e viene creato. In quell’amore assoluto che dà senza chiedere. Nel libro «Una madre lo sa» di Concita De Gregorio, un’ostetrica racconta che, appena nasce un bambino, le persone in attesa fuori dalla sala-parto le chiedono subito come sta il figlio. Solo una chiede prima come sta la mamma. Sua mamma.

L'Amore è solo in quello di una MAMMA, NON ESISTE AMORE PIU' GRANDE.

TERRO' QUESTO ARTICOLO PER LA FESTA DELLA MAMMA. Grazie Massimo Gramellini

 
 
 

PAROLE SANTE - MASSIMO GRAMELLINI

Post n°336 pubblicato il 10 Marzo 2010 da giada631

L'asilo della morale
 
La pedofilia non riguarda solo il clero, ma anche altri ambienti - dice il portavoce vaticano padre Lombardi - ed è bene occuparsi pure di questi. Certo, padre, è sempre bene occuparsi dell’universo mondo. Per esempio della regressione all’infanzia che induce uomini attempati a comportarsi come all’asilo, annegando le proprie responsabilità in quelle del prossimo. Lo fanno anche gli altri... Perché colpite solo me e non gli altri... È un complotto ordito dagli altri...

A mandare in paranoia certe persone non è la multa rifilata loro dal vigile, ma il fatto che non l’abbia estesa alla macchina accanto. Non l’otto in condotta del figlio, ma il nove dato al suo vicino di banco che è notoriamente più teppista. Appena un politico compie qualche malefatta, i giornali della sua parte cercano subito un pretesto per dimostrare che anche quelli della parte avversa rubano, trafficano, frequentano le escort esattamente come lui. E che gioia, che goduria, nel poter affermare che gli altri fanno schifo come noi, e che il vero scandalo non è che tutto sia uno schifo, ma che ne sia venuto a galla soltanto il pezzo che ci riguarda. Gesù diceva: chi è senza peccato scagli la prima pietra. Ma lo diceva per indurci a perdonare il prossimo, non a sollevare polveroni dentro i quali far scomparire le responsabilità individuali. Se persino il portavoce vaticano comincia a ragionare così, forse bisognerà ricordargli che chi si ritiene investito di un’autorità morale deve anzitutto meritarsela con i comportamenti. A prescindere da quel che combinano i famigerati Altri.

 
 
 

donne

Post n°335 pubblicato il 08 Marzo 2010 da giada631

Ci sono donne che camminano controvento da una vita.

Ci sono donne che hanno occhi profondi e sconosciuti come oceani.

Ci sono donne che cambiano pelle per amore.

Ci sono donne che donano il loro cuore per poi ritrovarsi a raccattarne i pezzi da sole.

Ci sono donne che in silenzio fanno ballare la propria anima su una spiaggia al tramonto e se ti fermi un istante le puoi sorprendere mentre lottano contro il proprio istinto, mentre fanno passeggiare il proprio dolore a piedi nudi affrontando onde che ad ogni mareggiata sono sempre più minacciose.

Ci sono donne che chiudono gli occhi ascoltando una musica lenta che rende ancora più salate le loro lacrime.

Ci sono donne che con orgoglio, ma con il nodo in gola rinunciano alla loro felicità.

Ci sono donne che con i loro occhi fotografano quegli splendidi, ma così  fugaci attimi in cui si sentono abbracciate dall'amore sperando di mantenerli vivi e colorati per sempre, se apri gli occhi un istante le puoi osservare mentre disseminano briciole di se stesse lungo il percorso verso quel treno che le porterà via, mentre urlano la loro rabbia contro vetri tremolanti di una casa diventata prigione, mentre sorridono di disperazione a chi le vorrebbe far tornare alla vita di sempre.

 Ci sono donne che non si fermano davanti a nulla perché non troveranno mai la fine di quel filo.

Ci sono donne che hanno fatto un nodo per ogni loro lacrima sperando che arrivi qualcuno a scioglierli.

Non fermare il cuore di una donna, niente vale di più, non far piangere una donna, ogni lacrima è un po' di lei stessa che se ne va, non farla aspettare da sola ed impaurita seduta sul confine della pazzia e se la vuoi amare, fallo davvero con tutto te stesso, stringila e proteggila, lotta per lei, piangi con lei, donale il più bel raggio di sole ogni giorno, tieni sempre accesa quella luce nei suoi occhi, quella luce è speranza, è amore, è puro spirito, è vento, è la più bella stella di qualsiasi notte.

 

 
 
 
Successivi »
 

CAMBIO DI GALOPPO IN ARIA 2 TEMPI

 

PIROETTA

 

L'immaginazione è una qualità che è stata data all'uomo per compensarlo di ciò che egli non è. Il senso dell'umorismo gli è stato dato per consolarlo di quello che è . (Oscar Wilde)

 

MILLE GIORNI DI TE E DI ME

 

NINNA NANNA

 

FUTURO

 
 

SISTINA

 

AMAZZONE DRESSAGE

 
 

NON ABBANDONARE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

iltuosalvagentegiada631giulia.adragnaelettramalvasiilio_2009OdinusRachele58sagoldkampaunassodicuorialex_sailineedyouover50afamilymancautionmenatworksole2111pgiovi52
 

ULTIMI COMMENTI

Inseparabili.....sempre!!!
Inviato da: niceetoile
il 16/09/2011 alle 14:08
 
grazie
Inviato da: giada631
il 23/08/2011 alle 23:00
 
eleganti entrambi, come lei mia dolce Giada, e bellissimo...
Inviato da: Un_Knwon
il 14/08/2011 alle 21:01
 
Bella immagine..... Kiss, Laura.
Inviato da: niceetoile
il 16/04/2010 alle 18:22
 
Speriamo si faccia luce veramente! E non che tutto venga...
Inviato da: niceetoile
il 09/04/2010 alle 18:16
 
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom